Spring Detox: un nuovo inizio

Extra: entra nel vivo con questa semplice dieta disintossicante di 3 giorni. Dai un'occhiata anche a fantastiche ricette che puliscono.

Immagina di essere un fiore. Potrebbe sembrare divertente, ma fallo. Quindi sei questo fiore che è stato silenziosamente ibernato per tutto l'inverno, aspettando che il sole uscisse e la temperatura aumentasse per poter sbocciare di nuovo. La cosa strana è che quando finalmente arrivano le condizioni di sole e primavera, non stai crescendo, non di un centimetro. In effetti, stai cadendo un po 'e la tua testa è bassa. Si scopre che l'acqua sotterranea che hai assorbito attraverso le tue radici è carica di tossine e ora c'è un accumulo di cose cattive nei tuoi steli. Anche se il tuo corpo ha un

processo di autopulizia, è sovraccarico in questo momento. Quello di cui hai bisogno è una disintossicazione.

"Disintossicazione" significa la rimozione delle tossine dal corpo. Proprio come i fiori, gli esseri umani assorbono le tossine - conservanti, pesticidi, stimolanti e metalli pesanti - attraverso il cibo, l'acqua e l'aria. Inoltre, il tuo corpo produce tossine, chiamate prodotti di scarto metabolico, come risultato naturale di processi come la digestione e la respirazione. Fortunatamente, i tuoi sistemi digestivo, endocrino e circolatorio sono dotati di una complessa serie di meccanismi progettati per eliminare queste tossine attraverso la bocca, gli occhi, la pelle, il colon, il tratto urinario e persino il respiro. Il problema è che troppo zucchero, caffeina e alimenti trasformati, poco o nessun esercizio fisico e stress possono rallentare la funzione disintossicante naturale del corpo a un ritmo lento, afferma Peter Blumenauer, insegnante di yoga, chiropratico olistico e co-fondatore di Clear le tossine, un programma di disintossicazione con sede a Jackson Hole, Wyoming.

Il risultato è un accumulo di tossine che possono lasciarti affaticato e soffrire di cattiva digestione e che può persino portare a malattie. Ma, secondo Mark Hyman, MD, docente e membro del consiglio dell'Institute for Functional Medicine di Gig Harbor, Washington, puoi aiutare a potenziare le tue funzioni di disintossicazione innate praticando sequenze di yoga purificanti e seguendo una semplice dieta a base vegetale durante un giorno di più piano di disintossicazione. "Quasi tutti trasportano un enorme carico di tossine petrolchimiche e industriali", dice Hyman. "Provengono da plastica, pesticidi, ritardanti di fiamma, lo chiami. Poi ci sono metalli pesanti e allergeni dal cibo o dall'ambiente, e tossine interne come batteri, funghi e lieviti. La maggior parte delle persone ha bisogno di disintossicarsi per eliminare queste cose. i loro sistemi per sentirsi più sani. "Alcuni vantaggi di una disintossicazione occasionale, ha scoperto Hyman, includono una frequenza cardiaca ridotta, occhi e pelle più chiari, una migliore memoria e concentrazione e una migliore digestione. Una buona salute invita a una mente calma e chiara che è libera da molte delle abitudini che spesso portano all'accumulo di tossine.

Sebbene ci siano molti approcci alla disintossicazione, inclusi gli asana e le linee guida alimentari presentate in queste pagine, mirano a una cosa semplice: aiutare il corpo a fare ciò che sta già cercando di fare. "Il tuo corpo si sbarazza sempre delle tossine", dice Blumenauer, "ma puoi aiutare questo processo naturale facendo della disintossicazione una pratica". Quindi, come un fiore, puoi sbocciare di nuovo.

