Asana Yin Yoga

Posizione del drago

(Variazione Yin dell'affondo del corridore)

Inizia a quattro zampe. Metti il ​​piede sinistro tra i palmi delle mani e solleva indietro il ginocchio destro finché

senti un allungamento nella parte anteriore della coscia e dell'inguine. Solleva il busto in posizione verticale e riposa

mani sul ginocchio sinistro per mantenere l'equilibrio. Lascia che la tua coscia destra scenda verso il pavimento,

stimolando i meridiani dello stomaco e della milza nella parte anteriore della coscia. Potresti anche sentire questo

posa all'inguine della gamba sinistra, stimolando i meridiani dei reni e del fegato. Puoi sperimentare

sfidando la caviglia e il tendine d'Achille piegando più profondamente la gamba anteriore. Una volta che hai

trovato una posizione che si desidera esplorare, rimanere fermo per 1-5 minuti. Ripeti sull'altro lato.

Seal Pose

(Variazione Yin di Bhujangasana)

Sdraiati a faccia in giù con le mani sul pavimento davanti e ai lati delle spalle, le dita

puntando a un angolo di circa 45 gradi. Ogni corpo è diverso, quindi dovrai sperimentare

trova la posizione migliore per le mani, la distanza che preferisci tra le gambe e la quantità

coinvolgere o rilasciare i muscoli spinali. In Seal, a differenza del tradizionale Bhujangasana, va bene

sostenere il peso sulle braccia e rilasciare la colonna vertebrale. Puoi anche far muovere le spalle

su e in avanti a meno che il collo non si senta pizzicato; questa posizione si concentra sull'inarcamento della colonna vertebrale inferiore. Aspetta

per almeno un minuto, lavorando fino a 5 minuti. Seal Pose allunga la parte anteriore dell'addome,

stimolando delicatamente il Manipura Chakra, il plesso dei meridiani che controllano la digestione.

Posizione della sella

(Variazione Yin di Supta Virasana)

Siediti in piedi con le ginocchia divaricate comodamente (più della larghezza dei fianchi ma non così lontano

allunghi l'inguine interno). Abbassa il busto verso il pavimento, sostenendoti su di te

i gomiti, la testa o, se sei abbastanza flessibile, la parte posteriore delle spalle.

Se senti una tensione eccessiva nella parte bassa della schiena o se vuoi concentrarti maggiormente sullo stretching dei piedi

e gambe, siediti tra i tuoi piedi invece che su di loro. Puoi aumentare l'allungamento estendendoti

le braccia sopra la testa. Mantenete la posizione per almeno un minuto, eventualmente lavorando fino a 5 minuti o anche di più.

Per uscire, inclinati o rotola a destra e rilascia la gamba sinistra; quindi inclinarsi o rotolare a sinistra

e rilascia la gamba destra. La posizione della sella allunga i piedi, le caviglie, le ginocchia, le cosce, l'osso sacro e

zona lombare. Stimola anche i meridiani digestivi delle gambe: stomaco, milza e

meridiani della cistifellea.

Posa quadrata

(Variazione Yin di Sukhasana)

Siediti a gambe incrociate con lo stinco sinistro sul pavimento, all'incirca parallelo al busto e il destro

stinco sopra il sinistro, la caviglia esterna destra appoggiata sopra la coscia sinistra vicino al ginocchio.

Cerca di non lasciare che il piede falci, tendendo la caviglia esterna. Questa posizione allunga il connettivo

tessuto esterno delle cosce e dei glutei, stimolando i reni, il fegato e la cistifellea

meridiani. Se possibile, piegati in avanti per fornire un allungamento per la colonna vertebrale inferiore. Come con tutti gli yin

pose, inizia in modo conservativo, prendendo una posizione che puoi gradualmente approfondire per 3-5 minuti,

piuttosto che iniziare con una posa più aggressiva, dovrai ritirarti.

Piegamento in avanti

(Variazione Yin di Paschimottanasana)

Siediti con entrambe le gambe distese davanti a te alla larghezza delle anche o più strette.

Abbassa il mento verso il petto per allungare i muscoli e i legamenti alla base del cranio;

quindi piegati in avanti e cerca di afferrare le caviglie oi piedi. Lascia che le ossa della coscia si muovano verso

il pavimento ma tieni le cosce rilassate. Piega le ginocchia e le gambe rotolano leggermente

finché senti l'allungamento che si muove verso l'alto lungo le gambe, i fianchi e la colonna vertebrale, fino a

cranio. Mantieni la posa per 3-5 minuti o anche più a lungo. Forward Bend fornisce un forte stimolo

per il meridiano della vescica.

Posa di lumaca

(Variazione Yin di Halasana)

Sdraiati sulla schiena, solleva le gambe a 90 gradi, quindi estendi i piedi dietro la testa,

rotolando sulla colonna vertebrale superiore. Se sei abbastanza rigido, potrebbero essere necessari diversi mesi per portarlo

i tuoi piedi sul pavimento. Ci sono molti modi possibili per posizionare le gambe, la schiena e le braccia, ma

stai attento nella tua sperimentazione. I tessuti connettivi meno voluminosi del collo possono essere

teso più facilmente rispetto ai tessuti più spessi della colonna vertebrale toracica. In ogni sessione di pratica,

trova la posizione che desideri esplorare e stabilisciti per 1-3 minuti.

Twist spinale reclinabile a gambe incrociate

(Variazione Yin di Jathara Parivartanasana)

Sdraiati sulla schiena e tira entrambe le gambe a metà verso il petto, le ginocchia piegate. Incrocia la gamba destra

a sinistra e poi disegna entrambe le gambe a sinistra e verso il pavimento. Gli effetti della torsione

varierà a seconda di quanto in alto disegnerai le ginocchia, quindi dovresti sperimentare con diverse

posizioni. Le braccia dovrebbero essere distese lungo il pavimento all'altezza delle spalle, anche se tu

Puoi anche usare la mano sinistra per tirare delicatamente le ginocchia verso il pavimento o aumentare la rotazione

della gabbia toracica a destra. Torca lungo tutta la lunghezza della colonna vertebrale, portando la destra

spalla verso il pavimento. Mantieni la posizione per 1-2 minuti, quindi rilascia e ripeti

l'altra parte.

Paul Grilley ha insegnato yoga per 13 anni a Los Angeles, CA e ora vive ad Ashland, OR. Ha studiato Yin Yoga in Giappone con il Dr. Hiroshi Motoyama.

Per leggere l'articolo di Paul Grilley sullo Yin Yoga, fare clic qui

Raccomandato

Ottimizzazione dei chakra del nuovo anno
Sii Uno con la Terra: Energia Elementale dei Chakra
Posa della sfida: Hanumanasana