Marketing 101

Definire te stesso come insegnante e condividere tale definizione attraverso il marketing può attirare studenti che hanno esattamente bisogno di ciò che offri. Questo, a sua volta, amplierà il numero delle tue classi e aumenterà il tuo successo. Ecco come iniziare la tua campagna di marketing.

Pensaci bene

Inizia delineando la tua definizione di successo. Clara Hori, che lavora con gli insegnanti di yoga attraverso la sua società Yogi Incubator con sede a Los Angeles (www.yogiincubator.com), chiede ai suoi clienti: "Il successo è avere soldi e per cosa? Il successo è poter scegliere le classi che tu vuoi insegnare? Il successo è essere in grado di scegliere i temi dei seminari senza dare la priorità a ciò che è più interessante dal punto di vista commerciale? Per alcune persone il successo è semplicemente avere molto tempo e flessibilità. La prima cosa è capire veramente dove ti trovi e dove vuoi andare."

Continua la tua autoindagine considerando esattamente chi sei come insegnante di yoga. "La differenziazione è importante", spiega Alón Sagee, che lavora con gli insegnanti ed è conosciuto come Yoga Business Coach (www.yogabusinesscoach.com). Suggerisce agli insegnanti di scegliere una nicchia con cui si sentono a proprio agio, un tipo di persona o un tipo di stile di vita, e di commercializzare e soddisfare le tue offerte di conseguenza. In questo modo, attirerai persone che fanno parte di un gruppo di affinità, persone che fanno rete insieme, che parlano tra loro.

Quindi, intraprendi passaggi attivi per raggiungere la tua definizione di successo. Megan McDonough, che ha lavorato al marketing con il Kripalu Center e Phoenix Rising Yoga Therapy attraverso la sua azienda Mindful Marketing (www.beyondclasses.com), afferma che molti insegnanti adottano un approccio passivo al marketing. "Gli insegnanti di yoga commercializzano il più delle volte attraverso poster o volantini, marketing passaparola e pubblicità. Questi sono modi passivi di marketing. È sicuro appendere un volantino e andarsene. Non c'è rifiuto". Invece, suggerisce McDonough, prova il marketing attivo ", come il semplice atto di parlare con le persone. Il marketing attivo sembra più minaccioso perché affronti direttamente la possibilità di essere rifiutato. Qualcuno potrebbe dire:" No, non mi interessa farlo. ' Eppure, proprio come in una posa yoga, quel bordo è dove avviene il cambiamento ".

Lisa Black Avolio, insegnante senior di Baptiste Power Yoga e proprietaria dello Shakti Vinyasa Yoga East and West a Seattle, è d'accordo. "Il modo migliore per promuovere te stesso è partecipare agli eventi della comunità e [trovare] opportunità per incontrare nuove persone in cui puoi condividere quanto ami lo yoga", dice.

Falla semplice

Mentre prepari una campagna di marketing attiva, raccogli alcuni semplici materiali.

Per prima cosa, crea un biglietto da visita, idealmente con un'offerta di prima classe gratuita o scontata. Le carte possono essere create a buon mercato o anche gratuitamente su stampanti online come VistaPrint.com. Portali con te e condividili liberamente.

In secondo luogo, inizia a raccogliere e organizzare le informazioni di contatto dei tuoi studenti, inclusi gli indirizzi e-mail. Ciò ti consente di mantenere i tuoi clienti informati sul tuo programma e sui prossimi eventi. Ricorda di considerare la privacy degli studenti. "Se le persone non hanno chiesto di essere nella tua newsletter o hanno detto che va bene usare le loro e-mail, allora non dovresti inviare loro e-mail in massa e non richieste", dice Hori.

È possibile raggiungere basi di clienti con meno di 50 nomi inviando un'e-mail in copia nascosta al gruppo. Man mano che la tua lista di posta elettronica cresce, tuttavia, un servizio di newsletter come iContact.com o Namaste Interactive lo rende facile da gestire. Comunque decidi di gestire queste informazioni, usale per stabilire contatti regolari con i tuoi studenti. McDonough dice: "Hai bisogno di un sistema che ti permetta di rimanere costantemente in prima linea nelle menti dei tuoi clienti".

