Come il veterano dell'esercito Dan Nevins diffonde la speranza attraverso lo yoga

Un veterano della guerra in Iraq usa lo yoga per aiutare gli altri a prevalere su lesioni e traumi.

Dire che Dan Nevins ne ha passate tante negli ultimi 12 anni è un eufemismo. Ha prestato servizio nell'esercito americano in Iraq nel 2004 ed è stato gravemente ferito da un ordigno esplosivo improvvisato, perdendo la gamba sinistra sotto il ginocchio e subendo danni alla gamba destra. Poi ha perso la gamba destra sotto il ginocchio a causa di un'infezione; dal 2004 ha superato 36 interventi chirurgici e un divorzio.

Oggi Nevins, appassionato sostenitore del Wounded Warrior Project e ricercato oratore professionista, è anche un istruttore internazionale di yoga. Tuttavia, diventare uno yogi non è stato facile. Dopo la perdita della parte inferiore delle gambe, Nevins, un atleta consumato, inizialmente ha iniziato a praticare sport adattivi con una vendetta. In retrospettiva, dice, stava usando i risultati competitivi come cerotto per evitare il dolore più profondo che infuriava sotto la superficie. Un giorno del 2014, mentre Nevins si stava riprendendo a casa dopo un intervento chirurgico alla gamba destra, il disturbo da stress post-traumatico finalmente lo ha raggiunto. Ricordi negativi del combattimento gli inondarono la mente.

Vedi anche Il potere curativo dello yoga per veterani

Disperato, telefonò a un amico, che era un insegnante di yoga. "Mi ha detto, 'Hai bisogno di yoga nella tua vita.' Ho pensato che fosse il consiglio più stupido di sempre ”, ricorda Nevins. Ma dopo aver esplorato la meditazione per alcune settimane, accettò tre lezioni private.

Durante la seconda lezione accadde qualcosa di importante. “Il mio amico mi stava dicendo di sradicare e rialzarmi, e io stavo pensando, 'Cosa? Parla in modo assolutamente esistenziale e strano '”, dice. Ha anche sentito le sue protesi pizzicargli le ginocchia e il dolore ha innescato un diluvio di emozioni. Quindi Nevins ha preso la decisione rapida di togliersi le protesi, cosa che non aveva mai fatto davanti a nessuno. Una volta rimosse le sue protesi, ha avuto una rivelazione che cambia la vita. "Avevo perso la mia connessione, letteralmente, con la terra", dice. “Ora, la terra mi ha inviato questa ondata di energia, come un fulmine. Sembrava che dicesse: 'Dove sei stato negli ultimi 10 anni? Benvenuto a casa. '”Entro la fine della terza lezione, poteva modificare le pose e fare transizioni senza le sue protesi.

Vedi anche le 10 migliori pose di Dan Nevins da praticare ogni giorno

Diverse settimane dopo, Nevins è andato a un corso di formazione per insegnanti di livello 1 Baptiste Yoga, non perché volesse insegnare ma perché voleva approfondire la propria pratica. Ma poi una notte, poco dopo il suo addestramento, finì per insegnare, una lezione improvvisata nel suo soggiorno a un amico militare. Parlando con il suo amico, Nevins dice che poteva dire che qualcosa non andava. Il suo amico gli ha detto che due giorni prima sua moglie lo aveva trovato in un armadio con una pistola in bocca, pochi secondi dopo aver premuto il grilletto. "Letteralmente, l'unica cosa che riuscivo a uscire dalla mia bocca era, 'Hai bisogno di yoga nella tua vita'", dice Nevins.

Quindi, Nevins ha portato il suo amico in alcune pose. "È stato sufficiente per far uscire il mio amico dalla sua testa e nel suo corpo", dice. Dopo un mese di yoga in uno studio, il suo amico ha detto a Nevins: “Ieri è stata una brutta giornata. Sono andato a prendere la mia pistola, ma invece ho preso il mio tappetino da yoga ". Fu allora che Nevins seppe che doveva insegnare. Si è iscritto per gli allenamenti di livello due e tre Baptiste. Tuttavia, le lezioni di Nevins non sono solo per veterinari e militari attivi. Ha scoperto che tutti stanno combattendo un qualche tipo di guerra: “Se il mondo intero dovesse dichiarare di aver subito un trauma, avremmo difficoltà a trovare un solo adulto senza quell'etichetta. Lo yoga è per ogni corpo ".

Scopri di più sugli altri 13 vincitori di Good Karma.

Raccomandato

Uno contro uno
"Posture": un nuovo documentario esplora il controverso mondo dello yoga competitivo
Anatomia 101: come sfruttare il vero potere del tuo respiro