Trasforma i pensieri negativi con la meditazione

Anche i tuoi pensieri negativi vogliono che tu trovi la pace interiore.

I pensieri sono invisibili, intangibili e privati, ma hanno un enorme potere di influenzare il corso della tua vita. Ogni giorno, sperimentate fino a 70.000 pensieri di tutti i tipi - positivi e negativi, premurosi e dolorosi - secondo una ricerca del Laboratorio di Neuro Imaging dell'Università della California meridionale. I pensieri ti permettono di provare speranza e connessione, oltre che paura e isolamento. Ti fanno credere di essere capace di grandi cose, o di essere così impotente che non raggiungerai mai nulla. Come disse una volta l'inventore e pioniere dell'automobile Henry Ford: "Sia che pensi di poterlo fare o pensi di non poterlo fare, hai ragione".

In gran parte, i pensieri ottengono il loro potere di influenza dalla reazione del tuo corpo ad essi: ogni volta che hai un pensiero, che sia "sono capace" o "sono indifeso", il tuo corpo risponde secernendo ormoni che hanno un impatto su tutto il tuo sistema nervoso. Ad esempio, quando pensi di essere minacciato (ad esempio, credi che qualcuno stia entrando in casa tua), il tuo corpo secerne cortisolo per prepararti a combattere o fuggire. O, in alternativa, immagina di essere profondamente rilassato (magari coccolarti con un animale domestico preferito); in questo scenario, il tuo corpo produce ossitocina e serotonina, ormoni del benessere che ti aiutano a trovare sicurezza e tranquillità.

Quindi è logico che se puoi cambiare il tuo pensiero o spostare la tua prospettiva in modo tale che i tuoi pensieri si inclinino verso il positivo, il tuo corpo risponderà aiutandoti a sentirti più ottimista e quindi più connesso al mondo che ti circonda. Sembra abbastanza semplice, ma cambiare veramente i tuoi pensieri richiede concentrazione, determinazione e coraggio incredibili. Lavorare con i tuoi pensieri è come incontrare un leone di montagna in natura. Quando vedi quel grosso gatto, il tuo primo istinto potrebbe essere quello di correre, ma in realtà dovresti mantenere la tua posizione e farti sembrare grande di fronte alla minaccia felina. Ma se scappi da un leone di montagna, o dai tuoi pensieri, probabilmente ti darà la caccia. Ad esempio, pensieri come "Sono impotente" e "Ho paura" tendono a seguirti finché non sei disposto a voltarti e affrontarli.Proprio come cercare di scappare da un leone di montagna, fuggire dai tuoi pensieri è in definitiva inutile: ti raggiungeranno sempre. La tua migliore difesa si sta preparando.

Proprio come l'allenamento nella natura selvaggia ti prepara per un possibile incontro con i leoni di montagna, la meditazione ti prepara ad affrontare i tuoi pensieri. Ti insegna come mantenere la calma quando i tuoi pensieri e le reazioni iniziali sono intensi e potenzialmente negativi; può aiutarti ad affrontare i tuoi pensieri insegnandoti ad osservare prima di rispondere. Lavorando con il tuo respiro e sedendo con i tuoi pensieri e le tue emozioni, la meditazione ti permette di vedere ogni pensiero come un messaggero con informazioni su come rispondere in un modo che ti aiuta a sentirti in armonia con te stesso e il mondo che ti circonda. Ad esempio, pensieri negativi come "Non sono abbastanza" o "Sono impotente" possono essere percepiti invece come segnali che dovresti fermarti e riflettere su ciò che puoi fare per sentirti sufficiente e capace.

A tal fine, la prossima volta che ti sorprendi a pensare qualcosa come "Non sono amabile", rallenta e invia a te stesso gentilezza amorevole e compassione per aver fatto il miglior lavoro possibile. Quando ascolti e rispondi veramente ai messaggi sottostanti che i tuoi pensieri stanno trasmettendo, le nozioni negative inizieranno a svanire, avendo servito il loro scopo, invece di inseguirti e logorarti. Io chiamo questa pratica Accoglienza di pensieri opposti, ed è un modo sicuro per aiutarti a evitare di impantanarti in un pantano di idee negative. Ti aiuterà anche a far crescere la tua capacità di sperimentare pensieri, immagini e ricordi sia negativi che positivi come messaggeri qui per aiutarti a trovare una pace interiore imperturbabile.

Vedi anche  Impara ad ascoltare le tue emozioni con la meditazione

Pratica di meditazione per accogliere pensieri opposti

Ricorda che ogni pensiero dà origine a sensazioni fisiche. Quando credi "sono rotto" o il suo opposto, "sto bene come sono", ti senti in un certo modo nel tuo corpo. Il tuo cuore si contrae o si apre. Il tuo intestino si irrigidisce o si rilassa. Ti senti triste e sgonfio, o felice ed energico. La pratica meditativa dell'accoglienza dei pensieri opposti ti invita a sintonizzarti sulle sensazioni associate a ciascuno dei tuoi pensieri, permettendoti di pensare a uno spettro più ampio di possibilità. Puoi usare la pratica ogni volta che ti ritrovi in ​​uno schema di pensiero negativo, sia durante la pratica della meditazione che nella vita di tutti i giorni. Durante il seguente esercizio, prenditi del tempo per accogliere un particolare pensiero, immagine o ricordo e nota dove e come influisce sulla tua mente e sul tuo corpo.

Con gli occhi delicatamente aperti o chiusi, accogli l'ambiente ei suoni intorno a te: il tocco dell'aria sulla tua pelle, la sensazione del respiro del tuo corpo, i pensieri che sono presenti nella tua mente e le sensazioni che accompagnano nel tuo corpo.

Individua un pensiero particolare che a volte ritieni vero su te stesso, come "Non sono abbastanza", "Avrei dovuto farlo in modo diverso", "Sono distrutto" o "Sono impotente".

Dove e come ti senti nel tuo corpo quando prendi questo pensiero come la tua unica realtà? Lo senti nell'intestino, nel cuore o nella gola? Ti senti rilassato, teso, aperto o chiuso?

Ora accogli un pensiero opposto. "Non sono abbastanza" diventa "Sto bene così come sono". "Avrei dovuto farlo in modo diverso" diventa "Faccio sempre il meglio che so come". "Sono rotto" diventa "Sono intero". E "Sono impotente" diventa "Sono capace".

Afferma questo pensiero opposto come la tua unica realtà. Dove e come lo senti nel tuo corpo? Lo senti nell'intestino, nel cuore o nella gola? Ti senti rilassato, teso, aperto o chiuso?

Prenditi il ​​tuo tempo, sperimentando ciascuno l'opposto a turno, e poi entrambi gli opposti allo stesso tempo, osservando nel frattempo come e dove questa pratica influisce sul tuo corpo e sulla tua mente. (Un suggerimento: non stressarti se non puoi affermare gli opposti con la tua mente pensante - non è possibile. Invece, senti e sperimenta pensieri opposti allo stesso tempo, insieme all'impatto che hanno nel tuo corpo, permettendo a qualunque cosa accada di Accadere.) Tenere gli opposti allo stesso tempo ti porta oltre l'uno o l'altro opposto in un mondo di intuizione creativa.

Ora, considera le intenzioni e le azioni che desideri manifestare nella tua vita quotidiana come risultato di questa pratica. Ad esempio, ecco cosa ha scoperto Julie, studentessa di meditazione e malata di cancro, meditando su pensieri opposti:

Julie ha meditato sulle sue convinzioni - "Non sono amabile", "Sono un fallito" e "Non sono in grado di influenzare il corso del mio trattamento contro il cancro" - con l'intenzione di trovare sollievo dai pensieri frenetici che stava vivendo . Si sentiva triste, spaventata e bloccata in queste convinzioni negative. Ma poi riflettere sui loro opposti - "Sono adorabile", "Sto bene come sono" e "Sono capace" - l'ha aiutata a sentirsi sollevata, anche se rimaneva spaventata.

Quando Julie ha sperimentato due convinzioni opposte allo stesso tempo, sollevata ma paurosa, si è illuminata della sua intuizione: "Sono l'amore stesso! Faccio sempre del mio meglio che so come! " Si rese conto che, in quanto "amore stesso", poteva tollerare di non essere amata e amata, di fallire e di avere successo in momenti diversi. Queste intuizioni hanno avuto un effetto duraturo sulla sua vita. Ha sperimentato un'intimità sempre crescente con gli altri e se stessa, poiché non cercava più amore e integrità negli altri, avendo trovato entrambe le cose dentro.

Meditazione audio guidata

Andando avanti

La sfida dell'accoglienza dei pensieri opposti è che la tua mente è progettata per separare il negativo dal positivo, ed è qui che sorge la sofferenza. Quando la tua mente percepisce le cose come separate, come essere concentrata su mezzo paio di convinzioni opposte o pensare a te stesso come separato dal mondo che ti circonda, puoi sentirti distaccato e solo. Durante la meditazione impari ad accogliere ogni pensiero come un'espressione della tua innata totalità. La tua mente può resistere a questa comprensione pensando: "Come potrebbe questo pensiero essere un'espressione della mia interezza?" Ma ogni pensiero sorge con il suo opposto all'interno di un campo unificato di totalità. Quando accetti gli opposti allo stesso tempo, puoi intravedere, come ha fatto Julie, la verità che non devi cambiare le tue circostanze per sperimentare la vera salute, pace e amore.

Vedi anche Sintonizzati sul tuo respiro in meditazione per trovare la pace interiore

Informazioni sul nostro professionista

Original text


Raccomandato

Le migliori solette ad arco alto
"Pratica e tutto sta arrivando."
Kathryn Budig Challenge Pose: Ganda Bherundasana