Un sito web è un altro utile strumento di marketing. Puoi lavorare da solo, organizzare uno scambio o pagare un web designer oppure utilizzare un servizio online come WebFlexor.com. Guarda i siti di altri insegnanti per avere un'idea di cosa si può fare, quindi personalizza il tuo per rivolgersi al tuo pubblico. Donia Robinson, proprietaria della Carrboro Yoga Company a Carrboro, North Carolina, suggerisce di includere molte immagini sul sito, descrivendo in dettaglio la tua formazione e descrivendoti in un modo che dimostri che sei "affabile e simpatico".

Durante la tua campagna di marketing, specifica in termini semplici come la tua offerta andrà a vantaggio dei tuoi clienti. Attenzione al gergo, avverte McDonough: " Trasformazionale, Pranayama, asana, beato: queste parole potrebbero non significare assolutamente nulla per i potenziali studenti". La regola pratica di Sagee qui: "Non parlare sanscrito. La maggior parte degli insegnanti di yoga commette l'errore di parlare con la comunità dello yoga quando posiziona la propria attività". Invece, consiglia: "Parla al mondo in generale. Porta le persone nella comunità dello yoga dicendo loro quanto è bello lo yoga per loro e quali benefici e valore significativo avrà per le loro vite. Non puoi farlo confondendo loro."

Continuate così

Preparati a continuare con la tua campagna di marketing. Il problema più grande con il marketing della maggior parte degli insegnanti è che non viene fatto in modo coerente, dice Sagee, aggiungendo: "Scegliere qualcosa che funzioni per te è metà dell'equazione; l'altra metà lo fa ogni giorno".

McDonough è d'accordo. "La tattica di marketing numero uno è quella che farai ancora e ancora e ancora", dice. "Cosa farai in modo coerente e nel tempo?" Pertanto, a seconda del mercato, i volantini possono essere utili. Spesso, tuttavia, richiedono un aggiornamento settimanale, quindi considera il tuo tempo e il tuo investimento. Avolio suggerisce: "Non creare cartoline a colori molto costose e di alta qualità e non lasciare pile di cartoline nei bar dove potrebbero perdersi, essere sepolte sotto altre informazioni o gettate via. Crea biglietti da visita semplici ma professionali e orari delle lezioni che sono facili e poco costosi da riprodurre ". Mantenerli aggiornati e distribuirli regolarmente è fondamentale.

Evita gli errori

Avolio vede anche gli insegnanti commettere l'errore di essere troppo timidi per condividere l'insegnamento dello yoga, o troppo a disagio nell'invitare le persone a frequentare le loro lezioni, per paura di essere invadenti. Ricorda, il marketing attivo è efficace, dice. "Quando appropriato in una conversazione, chiedi: 'Hai mai provato lo yoga?' Invita le persone a frequentare il tuo corso per principianti passando loro una tessera gratuita ", suggerisce.

Un altro errore passivo è non fare assolutamente nulla. Hori mette in guardia dal pensare che solo perché lo ami e sei bravo in questo, non devi fare nulla per ottenere la parola - l'universo si prenderà cura di te. "L'universo si prende cura di te", dice, "ma questo include darti l'opportunità di alzarti in piedi!"

Infine, concentrati sulla sostanza piuttosto che sullo stile. Black dice: "Sebbene il marketing sia importante per il tuo successo, credo che la tua passione personale e la capacità di comunicare con gli altri saranno la tua vera chiave per l'abbondanza. Parlare delle mie esperienze e condividere dal mio cuore è stato il modo migliore per incoraggiare le persone a prova lo yoga. "

Sage Rountree, autrice di The Athlete's Guide to Yoga , allena corridori e triatleti e insegna yoga per atleti a Chapel Hill, nella Carolina del Nord e in tutta la nazione. Trovala sul Web su sagerountree.com.

Raccomandato

The Places That Scare You: A Guide to Fearlessness in Difficult Times di Pema Chodron
Yoga per musicisti
Di che tipo di cristallo hai bisogno?