10 pose potenti (e responsabilizzanti) per l'orgoglio

Jordan Smiley è un'insegnante di yoga transgender RYT di 500 ore e formatrice di insegnanti di yoga con sede a Denver, in Colorado. Dato che giugno è il mese dell'orgoglio, abbiamo chiesto a Smiley di creare una sequenza potenziante che coltivi la compassione per il Sé e gli altri e spieghi perché ogni posa lo rende orgoglioso.

Lo yoga mi ha aiutato a salvarmi la vita. 

È grazie alla pratica che ho una relazione pacifica con il mio corpo, strumenti per allenare la mia mente e un senso di compassione che si approfondisce continuamente, sia per me stesso che per gli altri. 

La compassione è, credo, il prerequisito per sentirsi orgogliosi di essere transgender. Tuttavia, i momenti che mi fanno sentire più orgoglioso spesso provengono dai miei studenti di yoga, quando mi parlano meno dei progressi nelle posture e più dei progressi nel modo in cui si relazionano a se stessi. "Posso affrontare la fibromialgia dopo la tua lezione ... a causa dello yoga sto diventando sobrio ... sono meno intimidito dagli altri ... le tue lezioni mi hanno aiutato a cambiare il mio sesso." Sono raggiante quando gli studenti mi dicono queste cose - quando posso dire che stanno caricando duro verso l'auto-trasformazione senza paura e radicale.

Vedi anche Non essere così duro con te stesso! Una sequenza per praticare la compassione

La sequenza seguente coltiva non solo l'auto-compassione, ma anche l'auto-accettazione, o quella che mi piace chiamare la consapevolezza di sé come amore di sé. In definitiva, trasformare le ferite profonde è il percorso. Cosa succede quando diamo valore alla consapevolezza di sé nella vita quotidiana rispetto ai selfie in verticale sulla spiaggia? Possiamo fermare lo slancio dei nostri traumi e dei traumi della nostra cultura e possiamo agire nella consapevolezza che la nostra guarigione ha un impatto sugli altri. Perché alla fine della giornata, la nostra auto-trasformazione è per tutti, e questo mi rende orgoglioso degli yogi, delle mie comunità queer e trans e del luogo radioso in cui ci interseciamo. 

Attraverso questo lavoro, possano tutti gli esseri essere felici e liberi. 

10 pose potenti (e responsabilizzanti) per l'orgoglio

1. Virasana (Hero Pose)

1/10

Informazioni sul nostro scrittore

Jordan Smiley è un insegnante di yoga transgender RYT di 500 ore a tempo pieno, formatore di insegnanti di yoga e mentore con sede a Denver, in Colorado. Aspira a praticare e ispirare una trasformazione radicale e un amore sincero. Instagram: @jordansmiley. In linea: www.theinbodymeantproject.com

Raccomandato

Conosci il tuo tipo di stress e come bilanciarlo
Trova lo yoga giusto per te
Astrologia: cosa dice il tuo segno sulla tua dieta + immagine corporea