Sono sufficienti 200 ore per insegnare lo yoga?

Insegnanti, proteggetevi con un'assicurazione di responsabilità civile e usufruite dei vantaggi per sviluppare le vostre capacità e il vostro business. In qualità di membro di TeachersPlus, ricevi una copertura a basso costo, un corso online gratuito, webinar esclusivi e contenuti ricchi di consigli di insegnanti esperti, sconti su istruzione e attrezzatura e altro ancora. Unisciti oggi!

Nel 2015, Mandy Unanski Enright ha deciso che questo era l'anno in cui era diventata insegnante di yoga. La pratica aveva aiutato il nutrizionista e l'istruttore di fitness a mantenere la serenità per anni e più recentemente l'aveva aiutata a riprendersi da un intervento chirurgico al LCA. Ha chiesto agli insegnanti di yoga del suo studio locale sulla costa del New Jersey dove andare per la formazione degli insegnanti. Tutti hanno consigliato un noto studio di New York.

Enright ha letto il curriculum di 200 ore di formazione per insegnanti di yoga (YTT) dello studio e ha parlato con i laureati e qualcuno del personale. Si sentiva sicura delle raccomandazioni e del fatto che avere una formazione per insegnanti di alto profilo nel suo curriculum l'avrebbe aiutata a distinguersi tra le migliaia di altri laureati in YTT in cerca di lavoro. (Un YTT di 200 ore è spesso il requisito di base per i lavori di insegnamento negli studi e nelle palestre.) Quindi ha buttato giù $ 4.000 e si è presentata per il suo primo giorno, pronta per imparare a insegnare yoga. Ma le cose non sono andate secondo i piani.

"È stata un'esperienza di ritiro straordinaria, con ore e ore di pratica, ma la parte della" formazione degli insegnanti "è stata una grande e costosa barzelletta", afferma Enright. “Abbiamo imparato due sequenze specifiche e ci si aspettava che emulassimo la voce dell'insegnante, fino alla sua inflessione. Abbiamo imparato molto poco sull'anatomia e sugli adattamenti e ancor meno su cosa significa essere un insegnante ". Quando le sue 200 ore sono state completate, Enright dice che non aveva idea di come mantenere uno spazio sicuro per gli studenti o come cue asana al di fuori delle due sequenze che aveva imparato. Era terrorizzata all'idea di adattare gli studenti per paura di metterli a disagio. Così ha deciso di non insegnare.

Enright è uno degli oltre 100.000 yogi in tutto il mondo che investono una media di $ 3.000 ciascuno in 200 ore di YTT all'anno, secondo le stime del 2016 di Andrew Tanner, portavoce di Yoga Alliance (YA), la principale organizzazione di difesa della comunità di yoga e scuola di yoga e registro degli insegnanti, nonché il creatore degli standard YTT di 200 ore più comunemente utilizzati. Mentre alcuni studenti si allenano semplicemente per approfondire la propria pratica, molti si aspettano di insegnare dopo il diploma. Ma, come Enright, a volte raggiungono la fine delle loro 200 ore senza sentirsi come se avessero coltivato le abilità per sviluppare e condurre lezioni, leggere corpi e aiutare gli studenti invece di confonderli, deluderli o, peggio ancora, ferirli.

Vedi anche Perché gli insegnanti hanno bisogno di un'assicurazione di responsabilità

Lo yoga è una pratica complessa con migliaia di anni di storia e la capacità di trasformare le vite. Tuttavia, molti dei programmi YTT odierni suggeriscono che dopo appena 200 ore di allenamento, l'equivalente di 10-12 fine settimana, sarai in grado di trasmettere questa antica saggezza a una stanza piena di estranei che soffrono di un numero qualsiasi di problemi diversi, incluso il dolore al ginocchio, traumi e depressione, alcuni incapaci di toccarsi le dita dei piedi mentre altri si torcono come salatini, tutti con diversi livelli di esperienza sul tappeto. Ad esempio, una ricerca su materiale di marketing da programmi YTT di 200 ore registrati YA ha prodotto promesse come i laureati apprenderanno modifiche di posa che sono "sicure ed efficaci per ogni corpo", impareranno come "guarire noi stessi, i nostri studenti e il cultura in generale "e potrà" registrarsi con Yoga Alliance e insegnare in qualsiasi parte del mondo,"Senza" nessuna ulteriore formazione richiesta ".

