Yin Yoga 101: la frustrazione finisce adesso! 3 passaggi per praticare la meditazione Yin

Vuoi imparare uno stile di yoga incentrato sul portare equilibrio - fisicamente, energeticamente e mentalmente? Unisciti a Josh Summers, fondatore della Summers School of Yin Yoga, per il nostro nuovo corso online Yin Yoga 101, un viaggio di sei settimane attraverso i fondamenti e i principi dello Yin Yoga, insieme ad asana settimanali e pratiche di meditazione. Scopri di più e iscriviti oggi!

Se hai provato a meditare e ti sei sentito frustrato o deluso, unisciti al club. Per molti di noi, calmarsi e trovare pace con la meditazione può essere sfuggente, se non impossibile, quindi ci arrendiamo. Ecco come va di solito una meditazione "fare" o "concentrata": 

L'approccio Yang (o attivo) alla meditazione 

  • Ti siedi in una posizione di "meditazione", come Easy Pose o su un cuscino, una pila di blocchi, ottieni il succo.
  • Inizi con una sorta di tecnica meditativa, come ripetere una frase verbale o un mantra, o guardare il tuo respiro, o concentrare la tua attenzione su una sensazione fisica come il tocco delle tue mani.
  • Probabilmente noterai che mentre fai tutto ciò la tua mente vaga e continua a vagare. E ogni volta che diventi consapevole di questo fatto, cerchi di riportare la tua attenzione al mantra / respiro / sensazione delicatamente, senza giudicare. È un sacco di lavoro e di solito difficile da fare.
  • Alla fine, ti senti irritato e senza speranza (ugh, "fallimento"). Oppure, se fai questa pratica da un po 'di tempo e riesci a dirigere con successo la tua attenzione, potresti invece sentirti più calmo, radicato e più pacifico (evviva, "successo!"). In altre parole, il tuo "fallimento" o "successo" nella meditazione si basa su quanto sei in grado di rimanere con l'esperienza su cui ti concentri.

La chiamo meditazione "Yang"  (o attiva) perché c'è un programma specifico per concentrarsi su una cosa specifica. È l'approccio più popolare e dominante alla meditazione, ma non è l'unico.

La teoria dello Yin e dello Yang nella meditazione

Secondo la teoria Yin e Yang della medicina tradizionale cinese, le qualità della mente Yang sono collegate alla nostra capacità di dirigere la nostra attenzione, controllare la nostra concentrazione e creare risultati specifici. Le  qualità della mente yin , d'altra parte, si riferiscono alla nostra capacità di essere ricettivi, di permettere e di diventare riflessivi. E se ci fosse un modo più accessibile per meditare usando lo Yin? C'è. 

Nella meditazione Yin, invece di dirigere la tua attenzione, inizi con l'intenzione di essere gentilmente ricettivo alla tua esperienza, esattamente così com'è, senza cercare di cambiare nulla in un modo o nell'altro. Consenti alla tua attenzione di essere guidata da qualunque sensazione, sensazione, suono o pensiero si presenti. Non cerchi di fermare niente. Certo, potresti chiederti: "Questo approccio Yin non porta solo a pensare sempre di più e a meno quiete?" Non necessariamente. Questo perché ci sono due tipi di immobilità.

I due tipi di quiete durante la meditazione Yin

1. Fragile immobilità:  uno stato d'essere calmo e tranquillo che dipende  dalle condizioni circostanti e dalle circostanze che lo supportano. In altre parole, devi essere in una stanza tranquilla, libera da distrazioni come le macchine che suonano il clacson e il soffiatore delle foglie del vicino, per mantenere la tua attenzione. Anche la tua mente e il tuo corpo devono essere tranquilli: non sono consentiti pensieri fastidiosi, dolori, pruriti o contrazioni. Lo chiamo “fragile” perché si rompe facilmente; il minimo suono, il minimo lampo di pensiero e l'immobilità viene interrotta.

2. F luida immobilità:  uno stato d'essere calmo e calmo che avviene indipendentemente dalle circostanze ed è in grado di adattarsi a tutte le condizioni. C'è silenzio nel rumore, quiete nel movimento, pace nell'agitazione. Alcuni potrebbero chiamarlo "l'occhio dell'uragano". Questa quiete è disponibile in tutte le circostanze.

Perché dovresti provare la meditazione Yin 

La meditazione Yin ti aiuta a coltivare la calma fluida. Ti incoraggia a cavalcare le onde della tua esperienza. Essendo più ricettivo e interessato alla totalità della tua esperienza mentre pratichi, ottieni una maggiore intuizione e comprensione del tuo mondo interiore. Invece di bandire pensieri e sentimenti dalla tua mente, esplori delicatamente i tuoi pensieri e sentimenti con gentilezza e interesse. Questo coltiva una comprensione di te stesso che ti consente di uscire dai tuoi schemi condizionati di reattività e impegnarti con le cose da un luogo reattivo che è incondizionato dal passato. Essendo più ricettivo - meno resistente - a qualunque cosa stia accadendo, la mente tende a calmarsi da sola. La classica metafora di questo è un bacino di acqua agitata lasciato indisturbato. Prima o poi, la superficie dell'acqua diventerà liscia e calma.In altre parole, non facendo nulla, la mente diventa calma.

3 passaggi per praticare la meditazione Yin

Siediti in una posizione comoda, su una sedia, un divano o un oggetto da meditazione come un cuscino o un cuscino. Imposta un timer per 5-10 minuti. Quindi segui queste semplici istruzioni di meditazione:

1. Rilassati e permetti a te stesso di diventare ricettivo a qualunque esperienza possa accadere.

2. Consenti alla tua mente di comprendere tutto ciò che c'è. Non c'è nessuna esperienza speciale da vivere. Semplicemente, lascia che la tua mente riceva qualsiasi sensazione, suono, pensiero o sentimento che ti viene incontro.

3. Nota come ti senti quando la sessione finisce. È così semplice. 

Raccomandato

Ottimizzazione dei chakra del nuovo anno
Sii Uno con la Terra: Energia Elementale dei Chakra
Posa della sfida: Hanumanasana