Scala reale

I principali attori della disintossicazione nel corpo sono la linfa, il sangue, il fegato, i reni, il colon e il sistema nervoso parasimpatico, afferma Darshana Weill, insegnante di hatha yoga, consulente nutrizionale e fondatrice del programma per la salute delle donne Fruition a Santa Cruz, in California. Ha progettato la sequenza degli asana su queste pagine e le linee guida alimentari, che aiutano a rivitalizzare questi organi e sistemi. La linfa e il sangue trasportano prodotti di scarto metabolici al fegato, ai reni e agli organi digestivi. Lì, quelle tossine e tutte le altre assorbite dall'ambiente vengono filtrate e confezionate in modo da poter essere eliminate attraverso l'urina, il sudore, l'espirazione e i rifiuti solidi. Weill ritiene che un sistema nervoso parasimpatico attivo supporti queste funzioni. Se il tuo corpo è compromesso da un sovraccarico di tossine o

affaticamento, si verifica un accumulo negli organi della cavità addominale, del grasso e del sangue.

Una sequenza yoga come quella suggerita qui può supportare il processo di disintossicazione naturale aumentando la circolazione, comprimendo e torcendo gli organi interni e incoraggiando il rilassamento, dice Weill. Le pose invertite come Viparita Karani (Posizione delle gambe verso l'alto) usano la gravità per stimolare la linfa e la circolazione sanguigna. "Le inversioni aiutano a drenare linfatico e

fluidi venosi dalle gambe e dal bacino, e così migliorano la disintossicazione ", dice Blumenauer." In realtà, qualsiasi contrazione muscolare stimolerà il flusso linfatico. Le inversioni inviano anche nuovo sangue al fegato e ai reni, dando loro una scarica di energia che li aiuta a disintossicarsi ".

Si ritiene che anche le pose di torsione, dice Weill, aumentino la circolazione sanguigna, motivo per cui ne include due nella sua sequenza. Nella teoria dell'Iyengar Yoga, le torsioni isolano e comprimono gli organi digestivi per spremerli e immergerli. "La convinzione è che il sangue e le impurità vengano spremute dai tessuti; quindi, sangue fresco e sostanze nutritive vengono consegnati agli organi per essere assorbiti", afferma Blumenauer. "Le torsioni rimuovono le particelle in tutto il colon e migliorano la salute e la digestione degli organi".

Questa è una buona cosa, dal momento che il sistema digestivo è il metodo principale del tuo corpo per eliminare i rifiuti, dice Hyman. "Il fegato ha un sistema molto efficace per rimuovere i rifiuti dal corpo, quindi vuoi aiutare il fegato a procedere. Le torsioni migliorano la digestione e aumentano la capacità di arrossamento del fegato e dei reni".

Le curve profonde in avanti promuovono anche una buona digestione aiutando con l'eliminazione, dice Weill. Sebbene aiutare gli organi digestivi a spostare (o eliminare) le tossine verso l'eliminazione sia molto importante, lo è anche la stimolazione del sistema nervoso para-simpatico, che attiva la cosiddetta risposta di rilassamento. Pose riparatrici,

come Supta Baddha Konasana (Reclining Bound Angle Pose), sono progettati per fare proprio questo, dice Weill.

Il sistema nervoso parasimpatico fornisce un rilassamento profondo e contrasta il rilascio di ormoni dello stress come il cortisolo, che può rallentare il processo di disintossicazione, afferma Blumenauer. Lui, Weill e Hyman concordano sul fatto che quando il cortisolo non affatica il corpo, la disintossicazione avviene in modo più efficace e con maggiore facilità. "Una volta che c'è una rottura del cortisolo", dice Blumenauer, "tutto, tutte le tossine, cercano una via d'uscita. L'apparato digerente, linfatico e circolatorio possono

lavorare di nuovo in modo efficiente. "

Nutri un disintossicante

Un altro modo per ridurre il cortisolo durante una disintossicazione, dice Weill, è evitare stimolanti come la caffeina, ma anche zucchero e carboidrati semplici, poiché il corpo li converte in glucosio, un'altra forma di zucchero. Quando consumi molta caffeina, il tuo corpo diventa meno sensibile ai suoi stessi stimolanti, come il cortisolo. Quando gli effetti di perk-me-up della caffeina finiscono, un improvviso "crash" è comune, lasciandoti affaticato. La stessa cosa accade dopo aver mangiato lo zucchero. Il conseguente calo dei livelli di zucchero è stressante per il corpo, inducendolo a rilasciare cortisolo extra per aiutarti a riprenderti. Il consumo di zucchero e caffeina durante il giorno, quindi, può portare a una maggiore circolazione di cortisolo, rallentando il naturale processo di disintossicazione.