Dichiarazioni di ampio respiro come queste, insieme alla recente proliferazione di programmi YTT, hanno alimentato una crescente preoccupazione tra gli insegnanti con decenni di esperienza che lo yoga stia perdendo la sua integrità. Allora come hanno fatto 200 ore a diventare lo standard ampiamente rispettato per ciò che qualifica qualcuno per insegnare yoga? Ed è abbastanza?

Vedi anche  7 strategie per il recupero dal burnout dell'insegnante di yoga

Formazione per insegnanti di yoga: da 0 a 200

La maggior parte dei maestri insegnanti occidentali - yogi con oltre 30 anni di esperienza che cercheresti per una formazione avanzata, come Richard Freeman, Mary Taylor, Gary Kraftsow e Patricia Walden - sono diventati insegnanti alla vecchia maniera: studiando per anni con un mentore o un guru. Non hanno tenuto una scheda attività o una lista di controllo delle ore di formazione di anatomia. Né abbandonarono un argomento come la filosofia dopo aver soddisfatto le ore di studio richieste. Piuttosto, molti si dedicarono alla pratica mese dopo mese, assorbendo tutto ciò che potevano prima che i loro insegnanti li ritenessero pronti a prendere in consegna una classe. "Dovevi davvero voler imparare", dice Taylor, che è stata introdotta allo yoga 35 anni fa e ha praticato quotidianamente per anni prima che il suo insegnante, K. Pattabhi Jois, dicesse che era pronta a insegnare.Crede che il vecchio modo abbia lasciato abbastanza tempo per sperimentare gli alti e bassi altrettanto importanti dello yoga. "Avevi tempo per maturare nella pratica e l'opportunità di coltivare la compassione attraverso il processo", dice Taylor.

Questa generazione di insegnanti ha assistito all'inizio della mania del fitness negli anni '80, seguita dall'ascesa dello yoga in Occidente negli anni '90. Altre pratiche fisiche della tradizione Ashtanga vinyasa iniziarono a comparire nelle classi nelle palestre delle principali città degli Stati Uniti, insieme a YTT che diplomavano insegnanti dai programmi del fine settimana. Più o meno nello stesso periodo, lo yoga come modalità di assistenza sanitaria alternativa stava guadagnando terreno.

Dean Ornish, MD - uno studente di Swami Satchidananda e professore di medicina presso l'Università della California, San Francisco - ha pubblicato uno studio peer-reviewed che mostra che le malattie cardiache potrebbero essere invertite attraverso la dieta, la meditazione, il supporto di gruppo, l'esercizio aerobico e lo yoga. Il suo lavoro ha attirato l'attenzione degli ospedali e alcuni hanno iniziato a implementare i suoi programmi di yoga. Tutto ciò ha creato la tempesta perfetta: la richiesta vertiginosa di insegnanti e la capacità di diventarlo in pochi giorni.

Vedi anche  6 cose che vorresti sapere prima di pianificare un ritiro internazionale di yoga

Insegnanti e professionisti di lunga data iniziarono a preoccuparsi: cosa succederebbe se palestre, ospedali, compagnie assicurative o enti governativi cercassero di imporre i propri standard di insegnanti disinformati su questa antica tradizione? "Volevamo essere quelli che hanno inventato gli standard", afferma Leslie Kaminoff, fondatrice del Breathing Project e studentessa del lignaggio Sivananda e TKV Desikachar. Kaminoff era al tavolo quando le discussioni sugli standard iniziarono a ribollire in superficie alla fine degli anni '80 e negli anni '90 presso Unity in Yoga, un'organizzazione no profit la cui missione principale era organizzare conferenze sullo yoga. "Avevamo un intenso desiderio di rendere lo yoga all-inclusive e di mettere in atto degli standard che non avrebbero preferito uno stile rispetto a un altro", afferma Kaminoff.

Nel 1998, quella conversazione era riemersa e circa una dozzina di yogi della vecchia scuola di vari lignaggi si riunirono per discuterne, chiamandosi "Ad Hoc Yoga Alliance". Hanno tenuto una presentazione sugli standard degli insegnanti di yoga a una folla ricettiva alla conferenza Yoga Journal a Estes Park, in Colorado. Poco dopo, Unity in Yoga ha deciso di cedere il suo status di non profit alla Ad Hoc Yoga Alliance, che ha cambiato il suo nome in Yoga Alliance. Dopo mesi di deliberazioni, negoziazioni e compromessi, nel 1999 i membri di YA hanno raggiunto il consenso sulla quantità minima di tempo necessaria a un aspirante insegnante per mantenere gli studenti al sicuro: 200 ore, basate, in parte, su programmi di residenza di un mese che avevano esisteva negli ashram da decenni. Quelle 200 ore sono state destinate a vari aspetti dello studio e da allora non sono cambiate molto: 100 ore di formazione,tecniche e pratica; 20 (ora 25) ore di metodologia didattica; 20 ore di anatomia e fisiologia; 20 (ora 30) ore di filosofia, stile di vita ed etica yoga; un praticantato di 10 ore; e 30 (ora 15) ore aggiuntive suddivise tra le categorie di cui sopra. "I parametri sembravano abbastanza ampi e flessibili da consentire a tutti di dire 'OK', anche se nessuno poteva dire, 'Sì, questo è il modo in cui voglio che sia fatto'", afferma Nayaswami Gyandev McCord, direttore di Ananda Yoga e un originale Membro ad hoc che fa ancora parte del consiglio di amministrazione di YA.'anche se nessuno potesse dire,' Sì, questo è il modo in cui voglio che sia fatto '", dice Nayaswami Gyandev McCord, direttore di Ananda Yoga e un membro originale Ad Hoc che siede ancora nel consiglio di amministrazione di YA.'anche se nessuno potesse dire,' Sì, questo è il modo in cui voglio che sia fatto '", dice Nayaswami Gyandev McCord, direttore di Ananda Yoga e un membro originale Ad Hoc che siede ancora nel consiglio di amministrazione di YA.

Vedi anche  Com'è veramente l'esperienza di un corso di formazione per insegnanti YogaWorks

Sotto i nuovi standard e la guida di Swami Nirmalananda Saraswati, il fondatore di Svaroopa Yoga, YA ha avviato il suo registro ufficiale delle scuole e degli insegnanti di yoga. Richiedeva alle scuole che richiedevano l'iscrizione di presentare documenti che dimostrassero di soddisfare i requisiti e di pagare una quota annuale di $ 200; gli studenti che cercavano lo status di insegnante registrato dovevano mostrare un certificato di laurea e pagare circa $ 55 (ora c'è anche una tassa di iscrizione per entrambi).

Oggi ci sono più di 5.500 scuole di yoga registrate YA e più di 60.000 insegnanti di yoga registrati YA. "Lo standard di 200 ore ha essenzialmente creato un intero settore", afferma Tanner di YA. I programmi YTT generalmente non sono soggetti alla supervisione del governo, un fatto che è diventato un punto di contesa sia all'interno che all'esterno della comunità yoga. Prendi Sandy Kline, un'insegnante di yoga a Denver, che è stata allarmata dai corsi di yoga avanzati tenuti da istruttori che ritiene non qualificati. Alla fine del 2014, ha segnalato più di 80 scuole di yoga alla Colorado Division of Private Occupational Schools (DPOS) per non essere state approvate dallo stato. Questa divisione del Colorado Department of Higher Education era stata incaricata dalla legge di regolamentare tutte le scuole di formazione professionale private, comprese le scuole di yoga, dal 1981.Ma su dozzine di scuole YTT nello stato, solo 13 avevano fatto domanda e pagato una quota di licenza di $ 1.750.

"Quando si tratta di programmi di insegnamento dello yoga, ci sono molte persone ben intenzionate che non sempre fanno il lavoro migliore", dice Kline. Sostiene che gli standard YA non hanno denti; non sono sufficienti per mantenere i praticanti al sicuro. Ma come sottolinea Tanner, YA non ha mai affermato di essere un ente di licenza, accreditamento, certificazione o regolamentazione (sebbene molte scuole dichiarino di essere certificate o accreditate da Yoga Alliance come gancio di marketing). Piuttosto, la missione di YA sin dall'inizio è stata "promuovere e sostenere l'integrità e la diversità dell'insegnamento dello yoga", afferma Tanner. “Lo yoga riguarda le relazioni; non vogliamo metterci tra insegnanti e studenti. E ci sono troppi stili diversi. Come confronti la Kundalini con Vinyasa?

Vedi anche  L'arte di insegnare lo yoga: 3 modi in cui rimango fedele al mio stile di insegnamento

Come decidi di chi è lo yoga "buono"?

YA sostiene che la comunità può vigilare da sola e, dice McCord, ha speso molte risorse negli ultimi anni per combattere la supervisione del governo sui programmi di formazione degli insegnanti. Infatti, YA afferma di aver contribuito a far passare leggi in sette stati - Alaska, Arizona, Arkansas, Colorado, Illinois, Michigan e Missouri - che proteggono lo yoga dalla regolamentazione. Ad esempio, la legislatura dello stato del Colorado ha votato nella primavera del 2015 per esentare le scuole di formazione per insegnanti di yoga dalla supervisione del DPOS, sostenendo che insegnare yoga non poteva essere considerato un'occupazione poiché gli istruttori raramente si guadagnano da vivere con i loro stipendi, secondo DPOS. (Meno del 30% degli insegnanti di yoga dichiara che lo yoga è la loro principale fonte di reddito, secondo YA.)

Yoga Alliance è la prima ad ammettere le carenze del sistema: "Il fatto è che non tutti i corsi di formazione di 200 ore registrati Yoga Alliance sono uguali", afferma Tanner. Può snocciolare tutte le principali critiche: che l'attuale registro consente ai cattivi insegnanti di condurre corsi di formazione e agli studenti con zero esperienza nello yoga di diventare insegnanti dopo appena un mese. Quelle 200 ore non sono sufficienti per insegnare alle persone come condurre una lezione, comprendere i bisogni emotivi e fisici di un pot-pourri di studenti o onorare le antiche tradizioni dello yoga. Quasi tutti gli YTT di 200 ore non coprono abbastanza anatomia per mantenere gli studenti al sicuro. Quel YA non ha il potere di controllare, né impone, i suoi standard. E che, dato tutto quanto sopra, un numero crescente nella comunità dello yoga afferma che registrarsi con YA è uno spreco di denaro.

Vedi anche "Come un mentore di yoga ha rivoluzionato il mio insegnamento in 4 giorni"

Yoga Alliance viene coinvolta

Per adempiere alla sua missione di sostenere l'integrità dello yoga, Yoga Alliance ha adottato misure per affrontare il problema dei formatori di insegnanti non qualificati, in particolare introducendo il concetto di insegnanti di yoga registrati con esperienza (E-RYT) nel 2005. "Stava diventando abbondantemente chiaro che le persone erano seguendo la lettera degli standard, ma non lo spirito ", dice McCord, che ricorda che i nuovissimi insegnanti certificati di 200 ore stavano aprendo le loro scuole di yoga o mettendo insieme vari seminari e definendolo una formazione per l'insegnamento. Quindi, per condividere tecniche e metodologie di insegnamento presso una scuola di yoga registrata YA, devi essere un E-RYT, un insegnante di yoga registrato (RYT) di 200 ore con 1.000 ore di esperienza di insegnamento documentata entro due anni dal diventare un 200 -ora RYT. (Puoi ancora insegnare filosofia e anatomia senza essere un RYT.)

E, nel 2014, per rispondere alla richiesta della comunità dello yoga di una maggiore supervisione, Yoga Alliance ha introdotto un sistema di credenziali sociali che richiede ai nuovi laureati in formazione per insegnanti di valutare il loro programma di formazione per insegnanti se desiderano la loro designazione RYT, obbligatoria ma non anonima , Yelp di sorta per le scuole di yoga registrate. Ad oggi il sito ha raccolto più di 50.000 recensioni. "La nostra risposta è stata dare trasparenza alla comunità", afferma Tanner. "Se una formazione sta davvero fallendo, ad esempio, non è organizzata o omette l'insegnamento di anatomia o filosofia, lo vediamo attraverso le credenziali sociali." Se una scuola ottiene valutazioni costantemente basse, YA indaga e cerca di aiutare; in caso contrario, YA lo rimuove dal registro. Tanner riferisce che "un paio di manciate" di scuole sono state rimosse dal registro."Le credenziali sociali sono la nostra migliore speranza per mantenere l'integrità degli standard", afferma.

Vedi anche  Insegnare lo yoga è il tuo percorso? 8 qualità di insegnanti eccellenti

Ma alcuni insegnanti mettono in dubbio l'efficacia di un sistema senza auditor esterni. "Molti studenti che seguono un corso di formazione per insegnanti con il loro amato insegnante nel loro amato studio avranno una visione distorta se la loro istruzione li prepara a insegnare", afferma Gina Caputo, fondatrice e direttrice della Colorado School of Yoga e organizzatrice di uno sforzo chiamato Colorado Yogis contro il regolamento DPOS. Non vede una soluzione semplice: "Deve esserci un modo migliore per verificare la conformità, ma una vera regolamentazione sarebbe estremamente difficile dato quanto ampiamente interpretiamo lo yoga", dice Caputo.

Una cosa che le correzioni di YA sicuramente non affrontano è la quantità di esperienza di uno studente prima di entrare in un corso di formazione per insegnanti, che può essere addirittura nulla. Per aggirare questo problema, insegnanti come Caputo stanno applicando i propri prerequisiti: richiede due anni di pratica costante degli asana e una lettera di raccomandazione da un insegnante prima di accettare gli studenti nei suoi programmi di formazione per insegnanti. Annie Carpenter, creatrice di SmartFlow Yoga, concorda sul fatto che l'esperienza è la chiave per guidare gli studenti nelle pose. Carpenter ha iniziato i suoi studi con Swami Satchidananda, il fondatore di Integral Yoga, negli anni '80 e ha studiato con insegnanti nelle tradizioni di Ashtanga e Iyengar. Crede che un buon insegnante di yoga possa insegnare l'incarnazione, incoraggiando gli studenti a chiedere in ogni posa: "Qual è la migliore espressione per me?" - un'abilità che deriva da anni di pratica,non necessariamente formazione. Ecco perché Carpenter ora vede i suoi programmi di 200 ore principalmente come un modo per gli studenti di immergersi più a fondo nello yoga e determinare se vogliono insegnare, e per lei valutare se dovrebbero. Se hanno del potenziale, c'è ancora dell'addestramento in arrivo: "Non dovresti insegnare a meno che tu non abbia svolto un corso di 500 ore", dice Carpenter. "Yoga Alliance ha creato complicazioni per la formazione degli insegnanti non avendo standard per chi puoi far entrare nella stanza.""Yoga Alliance ha creato complicazioni per la formazione degli insegnanti non avendo standard per chi puoi far entrare nella stanza.""Yoga Alliance ha creato complicazioni per la formazione degli insegnanti non avendo standard per chi puoi far entrare nella stanza."

Vedi anche  A Yogi's Guide to Evaluating Teacher Training Programs

Carpenter richiede a chiunque voglia definirsi un insegnante SmartFlow di completare la sua formazione di 500 ore, nonché un tutoraggio di assistenza con lei. Non è la sola a promuovere il tutoraggio, con altri come il maestro maestro e co-fondatrice di Yoga Journal Judith Hanson Lasater e l'insegnante di nuova generazione Alexandria Crow, creatrice di Yoga Physics e formatrice di insegnanti YogaWorks, incoraggiando relazioni a lungo termine con gli studenti attraverso di persona tutoraggio e sessioni online. Crow offre un programma di tutoraggio che si concentra su meccanica del corpo, modifiche e filosofia, tra gli altri argomenti. "Il mentoring non è così popolare e non vende così come i seminari su come ottenere la verticale", ammette. Ma Crow dice che è disposta a correre il rischio finanziario per trovare insegnanti con cui si sente bene.

Modelli di specializzazione che incoraggiano gli aspiranti insegnanti ad approfondire lo studio di una specifica area di pratica stanno spuntando anche in tutto il paese, incluso Yoga Tree, uno studio ben consolidato a San Francisco, dove il direttore della formazione didattica Darren Main vede 200 ore come una mera trampolino di lancio. Per ottenere un lavoro presso Yoga Tree, devi continuare con 300 ore di studio approfondito specializzato, in argomenti come filosofia, yoga prenatale e psicologia dello yoga. Main dice che 200 ore sono sufficienti per insegnare una lezione di stretching in una palestra una volta alla settimana. “Ma se consideri che insegnare yoga sia qualcosa di più, 500 ore sono un minimo; 1.000 ore sono ancora meglio ", afferma Main. "Yoga Alliance ha cercato di infilare un ago difficile ma ha impostato l'asticella troppo in basso."

