Migliora la tua pratica con i mudra dalla mano al cuore

Scopri il potere dei mudra (gesti delle mani) per coltivare la pace interiore, il coraggio e la fiducia.

Le lezioni di yoga spesso iniziano e finiscono con le mani in Anjali Mudra (Salutation Seal, a volte chiamato Prayer Position), per ricordare che la tua pratica è una forma di preghiera o offerta al tuo vero Sé. Unendo le vostre mani in questo modo, fate un gesto fisico di unione, un riferimento simbolico dell'unione del vostro senso individuale di sé e del Sé universale, in cui siete consapevoli dell'interconnessione di tutti gli esseri viventi. Mentre trattieni il gesto e lo infondi con l'intenzione di unione, potresti notare un cambiamento nella tua mente e nel tuo cuore; potresti vedere chiaramente come agire da quel senso di connessione.

Mudra (gesto della mano) è un metodo di citta-bhavana , o coltivare uno stato mentale specifico. Ci sono dozzine di mudra e ognuno rappresenta una certa qualità, come compassione, coraggio o saggezza. Si ritiene che, praticando il mudra, risvegli i semi di questi stati dentro di te.

Vedi anche  5 mudra per sentirsi connessi

I mudra possono essere trovati nell'arte e nei rituali di molte tradizioni sacre, tra cui l'induismo, il buddismo e l'hatha yoga. Molti dei mudra più noti rappresentano le qualità di un bodhisattva, un guerriero yogico che combatte senza paura per porre fine alla sofferenza di tutti gli esseri. Le origini di mudra specifici sono sconosciute, ma si ritiene che ogni gesto sia la naturale espressione esteriore di uno stato interiore illuminato. Puoi pensare ai mudra come al linguaggio dei segni che scaturisce da una mente aperta e da un cuore risvegliato.

Praticare mudra durante asana, meditazione, Pranayama o kirtan(cantilenando) ti aiuterà a calmare le chiacchiere di sottofondo della tua mente. Ma il potere di questi gesti delle mani apparentemente semplici va ben oltre la concentrazione sulla tua pratica. I mudra possono ricordarti due importanti pezzi di saggezza yogica. Primo, sei già quello che cerchi di essere. È facile vedere coraggio e saggezza nelle storie e nelle immagini delle divinità indù o del Buddha. È molto più difficile vedere che quelle qualità risiedono in te. I mudra possono ricordarti che questi non sono tratti che hai o non hai. Sono stati che scegli consapevolmente di sentire ed esprimere. In secondo luogo, la pratica del mudra può aiutarti a trovare un modo per tradurre le buone intenzioni in azioni abili. I mudra sono il ponte tra la tua esperienza spirituale interiore e le tue interazioni esterne con il mondo. Le azioni parlano più forte delle parole,e i mudra sono come le preghiere tradotte in forma fisica.

Vedi anche  3 Mudra per Amore, Concentrazione e Libertà

Puoi includere i mudra nella tua pratica yoga in molti modi e possono aggiungere ispirazione a qualsiasi meditazione. Scegline uno il cui significato corrisponde al focus della tua meditazione, come Lotus Mudra, che suggerisce l'apertura del cuore, per la meditazione della gentilezza amorevole. Per aiutarti a focalizzare la tua mente e canalizzare la tua energia durante il pranayama o il kirtan, scegli un mudra come Dharmachakra Mudra per riflettere uno stato di devozione. La combinazione di mudra e asana può aumentare il potere di una posa. In una pratica tipica, è facile concentrarsi così tanto sull'allineamento delle ginocchia e delle scapole che non si riesce a notare l'allineamento della mente. L'aggiunta di un mudra ti ricorda il significato di una posa; Abhaya Mudra con una posa da guerriero, ad esempio, ti attirerà nella tua impavidità e compassione.

Forse il dono più grande del mudra è che onora le tue ragioni più profonde e sentite per presentarti sul tappeto. Il mudra può diventare il catalizzatore di una pratica yoga che tira fuori il meglio di te. Prova i cinque mudra suggeriti in asana o meditazione per accendere la tua compassione interiore, forza e saggezza.