Durante la disintossicazione, Weill suggerisce di attenersi a una dieta stagionale a base vegetale e di sostituire la caffeina e lo zucchero con cibi integrali più nutrienti. Per evitare mal di testa da astinenza, inizia a eliminare gradualmente gli stimolanti diversi giorni prima della disintossicazione.

Prendersi il tempo necessario per passare alla routine di pulizia è importante, dice Weill. Facilita il tuo corpo e la tua mente nel programma di disintossicazione e fuori da esso. "Se non ti prendi tempo per pensare a come uscirai dalla tua disintossicazione e cosa porterai nella tua vita, è troppo facile tornare alle vecchie abitudini. Si tratta davvero di alleggerire e dandoti un nuovo inizio ".

Potresti sorprenderti e scoprire che la componente alimentare di una pratica di disintossicazione è una buona motivazione per apportare cambiamenti duraturi alla tua dieta. "Le persone possono sentire la differenza nei loro corpi e nelle loro menti in pochi giorni", dice Hyman. "Allora vogliono continuare così perché possono sentire la differenza".

Risveglio primaverile

Poiché il relax è una parte così importante della disintossicazione, dice Weill, tieni pronti tutti i tuoi generi alimentari, oggetti di scena e altri rifornimenti in modo da poter ricominciare da capo e sentirti a tuo agio la prima mattina. Allo stesso modo, sii tranquillo con te stesso la mattina dopo la fine della disintossicazione, in modo da poter rientrare gradualmente nel tuo programma regolare.

Durante la disintossicazione, potenti sentimenti e intuizioni possono emergere durante la meditazione o la pratica degli asana, o mentre sei seduto per un pasto. "Potresti provare molta rabbia e dolore. Vuoi che la maggior chiarezza mentale possibile sia presente per quei sentimenti ed elaborarli man mano che emergono", dice Weill. Potresti trovare utile programmare orari regolari per il diario, forse annotando tre cose per cui sei grato e tre cose che vuoi cancellare dalla tua mente e dal tuo cuore mentre purifichi il tuo corpo.

"L'effetto più drammatico che le persone notano è la chiarezza mentale", afferma Aadil Palkhivala, il co-creatore del Purna Yoga

e un praticante ayurvedico che ha tenuto corsi di disintossicazione asana in tutto il mondo. "All'inizio la mente potrebbe diventare un po 'confusa a causa delle tossine che vengono rilasciate ed escrete. Ma presto noterai un netto aumento della chiarezza mentale. La tua pelle diventerà radiosa e avrai un sonno profondo e profondo. avere molta più energia e la sensazione di essere più vivo ".

Quindi divertiti. Nota qualsiasi cambiamento nella mente e nel corpo durante e dopo la disintossicazione. Ci sono aree che si sentono rivitalizzate? Rinnovato? "Rimarrai stupito da ciò che puoi realizzare in tre giorni", dice Weill. "Rilasci e lasci andare, così puoi crescere."

Clean Sweep: istruzioni di Darshana Weill

Questa sequenza comprime, torce, rilassa e crea spazio nella zona addominale per un'esperienza di disintossicazione profonda.

La disintossicazione può suscitare emozioni oltre che ispirazione. Tieni un diario vicino al tappetino da yoga e annota sentimenti, pensieri o idee che emergono durante la pratica. Inizia con una meditazione da seduto o supino per almeno cinque minuti per liberare la mente. Mentre respiri, inizia a rilassarti e scansiona il corpo per vedere dove stai trattenendo la tensione e invitalo a lasciar andare. Senti cosa sta succedendo mentre ti rilassi; nota eventuali cambiamenti nel corpo e nella mente e consenti loro di condurti più in profondità.

