Come la comunità ebraica sta portando lo yoga e la meditazione nella loro spiritualità

Persone di fede ebraica praticano da anni la meditazione nelle sinagoghe e nei centri comunitari di tutto il paese. Ma la prevalenza e l'accettazione della meditazione e delle offerte di yoga all'interno della comunità è in costante aumento. 

JWeekly ha esplorato come la comunità ebraica nella Bay Area di San Francisco abbia abbracciato lo yoga e la meditazione, persino usando queste pratiche come un modo per rendere la spiritualità ebraica più accessibile alle loro congregazioni.

Vedi anche  Yoga come religione?

“Sono stato membro di una sinagoga. Ho insegnato alla scuola di ebraico in quattro diverse sinagoghe nella Bay Area. Ho lavorato per organizzazioni ebraiche ", ha detto l'insegnante di yoga Rachel Dorsey. "E per me, il modo in cui sono stato in grado di sentirmi più spiritualmente connesso alla comunità ebraica e al mio spirito ebraico è stato sul mio tappetino yoga."

Dorsey a volte organizza le sue lezioni intorno alle osservanze ebraiche. "Se è Shabbat, sarà incentrato sulla parte della Torah", ha detto. "Uno intorno alla Pasqua riguardava il trovare la libertà entro i confini: cosa significa esplorarla all'interno del nostro corpo fisico?"

Sebbene lo "yoga ebraico" sia un fenomeno più recente, la meditazione nella comunità ebraica non è una novità. In effetti, gli esperti intervistati per l'articolo suggeriscono che la meditazione e la contemplazione fanno parte da tempo della tradizione ebraica.

Sebbene i servizi di yoga e contemplazione non sostituiscano i servizi più tradizionali, per alcuni offrono un modo più accessibile per connettersi con la loro fede. Lo yoga e la meditazione stanno diventando sempre più comuni, ma le pratiche ebraiche tradizionali, come l'apprendimento dell'ebraico, sono meno comuni.

Vedi anche  Yoga vietato dalla chiesa

La Congregazione della Penisola Sinai di Foster City ha recentemente iniziato a offrire un servizio di contemplazione mensile su richiesta dei suoi membri. "Sono più un tradizionalista nella mia pratica personale", ha detto il rabbino Corey Helfand, un leader spirituale della Congregazione della penisola del Sinai. “Ma non credo più che ci sia un modo duro e veloce per le persone di connettersi a Dio: coltivare qualunque relazione autentica sia per te. Non c'è motivo per cui non puoi essere più creativo ".

Raccomandato

3 straordinarie storie di guarigione attraverso lo yoga
Flessibilità di lavoro in una delle pose più antiche dello yoga
Una pratica yoga a casa per costruire una schiena forte