Vedi anche  Hand Mudra: The Importance + Power of Your Fingers

Lotus Mudra

Nel buddismo il fiore di loto rappresenta l'apertura del cuore. Il fiore di loto sboccia sulla superficie dell'acqua, con le sue radici profonde nel fango, rendendolo un simbolo di luce e bellezza che emerge dall'oscurità. Pratica Lotus Mudra in Vrksasana (Posizione dell'albero), le mani tenute al centro del cuore. Sentiti connesso alle tue radici e ricorda che la più grande fonte di stabilità nella vita è un cuore risvegliato. Oppure siediti in Padmasana (Posizione del loto, mostrata qui) e usa questo mudra mentre pratichi la meditazione Metta (gentilezza amorevole) per aiutare il risveglio del tuo cuore.

Unisci i palmi delle mani, le punte dei pollici e le punte delle dita del mignolo si toccano. Tieni le nocche separate e lascia sbocciare le dita come i petali di un fiore.

Vedi anche  Powered By Love: 3 mudra per aprire il tuo cuore

Vajrapradama Mudra

Vajra significa "fulmine", che nello yoga è considerato un'espressione di energia fortemente focalizzata. Nel buddismo, il fulmine rappresenta l'ultima arma contro il dubbio. Vajrapradama Mudra simboleggia una fiducia incrollabile e praticarla può ricordarti sia il tuo potere personale che la tua fede in qualcosa di più grande. Pratica questo mudra in Vajrasana (Thunderbolt Pose) per lasciar andare i dubbi su te stesso, la sfiducia negli altri o la disperazione di fronte agli ostacoli.

Appoggia le mani al centro del cuore, con le dita incrociate e i pollici larghi. Senti il ​​sottile movimento del respiro sotto le mani.

Vedi anche  3 mudra per ricollegarti al tuo spirito

Uttarabodhi Mudra

Uttara significa "realizzazione" e bodhi significa "illuminazione". Questo mudra simboleggia l'esperienza della non separazione, descritta nello Yoga Sutra come samadhi . Usa questo mudra per ricordare a te stesso che la forza viene dall'interdipendenza, non dall'indipendenza. Esercitati in pose come Virabhadrasana I (Warrior Pose I) e Virabhadrasana III (Warrior Pose III). In una meditazione seduta, tieni questo mudra a livello del cuore e ricorda quanto sei connesso agli altri.

Intrecciare il medio attraverso il mignolo, premere insieme le dita del puntatore e allontanare i pollici dalle dita del puntatore, con le punte dei pollici che si toccano e le palme leggermente separate.

Vedi anche  4 pose ispirate alla dea per accendere la tua vita

Abhaya Mudra

Abhaya significa "impavidità". Questo mudra è un gesto di protezione e coraggio e un promemoria che il vero guerriero yogico offre amicizia, non attacco. In Virabhadrasana II (Warrior II) pratica questo mudra come un modo per far cadere la spada. Alza la mano sul lato della gamba in affondo in Abhaya Mudra e lascia che la mano posteriore poggi sulla coscia posteriore. Per meditare porta entrambe le mani ad Abhaya Mudra mentre sei seduto in Virasana (Hero Pose). Ricorda chi e per cosa sei disposto a combattere nella vita, attraverso un'azione impavida e compassionevole.

Sollevare il braccio, la mano all'altezza delle spalle, il gomito morbido e il palmo rivolto in avanti.

Vedi anche  8 posizioni delle mani Mudra e Reiki per calma istantanea

Dharmachakra Mudra

Dharmachakra si traduce come "ruota del dharma" e questo gesto rappresenta il dire la tua verità e servire dal cuore. Dharmachakra Mudra ti connette al tuo desiderio più profondo di creare, insegnare, guarire o aiutare. Siediti in Baddha Konasana (Bound Angle Pose) o un'altra posa da seduto e pensa a un'area della tua vita a cui vuoi dedicare la tua energia. Rispondi alle domande: "Qual è il passaggio successivo?" e "Come posso servire?"

Porta la punta del pollice di ciascuna mano a toccare la punta dell'indice. Porta le mani all'altezza del cuore, con il palmo destro rivolto verso l'esterno e la mano sinistra rivolta verso il cuore. Le due mani possono toccare leggermente, la punta del dito medio sinistro sulla punta del pollice destro.

Vedi anche  4 Mudra per aggiungere più significato alla tua pratica

Circa il nostro autore

Kelly McGonigal insegna psicologia, yoga e meditazione alla Stanford University. Basa il suo insegnamento sulla filosofia buddista. È anche l'editore dell'International Journal of Yoga Therapy . Scopri di più su openmindbody.com.

Raccomandato

Aadil Palkhivala spiega come insegnare l'alito a Ujjayi
Il segreto per amare il tuo lavoro: il giusto sostentamento
Sentiti leggero come una piuma: equilibrio dell'avambraccio