Hot Stuff: il libro Bikram Yoga di Bikram Choudhury

Chiunque abbia un debole per i personal trainer con il mantra "nessun dolore, nessun guadagno" apprezzerà l'amore schietto e duro di Bikram Choudhury in Bikram Yoga (Collins), il suo primo libro in quasi sette anni. Il tomo di 290 pagine è più di una guida pratica che promuove il suo stile di hatha yoga omonimo in rapida crescita (che consiste in una serie di 26 asana praticate in lezioni che inducono sudore). È un'istantanea della filosofia yogica onnicomprensiva di Choudhury per raggiungere la salute e la felicità per tutta la vita.

Nella sua introduzione, Choudhury si riferisce con affetto ai circa 700 studi che hanno ufficialmente concesso la licenza per insegnare il suo stile di yoga come "camere di tortura", e rimprovera gli occidentali per le loro vite coccolate e la mancanza di autocontrollo quando si tratta di soldi, sesso, cibo , e così via. In un tipico modo roboante, lancia editti come "Se diventassi presidente, renderei i tatuaggi illegali!"

Tuttavia, nonostante le dichiarazioni spesso oltraggiose di Choudhury e le numerose analogie automobilistiche (sì, il corpo è come un'auto, ha bisogno di manutenzione e carburante), gran parte del suo messaggio risuonerà con i lettori. Dopo tutto, chi discuterà l'idea che il materialismo è un problema serio negli Stati Uniti o che è in contrasto con la spiritualità che così tanti lavorano per raggiungere?

Come il cattivo ragazzo in carica della comunità yoga americana, Choudhury è diventato famoso per aver spinto le persone agli estremi, richiedendo agli insegnanti di aderire ai suoi script in classe e facendo causa agli studi di yoga per violazione del copyright della sua serie brevettata di pose. Affronta tutto questo nel suo libro fin dall'inizio e poi offre molti consigli contrarian, certamente sufficienti per far sembrare i principi che circondano il suo marchio proprietario di hatha.

Ad esempio, scrive: "Contrariamente alla credenza popolare, il dolore spesso significa che stai facendo qualcosa di giusto. Sii grato e sii paziente. Nessuno ti sta dicendo di essere un martire o un masochista; Sto solo parlando di andare un piccolo passo oltre malessere." Un'altra nozione interessante del controverso guru: "È solo la tua paura che ti rende rigido e incapace di piegarti più profondamente".

Il libro di Choudhury è in parte autobiografia, in parte istruzione e in parte filosofia personale. In esso presenta la sua sequenza di 26 pose e un piano in quattro fasi per vivere il tuo yoga. La sua ricetta riguarda l'apprendimento del tuo scopo nella vita, la ricerca dell'amore, l'adempimento del karma yoga (servizio agli altri) e la pratica del non attaccamento e, infine, il raggiungimento di una coscienza superiore.

Ed è qui che Choudhury offre ai lettori alcuni mantra che vale la pena ripetere: "Allenati a vedere il positivo" e "Non ci sono limitazioni". Queste nozioni possono non suonare nuove, ma colpiscono un accordo universale che gli yogi di ogni tradizione apprezzeranno.

I fan di Swami Satchidananda, Vishnu Devananda e BKS Iyengar possono essere scoraggiati da molti dei punti di vista di Choudhury, in particolare, il suo rifiuto dell'approccio di quei famosi insegnanti. "Sfortunatamente, questi yogi e altri pensavano che il popolo americano e il loro corpo non fossero fatti per praticare il vero hatha yoga", scrive, sostenendo che solo il suo yoga, nel lignaggio di Bishnu Ghosh, è il vero hatha yoga. "Hanno risposto cambiando il vero yoga che era stato insegnato in qualcosa che pensavano che gli americani potessero realizzare e capire più facilmente".

Continua dicendo che questi insegnanti hanno fallito nei loro sacri doveri imbastardendo l'hatha yoga tradizionale e che le loro pratiche non sono riuscite a spingere gli americani fuori da uno spazio troppo sicuro e spesso miope.

A volte, Choudhury si presenta come un venditore di auto realizzato da sé, ma in tutto il libro il suo fascino roboante ti sfida a contemplare lo yoga e le pratiche di vita in modo che anche tu possa avventurarti fuori dalla tua zona di comfort.

Laura Moorhead è senior editor presso Wired a San Francisco. Pratica Bikram Yoga.

Raccomandato

Incenso che brucia? Potresti nuocere alla tua salute
Il tempo per riposare è adesso
Maestri influenti: 14 pionieri dello yoga occidentale