Ecco cosa è successo quando ho provato la meditazione mantra durante il mese più difficile della mia vita

Se qualcuno mi avesse detto a dicembre che il primo mese del 2019 sarebbe stato il più difficile della mia vita, probabilmente ci avrei pensato due volte prima di iscrivermi alla sfida di meditazione di 30 giorni di Yoga Journal. Perché siamo onesti: la meditazione è l' esatto  opposto della fuga dai tuoi problemi. Invece, ti ispira a sederti nel bel mezzo di quei problemi e ad affrontare le emozioni che ne derivano a testa alta.

A gennaio, tutto quello che volevo fare era scappare dai miei continui problemi di relazione, dalle chiacchiere e, soprattutto, dall'immensa tristezza per la morte della mia amata zia.

Vedi anche  YJ Tried It: 30 Days of Guided Sleep Meditation

Eppure, anche se ci sono stati molti giorni che fissavano il mio cuscino con puro risentimento genuino, o rimandavano la mia pratica fino alla fine della giornata, posso onestamente dire che la pratica ha completamente trasformato il modo in cui ho gestito alcuni dei momenti più difficili che ho ' mai affrontato. Non solo mi ha dato lo spazio per confrontarmi con i miei sentimenti, ma mi ha anche aiutato a imparare a prendermi cura di me stesso lungo la strada.

Presentandomi alla meditazione Mantra

Medito costantemente da poco più di un anno, praticando di tutto, dalle meditazioni guidate di 10 minuti sull'app Calm alle lezioni presso lo studio di meditazione MNDFL a New York City. Tuttavia, direi che il mio rapporto con la meditazione non è diventato un vero impegno fino a quando non ho ottenuto un cuscino per la meditazione per il mio appartamento circa cinque mesi fa. Ha cambiato radicalmente la mia pratica, che accadeva nel mio letto. (Puoi immaginare come è andata nei giorni in cui ero stanco.)

Anche se avevo sentito cose positive sulla meditazione mantra - una pratica in cui ripeti silenziosamente un mantra, che scegli per te stesso o ti viene dato durante un'iniziazione - ne ero piuttosto intimidito. Tuttavia, quando ho parlato con Alan Finger, insegnante di meditazione e autore di Tantra of the Yoga Sutras: Essential Wisdom for Living with Awareness and Grace, mi ha detto che il mantra, proprio come l'asana o il pranayama, è semplicemente uno strumento usato per alterare la coscienza . "Quando pratichi con un mantra, è importante dire prima il mantra ad alta voce, in modo da poter sentire le vibrazioni sonore nel corpo", mi ha detto.

Vedi anche  Tentato di saltare Savasana? 10 migliori insegnanti di yoga spiegano perché è la posa più importante

Essendo un meditatore un po 'esperto, la meditazione sui mantra era ancora molto nuova per me. Non avevo davvero un piano per scegliere un mantra, ma dopo aver praticato insieme a Hilary Jackendoff in un video di meditazione guidata, mi ha aiutato a scoprire "So Hum", che significa "Io sono quello". Finger ha detto che diversi mantra possono essere usati per sentimenti diversi, come insonnia, ansia, depressione e altro, ma questo mantra sembrava piuttosto versatile, quindi l'ho mantenuto.

Jackendoff ci ha insegnato a meditare con il mantra, usando il respiro. Ad ogni inspirazione, dicevo silenziosamente la parola "Così". Ad ogni espirazione, dicevo silenziosamente la parola "Hum". Sono abituato a meditare con il respiro, quindi mi sembrava fattibile.

Settimana 1: quando Sh! T colpisce il fan, è ora di sedersi

Disclaimer: non ho meditato affatto i primi due giorni di gennaio. Inoltre non ho allenato o mangiato in modo sano (alcune delle abitudini che mantengo regolarmente). Mi sentivo davvero giù di morale, perché gennaio dovrebbe essere il momento in cui iniziare nuove abitudini, mangiare sano e mettersi in forma - e mi sentivo come se avessi già fatto saltare tutto. Sembra ridicolo, ma a volte è il mio modo di pensare. Quando le mie buone abitudini non si verificano, tendo a picchiarmi.

Poi, mentre lavoravo al mio laptop il terzo giorno di gennaio, ho pensato e mi sono detto: puoi sederti qui, lavorare e sentirti infelice, oppure puoi prenderti una pausa di 20 minuti, allontanarti dal tuo laptop e medita .

Vedi anche  Prendi il tuo posto insieme: 7 migliori cuscini da meditazione per sostenere la tua pratica

Ho impiegato tutto in me per salire le scale e afferrare il cuscino, ma volevo disperatamente sentirmi meglio, quindi è esattamente quello che ho fatto.

