Aadil Palkhivala spiega come insegnare l'alito a Ujjayi

D: Alcuni studenti fanno fatica a cogliere la fonte della respirazione Ujjayi, mentre altri tendono ad esagerare. Qual è il modo migliore per insegnare l'alito a Ujjayi?

A: Il respiro Ujjayi è il respiro della vittoria. In questo tipo di Pranayama, i polmoni sono completamente espansi e il torace è gonfio come quello di un vincitore vittorioso.

Il suono del pranayama Ujjayi ha due scopi: uno, stimola le  nadi , o canali energetici, nei seni e nella parte posteriore della gola, il che, a sua volta, promuove la chiarezza mentale e la concentrazione. E due, fornisce un suono a cui aggrapparsi, in modo che la mente possa diventare più calma. Quando il suono oscilla, anche la mente oscilla e lo studente può udirlo.

Durante l'inspirazione, insegno agli studenti a immaginare un buco nella gola attraverso il quale stanno respirando, creando così il suono sibilante del pranayama. L'inalazione dovrebbe sfregare contro la parte posteriore della cavità nasale e della gola. Durante le espirazioni, chiedo ai miei studenti di immaginare di dire "ha" senza la "a" e di sentire il respiro sfregare contro i seni frontali mentre lascia il corpo. Sia l'inalazione che l'espirazione devono essere effettuate con la bocca chiusa, solo attraverso le narici.

Vedi anche Insegnamento del pranayama Ujjayi contro il "respiro del ventre"

Informazioni sul nostro esperto

Original text


Raccomandato

Sfida delle 7 leggi spirituali dello yoga di Deepak Chopra: giorno 1
Muore il co-fondatore del Chopra Center
6 apri anca profondi da provare al posto della posa del piccione