3 modi per allineare la tua pratica con la natura

Di Jennifer D'Angelo Friedman

In onore della Giornata della Terra, abbiamo pensato: chi può aiutarci a portare la nostra pratica yoga un po 'più vicino alla natura se non Eoin Finn, lo yogi canadese e fondatore della filosofia della felicità di Blissology che crede che uscire è il segreto della salute, dell'amore e bene, beatitudine.

Finn è in missione per piantare 100 alberi da qui al 26 aprile (in onore della Giornata della Terra e della Giornata dell'Arbor). Ecco alcuni dei suoi modi preferiti per diventare un po 'più verde, dentro e fuori dallo studio di yoga:

Yoga Journal: come può uno yogi allineare meglio la sua pratica yoga con la natura?

Eoin Finn: Ci sono tanti modi. Uno dei miei preferiti è creare quello che chiamo un "mandala di apprezzamento della natura" (una forma geometrica che rappresenta l'armonia) nello spazio della pratica. So che nella nostra scuola di Blissology chiediamo a ogni persona della classe di portare un bellissimo oggetto dalla natura da assemblare nella sala yoga, che celebra la nostra connessione sia con la natura che con la comunità.

Un altro dei miei modi preferiti è pensare e portare consapevolezza di quanto siamo interconnessi con la natura durante la pratica; sentire con il cuore e non solo con la mente che ogni respiro è uno scambio intimo con gli alberi, il plancton e le piante frondose; sentire che ogni goccia di sangue, sudore e lacrime provengono dall'oceano. In caso di emergenza, metà del nostro sangue può essere sostituito con soluzione salina, che è acqua salata.

YJ: Esistono pose specifiche che possono aiutarci a entrare più in contatto con la natura?

Circa il 30-40 percento delle pose prende il nome dagli animali, quindi il nostro legame con la natura era qualcosa di inerente agli yogi. Tuttavia, sono propenso a dire che quelli più lenti e più sattvici sono i migliori; quelli in cui non dobbiamo lavorare sodo per resistere alla gravità. Non fraintendermi, adoro un buon equilibrio delle braccia o una posa in piedi impegnativa, ma più ci rilassiamo, più è facile sentire la nostra connessione con tutta la vita.

Pigeon Pose, Paschimottanasana, Baddha Konasana sono buoni, preferibilmente supportati se sei stretto. Il pranayama e il tempo di meditazione sono estremamente utili per sentire la nostra connessione con l'energia del mondo naturale. La posa di papà mack "entra in contatto con la natura" è, ovviamente, Savasana. Se potessi fare a modo mio, tutti nel mondo farebbero Savasana su un'amaca! Ho iniziato un movimento chiamato illuminazione dell'amaca e credo che la cosa migliore che possiamo fare per la nostra salute sia metterci sotto un albero, rilassarci, respirare e aprirci all'energia del cielo.

YJ: Come può essere più in sintonia con la natura aprirci all'amore?

L'amore è una forza che offusca il confine tra il punto in cui finiamo e l'inizio degli altri. Ci permette di sacrificare alcuni dei nostri piaceri e desideri per il benessere di un altro. L'ego fa esattamente l'opposto. Rafforza il confine tra dove finiamo e dove iniziano gli altri. Ci disconnette da come influenziamo gli altri e ci mantiene concentrati sui nostri bisogni. Quando siamo in presenza di qualcosa di veramente bello nella natura, che sia il cielo notturno, un albero antico, l'orizzonte oceanico apparentemente infinito, ci sentiamo così piccoli. Questa piccolezza significa che non siamo più intrappolati nel nostro ego. Siamo una parte della natura e non siamo separati da essa. In questo processo di contrazione dell'ego, percepiamo non solo a livello della testa ma a livello del cuore che c'è una gioiosa interconnessione tra noi e tutta la vita. In questo processo si risveglia un amore profondo.Quello che ho imparato è che cercando la quiete nella natura il nostro cuore più profondo diventa chiaro.

Raccomandato

Ottimizzazione dei chakra del nuovo anno
Sii Uno con la Terra: Energia Elementale dei Chakra
Posa della sfida: Hanumanasana