Settimana 2: quando "Io sono quello" diventa "Io sono l'amore"

Dopo la mia prima settimana di meditazione mantra, mi sentivo come se mi avessero tolto un peso dalle spalle. All'improvviso, i miei obiettivi per il nuovo anno non erano legati al perfezionamento di me stesso attraverso la dieta e l'esercizio fisico, ma invece, fare ogni giorno qualcosa che mi facesse sentire amato - e la meditazione è diventata quella cosa. Ho cambiato il mio mantra. Invece di ripetere in silenzio So Hum, ho iniziato a ripetere "Io sono" a ogni inspirazione e "amore" a ogni espirazione. Non vedevo l'ora di preparare una tazza di tè, di lasciarmi cadere sul cuscino e di stare seduta per 20-30 minuti ogni giorno.

Avere una settimana di pratica solida sotto la cintura mi ha davvero aiutato per quello che doveva venire. Poiché il mio tema per il 2019 è l'amore per me stesso, sono diventato estremamente consapevole delle mie relazioni, con me stesso e con gli altri. Il mio ragazzo e io abbiamo litigato all'inizio del mese e non sono riuscito a lasciarlo andare. Ogni volta che abbiamo provato a parlarne, non siamo riusciti a giungere a una conclusione equa.

Vedi anche  5 pose per aiutarti a riconnetterti con il tuo partner dopo un errore di comunicazione

Durante la seconda settimana di meditazione, l'argomento persistente continuava a emergere nella mia meditazione. Mi sedevo sul cuscino, ripetevo silenziosamente il mio mantra e piangevo. Come potrei praticare "Io sono amore" se non mi sentissi amato? Come avrei potuto amarlo se continuavo a picchiarmi?

Allora, cosa ho fatto? Ho continuato a sedermi, a piangere ea riprendere fiato. Dare a me stesso quello spazio durante la meditazione mi ha permesso di attingere a ciò che stavo veramente sentendo. Mi ha anche dato lo spazio per andare dal mio ragazzo più tardi quella settimana con un cuore calmo. Invece di discutere, siamo stati in grado di avere una conversazione produttiva. Credo davvero che se non mi concedessi quello spazio, discuteremmo ancora oggi della stessa cosa.

Settimane 3 e 4: Seduto con tristezza

Negli ultimi otto mesi, la mia amata zia aveva convissuto con un cancro al seno metastatico, il tipo terminale. Il 21 gennaio è deceduta.

Pochi giorni prima della sua morte, mia madre mi ha chiamato per farmi sapere che era ora di tornare a casa. Ho preso un autobus da New York City al Maryland la mattina del 21 gennaio e ho ripetuto il mio mantra per circa 25 minuti. Un'ora nel mio viaggio, mio ​​fratello mi ha mandato un messaggio per dirmi che mia zia era morta.

Vedi anche il  leader spirituale Ram Dass su Zen and the Art of Dying

Nei giorni successivi alla morte di mia zia, mi sono sentito così ferito che non mi rendevo nemmeno conto che fosse possibile. Ogni volta che mi avvicinavo al mio cuscino per la meditazione, piangevo, respiravo e mi sedevo semplicemente in una sensazione di intorpidimento. Il cuscino mi ha dato spazio: per sentirmi triste, piangere, arrabbiarmi e, a volte, non fare nulla. Ogni volta che tornavo al mio mantra - "Io sono amore" - ricordavo che mia zia non voleva che vivessi nel dolore e nella tristezza. Era inevitabile provare queste emozioni, certo. Ma ho capito che l'unico modo in cui questi sentimenti sarebbero passati è se li avessi davvero sentiti.

La differenza che ho notato grazie alla mia nuova pratica di meditazione mantra è avvenuta quando non ero  sul cuscino. Ogni singolo giorno dopo la morte di mia zia, mi chiedevo come avrei potuto portare un po 'più di amore nella mia giornata. Alcuni giorni questo significava riposare e guardare film con mia madre. Altri giorni significavano allenarsi, fare una lunga passeggiata o passare del tempo con gli amici.

Andare avanti con Mantra

Ora che è febbraio, porto ancora il mio mantra nel cuore. Mi chiedo ancora ogni giorno: "Come puoi portare più amore nella tua giornata?" o "Cosa ti farà sentire più amato?" Penso che continuerò a mantenere il mio mantra nella mia pratica fino a quando qualcos'altro non sembrerà più adatto. Proprio come mi ha detto Finger, c'è un mantra per ogni cosa e non vedo l'ora di scoprire altri mantra man mano che il viaggio della mia vita e tutti i suoi alti e bassi si svolgono.

Vedi anche  Perché la meditazione ti fa sentire così riposato?

Raccomandato

Le migliori bande di bottino
I migliori integratori CLA
7 passaggi per sfidare la gravità e l'equilibrio in verticale