Quando ti senti pronto a muovere il tuo corpo, metti le mani in Anjali Mudra (Salutation Seal) e imposta un'intenzione per la tua pratica, come nutrire tutto il tuo essere. Considera l'idea di fare alcuni giri del tuo saluto al sole preferito. Poiché la pulizia può farti sentire meno energico all'inizio, presta molta attenzione ai tuoi bisogni fisici. Se non vuoi fare i saluti al sole, va bene. Vai direttamente alla sequenza principale o persino alle pose riparatrici finali. Questa pratica può essere eseguita almeno una volta al giorno durante una disintossicazione.

1. Parsvottanasana (allungamento laterale intenso)

Da Tadasana (Mountain Pose), porta il piede sinistro indietro di circa 3 piedi e mezzo e ruotalo di circa 45 gradi. Tieni entrambe le gambe dritte. Metti le mani sui fianchi e allunga verso l'alto attraverso il corpo laterale. Alla successiva espirazione, piegati in avanti sulla gamba anteriore. Metti le mani sul pavimento (o sui blocchi se necessario) in linea con le spalle. Fai 5 respiri, immaginando che i tuoi organi interni si comprimano e spremano le tossine ad ogni espirazione. Mentre rilasci la posizione e ti muovi in ​​Downward Dog, visualizza le tossine che escono dal corpo. Ripeti la posa sull'altro lato.

2. Affondo alto

Da Tadasana, fai un passo avanti con il piede destro e fai un affondo. Premi indietro attraverso il tallone sollevato indietro e abbraccia i muscoli delle gambe sulle ossa. Alza il busto e le braccia sopra la testa e solleva il corpo laterale. Piega leggermente il ginocchio sinistro e tira il coccige verso il suolo. Nota come questo crea lunghezza nella parte bassa della schiena. Raddrizza lentamente la gamba posteriore, mantenendo lungo il coccige e spingi in fuori attraverso il tallone posteriore. Fai 5 respiri e concentra la tua attenzione sugli organi interni, inclusi i reni e le ghiandole surrenali, nella parte posteriore del corpo. Abbassa le mani a terra e torna indietro in Adho Mukha Svanasana (posizione del cane rivolto verso il basso). Ripeti la posa sull'altro lato.

3. Utkatasana (Posizione della sedia), variazione

Mettiti in piedi in Tadasana con i piedi uniti e le mani sui fianchi. Sollevare attraverso il corpo laterale. Quando inizi a piegare entrambe le ginocchia, tieni presente l'idea di creare spazio nell'addome. Durante un'espirazione, porta le mani nell'Anjali Mudra e aggancia il gomito destro all'esterno del ginocchio sinistro. Ad ogni inspirazione, crea spazio e lunghezza nella colonna vertebrale. Approfondisci la torsione dell'espirazione. Il movimento sarà molto sottile. Mantieni la posizione per 5 respiri e senti il

sensazioni nell'addome. Per uscire dalla posa, rilascia la torsione e piega in Uttanasana (Standing Forward Bend).

Alzati fino a Tadasana e ripeti sul lato destro.

4. Salabhasana (Posizione della locusta)

Sdraiati sulla pancia con le braccia lungo i fianchi, i palmi verso il basso e il mento sul pavimento. Inspirare e allungare dalla sommità della testa alle dita dei piedi. Mentre espiri, coinvolgi il tuo core e premi verso il basso attraverso l'osso pubico. Alla successiva inspirazione, solleva le gambe, le braccia e la testa da terra. Le braccia possono essere abbassate lungo i fianchi. Mantieni la posizione per 5 respiri. Respirate profondamente nella pancia per massaggiare gli organi. Mentre inspiri, solleva un po 'di più; mentre espiri, rilassati nella posizione e consenti alle sensazioni del respiro di portarti più in profondità nella tua esperienza.

