So Hum: Contemplation Meditation

Questa meditazione contemplativa è un'opportunità per focalizzare la "mente pensante" sul mistero dell'essere.

Il mantra yogico "so hum" non è solo un riflesso del suono del respiro, ma ha anche un significato contemplativo: "io sono quello" ( quindi = "io sono" e hum = "quello"). Qui, "quello" si riferisce a tutta la creazione, quella che ci respira tutti. Questa meditazione contemplativa è un'opportunità per focalizzare la "mente pensante" sul mistero dell'essere e per riflettere sulla natura interdipendente di tutti i fenomeni rivelati dai saggi e confermati dalla fisica contemporanea.

Come praticare la meditazione "So Hum"

Passo 1

Trova una postura comoda per la meditazione (seduto su un cuscino o una coperta, su una sedia o contro un muro). Posiziona i palmi rivolti verso l'alto in jnana mudra (indice e pollice che si toccano) con i palmi rivolti verso l'alto per aprire la tua consapevolezza o rivolti verso il basso per calmare la mente. Scansiona il tuo corpo e rilassa ogni tensione. Lascia che la colonna vertebrale si alzi dal suolo del bacino. Abbassa leggermente il mento e lascia che la parte posteriore del collo si allunghi.

Passo 2

Porta la tua attenzione al ritmo di marea del tuo respiro, sentendo l'ascesa e la caduta della tua inspirazione ed espirazione. Man mano che la concentrazione si concentra sul respiro, inizia a utilizzare il semplice mantra "so hum". Mentre inspiri, dì silenziosamente "così" a te stesso e mentre espiri, dì "canticchia". Una volta stabilito il ritmo "so hum", inizia a contemplare il significato di "so hum". Mentre inspiri con il mantra "così", dì a te stesso "io sono", connettendoti al tuo sé essenziale. Contempla la fonte del tuo respiro: da dove viene il tuo respiro? Attraverso la visualizzazione, contempla i 5 miliardi di esseri umani e le innumerevoli creature sulla Terra che vengono nutriti dallo stesso ritmo di marea del respiro.

Passaggio 3

Mentre espiri con "ronzio", internamente dì "quello" o "tutto ciò che è". Senti come la tua espirazione ti libera nella distesa intorno a te. Visualizza la tua espirazione che lascia il tuo corpo attraverso le narici e poi si fonde di nuovo nell'atmosfera, di nuovo nell'infinito, di nuovo in "tutto ciò che è". Rimani con questa contemplazione fino a quando non inizi naturalmente a stabilirti in uno stato di coscienza unificata (che può essere solo per pochi brevi momenti rinfrescanti alla volta). Se sorge un pensiero (vritti) , torna al semplice mantra, "so hum".

Suggerimenti per la tua pratica

All'inizio, potrebbe essere utile impostare un timer esterno per 10, 20 o 30 minuti in modo da non essere distratto. Quando hai finito, unisci le mani in anjali mudra (posizione di preghiera) e chiudi con un momento di gratitudine, riflessione o preghiera per assorbire l'energia della tua meditazione nel tuo essere e nella tua vita.

Raccomandato

Ringiovanisci con una pulizia ayurvedica anticaduta di 4 giorni
13 spettacoli legati allo yoga da guardare questo fine settimana
Meditazione Mantra