Una pratica del solstizio

Raduna la tua tribù e accendi le candele perché la notte più lunga dell'anno è quasi arrivata. Domani, 21 dicembre, celebreremo il Solstizio d'Inverno, un'occasione universalmente sacra onorata per secoli come un momento per riunirsi attorno a un fuoco ardente, le guance arrossate e il cuore riscaldato in una celebrazione piena di sentimento.

NOTTE SILENZIOSA

Nello yoga e nell'astrologia, il sole simboleggia l'anima. La parola "solstizio", in latino, significa sole fermo, quindi in un certo senso, potremmo dire che l'anima è ferma al solstizio, forse anche abbastanza a lungo da poterla intravedere, come alcune leggende dicono che puoi questo periodo divino dell'anno.

La notte più lunga (nel senso che contiene la maggior parte delle ore di oscurità) è un piacere notturno di cui ci si fida profondamente, una sorta di cuscino spirituale dove riposiamo la testa e ci rannicchi sotto soffici strati di un vuoto vellutato. La notte più buia contiene anche il potere più magnetico; questo è il momento per tirare fuori ciò che vuoi, per incubare le tue migliori intenzioni. Mentre ti coccoli nella culla di una mezzanotte persistente, nutre grandi speranze per il tuo miglior anno nuovo di sempre.

PRATICA DEL SOLSTIZIO

Il solstizio d'inverno nell'emisfero settentrionale coincide con l'ingresso del sole nel segno di terra Capricorno, il segno tradizionalmente allineato con le ginocchia. Inginocchiati in segno di gratitudine per il tuo corpo, la tua pratica, la tua vita. Lascia che pronunciare la parola ginocchia sia una sorta di mnemonico yogico per pensare ai tuoi bisogni. Quali potrebbero davvero richiedere un po 'di attenzione ora? Mentre stai lavorando alla risposta a questa domanda, per favore le ginocchia in queste pose, che ti connettono a Madre Terra.

Virasana (Hero Pose): Inizia in posizione inginocchiata. Mentre ti siedi, lascia che questa posa ti ricordi il tuo io più eroico. Coraggioso di fronte all'oscurità, porti una luce interiore.

Malasana (Garland Pose): Mantenendo lo spirito della stagione, il nome di questo asana ricorda le ghirlande natalizie e il fresco profumo di pino, che in realtà è un'aromaterapia associata al mese del Capricorno. Mentre ti accovacci sulla terra e senti il ​​suo sostegno, ricorda che stai sfruttando le energie del Capricorno, un segno di terra.

Padangusthasana (Standing Big Toe Pose): in questa curva in avanti in piedi, lascia che lo sguardo si appoggi sulle ginocchia. Offri gratitudine per il supporto che portano a ogni tuo passo. Ringraziali per averti portato avanti nel gioioso anno nuovo.

BRILLARE

Il solstizio d'inverno è stato per migliaia di anni un momento di festa, riposo e nutrimento emotivo e fisico. La Festa dei Saturnalia era una grande festa tenuta nell'antica Roma in questo periodo dell'anno per onorare la grandezza del sovrano planetario del Capricorno, Saturno. Mentre ti godi la notte più lunga e le luci più luminose della stagione, per favore ricorda questo: la tua anima è la luce del mondo. Tu porti la luce dentro di te. Brilli.

Ti auguro un solstizio d'inverno pieno di sentimento e un gioioso anno nuovo. Namasté.

Diane Booth Gilliam, MA, E-RYT mostra come le stelle e il corpo si allineano nel suo nuovo libro Yogastrology®: Yoga Meets Astrology , programmi di formazione per insegnanti e nuovo DVD con 35 degli yogi A-list più amati al mondo. Visita Yogastrology.com.

Raccomandato

Rilassati con una sequenza serale rilassante
I migliori rulli in schiuma
Risveglia il tuo potenziale di cambiamento: i 5 Klesha