5. Reclining Twist Pose

Questa posizione rimuove la tensione nella regione addominale e, come tutte le torsioni, crea un'azione di "compressione e ammollo" che secondo gli yogi può migliorare il funzionamento di molti organi interni. Inoltre stimola la digestione e allevia il gas e la stitichezza.

Sdraiarsi sulla schiena. Disegna il ginocchio destro nel petto ed estendi la gamba sinistra sul pavimento. Posiziona il piede destro sulla coscia sinistra appena sopra il ginocchio. Lascia cadere il ginocchio destro sul pavimento sul lato sinistro del corpo. Apri il braccio destro in una posizione a T in linea con la spalla. Appoggia la mano sinistra all'esterno del ginocchio destro. Gira la testa a destra, portando lo sguardo oltre la spalla destra. Ad ogni inspirazione, allungati lungo i lati del corpo e ad ogni espirazione approfondisci la torsione. Chiudi gli occhi e lascia che il potere del respiro lo faccia

rilascia il ginocchio destro e la spalla destra verso il pavimento. Mantieni la posizione per 5-10 respiri. Rilascia la posa e fermati un minuto per assorbire le sensazioni. Ripeti la posa sul lato sinistro.

6. Supta Baddha Konasana (posa ad angolo reclinata)

Dopo la torsione, sali in posizione seduta, unisci le piante dei piedi e lascia che le gambe si aprano in Bound Angle Pose. Fai scorrere una coperta piegata sotto ogni coscia per il supporto. Sdraiati su un cuscino per sostenere la lunghezza della colonna vertebrale. Metti una coperta sotto il collo e un cuscino per gli occhi sugli occhi. Rilassati e resta in posa per diversi minuti.

7. Viparita Karani (posa con le gambe al muro)

Posiziona un cuscino o una pila di coperte piegate parallelamente a un muro ea circa 4 pollici di distanza. Siediti all'estremità del supporto con l'anca sinistra vicino al muro. Usando le mani per sostenerti, appoggiati all'indietro sul cuscino e solleva una gamba e poi l'altra. Tieni i glutei vicini al muro. Se si sono allontanati da esso, piega le ginocchia, premi i piedi contro il muro e avvicinati. Idealmente, la parte posteriore del bacino e la parte bassa della schiena saranno sul supporto e le ossa sedute e il coccige discenderanno verso il pavimento. (Se hai i muscoli posteriori della coscia e uno stretto

indietro, sentiti libero di tenere i fianchi lontani dal muro in un angolo.) Posiziona un cuscino per gli occhi sugli occhi. Ora lascia andare completamente. Metti una mano sul cuore e una mano sulla pancia e stabilisciti nel tuo corpo. Guarda l'ascesa e la caduta del tuo respiro. Rimani in posa per diversi minuti.

8. Savasana (posizione del cadavere)

Sdraiati sulla schiena. Metti una coperta sotto la testa per sostenere il collo. Puoi anche posizionare una coperta arrotolata o un cuscino sotto le ginocchia e delle coperte sotto le braccia per un maggiore comfort. Copriti gli occhi con un cuscino per gli occhi o anche una maglietta piegata per rilassarti più profondamente. Se hai freddo, metti una coperta sul corpo. Lascia andare completamente e rilassati, prendendo un Savasana più lungo di quello a cui potresti essere abituato: rimani per almeno 5 minuti e fino a 20 minuti. Quando hai finito, prenditi il ​​tuo tempo per risvegliare lentamente il corpo, rotola sul lato destro in posizione fetale e fermati per alcuni respiri prima di premere le mani sul pavimento per raggiungere la posizione seduta.

Melanie Haiken è una scrittrice freelance a San Rafael, in California.

Raccomandato

Essere uno yogi ti rende un attivista politico (che ti piaccia o no)
3 modi per modificare la posizione dell'addome ruotato
Sequenza Yoga per il cambiamento: 5 passaggi per Parivrtta Paschimottanasana