Questa semplice meditazione di consapevolezza può cambiare la tua vita

La Ruota della consapevolezza è uno strumento utile che ho sviluppato nel corso di molti anni per aiutare ad espandere il contenitore della coscienza. Ho offerto la Ruota a migliaia di persone in tutto il mondo e si è dimostrato essere una pratica che può aiutare le persone a sviluppare più benessere sia nella loro vita interiore che interpersonale. La pratica della ruota si basa su semplici passaggi che sono facili da imparare e quindi applicare nelle tue esperienze quotidiane.

La ruota è una metafora visiva molto utile per il modo in cui funziona la mente. Il concetto mi è venuto in mente un giorno mentre guardavo un tavolo circolare nel mio ufficio. Il piano del tavolo è costituito da un centro in vetro trasparente circondato da un bordo esterno in legno. Mi è venuto in mente che la nostra consapevolezza potrebbe essere vista come situata al centro di un cerchio - un fulcro, se vuoi - dal quale, in qualsiasi momento, possiamo scegliere di concentrarci su una vasta gamma di pensieri, immagini, sentimenti, e sensazioni che ci circondano sul bordo. In altre parole, quello che potremmo essere a conoscenza potrebbe essere rappresentato sul bordo di legno; l'esperienza di essere consapevoli che potremmo collocare nell'hub.

Il fulcro centrale della Ruota della Consapevolezza rappresenta l'esperienza dell'essere consapevoli, del conoscerequello sta esaminando le cose conosciute della vita. Il cerchio rappresenta ciò che è noto; per esempio, in questo momento, sei consapevole delle parole che stai leggendo in questa pagina, e ora forse sei diventato consapevole delle associazioni che hai con le parole - per esempio, le immagini o i ricordi che ti vengono in mente. La Ruota è stata progettata come una pratica che potrebbe bilanciare le nostre vite integrando l'esperienza della coscienza. Come? Distinguendo l'ampia gamma di noti sul bordo l'uno dall'altro e dalla conoscenza della consapevolezza nel mozzo stesso, possiamo differenziare le componenti della coscienza. Quindi, collegando sistematicamente questi noti del cerchio alla conoscenza del mozzo con il movimento del raggio di attenzione, diventa possibile collegare le parti differenziate della coscienza. Differenziando e collegando,è così che la pratica della Ruota della Consapevolezza integra la coscienza.

Vedi anche  Inside the ASMR Meditation People Are Calling a Brain Orgasm

Ecco come praticarlo:

LA PRATICA A RUOTA COMPLETA

1. Respirare: inizia con il respiro per ancorare l'attenzione e radicarti per la pratica della Ruota.

2. Sintonizzati sui tuoi sensi: lascia andare il respiro come centro dell'attenzione e inizia a concentrarti sul primo segmento del bordo, i primi cinque sensi, prestando attenzione a un senso alla volta: udito, vista, olfatto, gusto , tocca.

3. Concentrati sui tuoi segnali interni: fai un respiro profondo e sposta il raggio sul secondo segmento del cerchio, che rappresenta i segnali interni del corpo. Spostare sistematicamente il raggio di attenzione intorno al corpo, iniziando con le sensazioni dei muscoli e delle ossa della regione facciale, per poi passare, uno alla volta, alle sensazioni della testa, del collo, delle spalle, delle braccia, della parte superiore della schiena e del torace , parte bassa della schiena e muscoli dell'addome, fianchi, gambe, regione pelvica. Ora passa alle sensazioni dei genitali, dell'intestino, del sistema respiratorio, del cuore e di tutto il corpo.

4. Ascolta le tue chiacchiere mentali: fai un respiro profondo e sposta il raggio sul terzo segmento del bordo, che rappresenta le attività mentali. Prima parte: invita qualsiasi attività mentale - sentimento, pensiero, memoria, qualunque cosa - alla consapevolezza. Possono sorgere molte cose o niente può sorgere; qualunque cosa accada va bene. Seconda parte: Ancora una volta, invita qualsiasi cosa alla consapevolezza, ma questa volta presta particolare attenzione al modo in cui le attività mentali prima sorgono, rimani presente e poi abbandonano la consapevolezza. Se un'attività mentale non viene immediatamente sostituita da un'altra, come si sente il divario prima che ne sorga una nuova?

Vedi anche  Come meditare ogni giorno [Infografica]

5. Diventa consapevole della consapevolezza stessa: prima di spostare il raggio di attenzione sul quarto e ultimo segmento del cerchio, esploreremo il mozzo stesso. In altre parole, rafforzeremo la nostra capacità di essere consapevoli della consapevolezza. Ciò può essere ottenuto immaginando la curvatura del raggio di attenzione intorno in modo che si punti di nuovo nel mozzo; alcuni preferiscono l'immagine di ritrarre il raggio o semplicemente di lasciare il raggio di attenzione nel fulcro della consapevolezza. Qualunque nozione o immagine visiva funzioni meglio per te, l'idea di questa parte della pratica è la stessa: consapevolezza della consapevolezza stessa.

6. Esplora le tue connessioni con gli altri: in questo segmento finale della revisione del cerchio, esploreremo le nostre connessioni con altre persone e cose al di fuori di questi corpi in cui siamo nati. Cominciamo con un senso di connessione con coloro che ti sono fisicamente più vicini in questo momento. Aperto alla connessione con amici e familiari; a una connessione con le persone con cui lavori; alle persone che vivono nel tuo quartiere, che condividono la tua comunità; a coloro che vivono nella tua città, e poi nel tuo stato o regione; alle persone che vivono nel tuo paese. Ora apriti a un senso di connessione con tutte le persone che vivono sulla terra e vedi se riesci ad aprire quel senso di connessione a tutti gli esseri viventi.

7. Ripeti silenziosamente le intenzioni gentili: sapendo che la scienza ha recentemente rivelato ciò che le tradizioni della saggezza conoscono da molti anni - che coltivare intenzioni di gentilezza, cura, empatia e compassione può portare cambiamenti positivi nei nostri mondi interpersonali e interpersonali - ti invito a ripetere le seguenti frasi in silenzio, nella tua mente interiore, dopo di me. Inizieremo con brevi e basilari dichiarazioni di gentilezza, per poi passare a queste stesse intenzioni dichiarate in modo più elaborato:

Possano tutti gli esseri viventi essere felici.

Possano tutti gli esseri viventi essere sani.

Possano tutti gli esseri viventi essere al sicuro.

Possano tutti gli esseri viventi prosperare e prosperare.

Ora, facendo un respiro profondo, inviamo quegli stessi desideri, ora più elaborati, a un senso interiore di chi siamo, a un Me o Io:

Possa essere felice e vivere con significato, connessione ed equanimità e un cuore giocoso, grato e gioioso.

Che io possa essere sano e avere un corpo che dia energia e flessibilità, forza e stabilità.

Possa io essere al sicuro e protetto da ogni sorta di danno interno ed esterno.

Possa io prosperare e prosperare e vivere con la facilità del benessere.

Ora, facendo un respiro più profondo, invieremo quegli stessi desideri elaborati a un senso integrato di chi siamo. Combinando il nostro Io interiore con il nostro Noi interconnesso, continuiamo con dichiarazioni di gentile intenzione per Noi:

Possiamo essere felici e vivere con significato, connessione ed equanimità e un cuore giocoso, grato e gioioso.

Che possiamo essere sani e avere un corpo che dia energia e flessibilità, forza e stabilità.

Che possiamo essere al sicuro e protetti da ogni sorta di danno interno ed esterno.

Che possiamo prosperare, prosperare e vivere con la facilità del benessere.

Ti invito a ritrovare il respiro ea cavalcare la sua onda, dentro e fuori. Quindi, lasciando che i tuoi occhi si aprano se sono chiusi, porteremo a termine questa pratica della Ruota della Consapevolezza.

Vedi anche  Come trovare più calma, anche quando la vita sembra più folle

Ristampato da Aware di Daniel J. Siegel, MD, copyright (c) 2018. Pubblicato da TarcherPerigee, una divisione di Penguin Random House, Inc.

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare