Perché il tuo diaframma potrebbe essere il punto di svolta della forza fondamentale che hai trascurato

Come yogi, sai quanto sia importante una buona respirazione per la tua salute e il tuo benessere generale. Il tuo respiro influenza tutti i tuoi sistemi vitali, fino al livello cellulare. Ha un impatto sul sonno, sulla memoria, sul livello di energia e sulla concentrazione. Ma in una vita frenetica, anche per gli yogi, respirare bene può essere più facile a dirsi che a farsi. Una cattiva postura (tutte quelle ore ingobbite su una tastiera o un volante), stress emotivo, pressione mentale, schemi di movimento consci o inconsci e mancanza di movimento possono tutti contribuire alla respirazione ridotta e superficiale e alla tensione nel diaframma, il muscolo respiratorio principale. Sebbene tu possa non essere a conoscenza di una scarsa meccanica respiratoria durante la giornata, gli effetti possono essere profondi. Sapevi che anche il modo in cui respiri (o meno) influenza l'efficacia del lavoro dei tuoi muscoli? 

Vedi anche 7 pose per Core Strength

In che modo il tuo diaframma influisce sulla forza del nucleo

Di solito non si parla del diaframma nel contesto del core. Ma situato proprio al centro dell'addome, si collega a molti degli stabilizzatori del tuo corpo. Lavorando in stretta relazione con gli addominali profondi, il pavimento pelvico e i muscoli multifidi nella parte bassa della schiena, il diaframma fa parte del tuo nucleo intrinseco. Puoi pensare a questi muscoli come a formare i lati di un contenitore pressurizzato: il pavimento pelvico è il fondo, i muscoli addominali e dorsali profondi formano i lati e il diaframma è il coperchio in alto. Se uno qualsiasi di questi muscoli non svolge perfettamente i propri compiti importanti, il contenitore inizierà a perdere pressione, indebolendo la base stabile necessaria per muoversi efficacemente. Il risultato è una diminuzione della forza complessiva dovuta alla mancanza di supporto dal core, che può causare tutti i tipi di schemi di compensazione.

Il cervello organizza il modo in cui tutti i muscoli lavorano insieme per rendere i tuoi movimenti fluidi ed efficaci. Se un muscolo è bloccato o non funziona correttamente, qualcos'altro dovrà aumentare per creare stabilità e far sì che il movimento avvenga. Quindi, se il tuo diaframma è teso e meno flessibile, causando a sua volta l'indebolimento degli altri muscoli centrali, altri muscoli vicini, come i fianchi o le parti più superficiali del tronco, possono essere reclutati per compensare la mancanza di stabilità centrale.

Un diaframma iperattivo può anche causare una respirazione affaticata e persino causare tensione al collo. I muscoli del collo sono muscoli respiratori secondari, aiutano con l'ispirazione e quindi sono spesso coinvolti anche in problemi con il diaframma e il nucleo. Hai mai sentito il collo irrigidirsi durante il lavoro addominale? Potrebbe compensare la mancanza di forza del nucleo.

Inoltre, il diaframma si collega e colpisce gli erettori toracici e lombari, i lombi quadrati nella parte bassa della schiena e il muscolo psoas che attraversa il bordo del bacino per collegare le gambe alla colonna vertebrale. Questi sono tutti muscoli importanti per muovere e stabilizzare la colonna vertebrale, e ognuno di loro che non funziona correttamente può avere effetti a livello di sistema nel corpo. Quindi, come puoi vedere, il corretto funzionamento del diaframma è essenziale per un corpo che si muove in modo efficace e senza sforzo. 

Fortunatamente per gli yogi, la pratica offre molti strumenti meravigliosi per svelare gli effetti negativi dello stile di vita moderno. La semplice respirazione diaframmatica, le posture riparatrici, la meditazione, il movimento consapevole attraverso le posizioni yoga, la coordinazione del respiro e del movimento e un focus sull'allineamento possono aiutare ad alleviare la tensione nel diaframma e ad approfondire il respiro. Quando il diaframma è meno teso, i muscoli centrali hanno maggiori possibilità di intensificare il loro compito principale. Mentre ottimizzi la tua respirazione, potresti vedere tutti i tipi di altri cambiamenti che non ti aspettavi.

Vedi anche  Anatomia 101: come sfruttare il vero potere del tuo respiro

3 modi per rilassare il diaframma e aumentare la forza del nucleo 

1. Allunga il diaframma

1/3

Informazioni sul nostro esperto

Gry Bech-Hanssen sta attualmente lavorando alla sua formazione di insegnante di yoga di 500 ore con Tiffany Cruikshank. Con sede a Oslo, in Norvegia, ha una formazione nella danza contemporanea e insegna movimento da oltre 10 anni. Insegna yoga e pilates in gruppi e sessioni terapeutiche private, ed è anche formata in carrozzeria strutturale, massaggi e terapia neurocinetica. Gry è appassionata dell'uso dello yoga in combinazione con tutti gli altri strumenti nella sua cassetta degli attrezzi per aiutare le persone a fare cambiamenti duraturi nei loro corpi e nelle loro vite. Puoi trovare ulteriori informazioni su di lei su www.somawork.no.

Raccomandato

Lo yoga è pericoloso per le donne?
3 pose preparatorie per l'equilibrio dell'avambraccio (Pincha Mayurasana)
Solleva il tuo spirito con questi oli essenziali equilibranti Dosha