Vedi anche  Inside YTT di YJ: Discovering the Power of the Breath + the Mind

Tuttavia, c'è una nuova organizzazione non profit che cerca di alzare questo livello: YogaNext. Fondato da Arvind Chittumalla, che ha iniziato a studiare yoga da bambino in India e ora insegna a Los Angeles, YogaNext ha sviluppato uno standard di base di 350 ore, oltre a standard avanzati di 500 e 750 ore che richiedono da 5 a 10 anni di insegnamento esperienza prima di poterti registrare (circa 100 persone hanno, secondo Chittumalla). Nel 2012, ha riunito 35 insegnanti senior per rivedere i suoi standard proposti, poi li ha resi pubblici nel 2013. Una delle affermazioni principali di Chittumalla era che YA non dava adeguata attenzione a tutte le forme di pratica oltre gli asana. E così gli standard di YogaNext includono requisiti orari più specifici e istruzioni su pranayama, bandha, mudra, sanscrito, Bhakti Yoga, Karma Yoga, Raja Yoga, Ayurveda e altro ancora."Se gli standard di Yoga Alliance menzionassero queste cose, più scuole sarebbero inclini a insegnarle", dice Chittumalla.

YogaNext richiede anche un minimo di 45 ore di contatto di lezioni di anatomia e fisiologia che includono sia la medicina occidentale muscolare e ossea che le teorie orientali sui chakra e altri sistemi del corpo sottile. In confronto, YA richiede 20 ore di anatomia e fisiologia, di cui solo 10 come ore di contatto.

"Ho sempre pensato che fosse uno standard piuttosto scadente", dice Megan Davis, un'insegnante di yoga e terapista di yoga a Washington, DC. “Molte persone vengono da me dicendo: 'Il mio dottore ha detto di praticare yoga'. Queste possono essere persone con lesioni gravi. So che non puoi fare un corso di Vinyasa di livello aperto con una separazione delle spalle, ma non tutti gli insegnanti lo fanno. " Davis insegna anatomia per i corsi di formazione negli studi di Washington e all'estero, dove cerca di coprire le lesioni più comuni. "Venti ore di anatomia sono un orribile fulmine che spinge studenti e insegnanti a farsi male", dice Davis.

Mentre gli esperti medici della comunità yoga affermano di non essere a conoscenza di studi che dimostrino che un maggior numero di studenti si ferisce nelle classi dei nuovi insegnanti, Timothy McCall, MD, autore di Yoga as Medicine e redattore medico collaboratore di Yoga Journal, sospetta la popolarità dello yoga e le lezioni e i corsi di formazione più veloci stanno pagando un pedaggio fisico e la mancanza di insegnanti ben formati è un fattore. "Molte persone sono restie a denunciare un infortunio", afferma McCall. "Amano i loro insegnanti e digrignano i denti, dicendo che stanno bene, ma poi vanno tranquillamente dal chirurgo ortopedico". Riconosce che alcune di queste cose sono al di fuori del controllo di qualsiasi insegnante: "Un insegnante può incoraggiare gli studenti a non fare cose che non dovrebbero fare, ma molte persone faranno semplicemente ciò che vogliono".

Vedi anche  Perché una formazione per insegnanti di yoga di 200 ore non è sufficiente

Pronto per insegnare dopo 200 ore?

Nonostante tutte le domande sulla sicurezza e la qualità della formazione di 200 ore, la maggior parte degli insegnanti riconosce che qualcosa è meglio di niente. "La mia idea all'inizio della conversazione sugli standard era di chiamare una persona con 200 ore di formazione un istruttore, qualcuno che può insegnare una sequenza predeterminata di pose fisiche, non un insegnante, o qualcuno che può entrare nella stanza, valutare l'energia e adattare gli insegnamenti yogici per soddisfare i bisogni fisici e mentali degli studenti ", dice Kaminoff.

Inoltre, gli standard attuali funzionano per alcune persone. Tanner di YA, anche insegnante di yoga e formatore di insegnanti, è un po 'più incoraggiato dai suoi laureati di 200 ore. Dice che circa la metà dei suoi studenti è pronta per continuare a insegnare subito. Tanner ha un rigoroso processo di candidatura, in cui richiede agli studenti di fare essenzialmente un'audizione per vedere quanto sia incarnato il loro yoga. Riconosce di andare oltre i requisiti di 200 ore di YA e vede le critiche ai nuovi programmi YTT di 200 ore come tipiche di qualsiasi settore in espansione che deve affrontare una maggiore concorrenza.

E poi ci sono le centinaia di studenti che si diplomano ogni anno con 200 ore di formazione sentendosi autorizzati a insegnare. Ad esempio, Conor Byrnes, un laureato di 200 ore del 2015, ha seguito una lezione un mese dopo la laurea. "Anche se 200 ore sono insufficienti per insegnare l'arte dell'insegnamento, [in quel lasso di tempo] quasi chiunque può imparare la scienza dell'insegnamento dello yoga", dice Byrnes.

Vedi anche YJ ha chiesto: puoi insegnare efficacemente lo yoga attraverso i social media?

In effetti, la stragrande maggioranza degli insegnanti di yoga appena iscritti a YA sono laureati di 200 ore e YA registra solo circa il 30-50% dei laureati di YTT stima Tanner. Può darsi che quei laureati non registrati non intendano insegnare. E poi ci sono gli insegnanti che lavorano che escono attraverso un lignaggio e uno stile che non aderiscono al paradigma delle 200 ore, come Ashtanga o Iyengar Yoga. YA ha degli standard registrati per i corsi di formazione di 500 ore, ma McCord di Yoga Alliance sottolinea un paio di barriere all'ingresso: "Alcune persone non possono permettersi di più", dice. Ed è più facile seguire seminari di formazione continua che impegnarsi in 500 ore. YA utilizza le tasse che raccoglie dagli YTT per sostenere insegnanti, scuole e le loro attività attraverso borse di studio, iniziative di advocacy, istruzione online gratuita, negoziazione di tariffe assicurative di responsabilità più economiche e altro ancora,dice Tanner. Aggiunge che l'attuale priorità di YA è combattere la potenziale costosa regolamentazione statale-governativa degli YTT, "cose ​​che il tuo insegnante di yoga, o il loro insegnante di yoga, non hanno mai dovuto fare".

Per ora, i corsi di formazione di 200 ore rimangono lo standard e, sebbene possa non esserci un unico percorso chiaro o popolare che risolva il problema che alcuni studenti potrebbero essere in grado di avere successo come insegnanti con 200 ore di formazione mentre altri falliscono con 2.000, molti anziani gli insegnanti concordano sul fatto che le deliberazioni dovrebbero continuare. Nel frattempo, Kaminoff sottolinea due aspetti fondamentali: continua ad imparare e non fingere di sapere ciò che non sai.

Questo è esattamente ciò che ha fatto Enright, laureato di 200 ore. Subito dopo la fine del suo primo YTT, si è iscritta a uno di 300 ore in un altro noto studio di New York. Ma questa volta ha preso lezioni in studio e ha conosciuto prima gli insegnanti. "La prima volta non sapevo davvero cosa stavo cercando in un programma", spiega Enright. “Quando leggi i programmi di formazione online, sembrano tutti uguali, ma non lo sono. Il mio consiglio è di andare a vedere cosa ti sembra giusto. " Ora, al termine della sua formazione di 300 ore, Enright si sente finalmente come se stesse trovando la sua voce da insegnante, può tranquillamente sequenziare e sta iniziando a tenere la stanza per gli studenti.

Vedi anche  So You Graduated Yoga Teacher Training - E adesso?

Sapevi che gli insegnanti hanno bisogno di un'assicurazione di responsabilità civile? Copriti e goditi più di una dozzina di vantaggi (profili gratuiti sulla nostra directory nazionale, corsi online gratuiti, sconti sull'attrezzatura per lo yoga, solo per citarne alcuni) che trasformano buoni istruttori in ottimi insegnanti con un'attività fiorente. Unisciti a TeachersPlus, il programma di abbonamento all-in-one di YJ, oggi.

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate