In che modo lo yoga promuove la comunità e le relazioni reali in un mondo digitale

Trascorrere del tempo di qualità con la famiglia, gli amici e la comunità, rimanendo anche aperti a nuove relazioni, è il segreto per una vita sana e felice. Uno dei modi più potenti per creare connessioni più vitali e durature: lo yoga.

Fai una passeggiata in qualsiasi spazio pubblico e vedrai più di poche persone che si muovono come se fossero in trance, fissando i loro smartphone mentre si muovono tra la folla, o mescolando la mente con le loro tavolette digitali mentre fare acquisti, cenare o prendere il treno. Troppo spesso, il contatto con gli altri avviene tramite SMS, Skype o e-mail, non faccia a faccia. È un cambiamento drammatico rispetto a come erano le cose solo pochi decenni fa. Ad esempio, un sondaggio dell'Università della California del 1987, a Los Angeles, ha rilevato che quasi il 40 per cento delle matricole della scuola trascorreva 16 ore o più a settimana socializzando di persona con gli altri; oggi, solo il 18 percento delle matricole dell'UCLA dedica lo stesso tempo a farlo. La comunicazione digitale è diventata, per molti, una modalità predefinita,mentre uscire con "IRL" sembra un ritorno al passato, una tendenza un po 'preoccupante se si considera che stare insieme con gli amici ha benefici significativi per la nostra salute e il nostro benessere.

Un supporto sociale forte e ampio (il tipo che tendi a sviluppare tramite le interazioni di persona) aumenta le tue probabilità di vivere più a lungo del 91%, secondo una revisione di 148 studi condotti dai ricercatori della Brigham Young University. Le strette connessioni hanno anche un impatto comprovato sulla sopravvivenza o sulla qualità della vita per le persone che affrontano problemi di salute come cancro, ictus, demenza, depressione e diabete. Essere inseriti in una comunità è biologicamente rassicurante, teorizzano gli esperti; conferisce un effetto protettivo che in realtà sembra aumentare l'immunità e combatte stress e infiammazioni.

Vedi anche  i 4 consigli di Amy Ippoliti per una disintossicazione digitale

"L'intimità sta curando", concorda Dean Ornish, MD, presidente e fondatore del Preventive Medicine Research Institute (PMRI) a Sausalito, in California. Aggiunge che c'è "qualcosa di veramente potente" nell'essere in grado di condividere il tuo sé autentico con gli altri, invece di solo un profilo Facebook attentamente curato o un'istantanea di Instagram. Nel suo lavoro al PMRI, Ornish aiuta a facilitare l'intimità sociale per le persone con malattie cardiache utilizzando "interventi basati sull'amore", sessioni che combinano riunioni di gruppo di supporto e lezioni di yoga e meditazione con pasti sani e allenamenti. Di solito fa praticare yoga ai pazienti prima che si riuniscano nei loro gruppi di sostegno, il che incoraggia una conversazione più significativa durante le riunioni. "Alla fine di una lezione di yoga e meditazione, ti senti più tranquillo,che ti aiuta ad accedere ai tuoi sentimenti ed esprimerli senza paura di essere giudicato ", spiega Ornish.

Creare connessioni significative senza tale guida può essere un po 'più difficile, ma è assolutamente possibile. Lo Studio sullo sviluppo degli adulti dell'Università di Harvard, che ha monitorato le vite di 724 uomini per un massimo di 76 anni, offre informazioni su ciò che può accadere alle abitudini personali di un individuo nel tempo. È incoraggiante, rivela lo studio, che non è mai troppo tardi per cambiare rotta. Le persone possono riscrivere i loro copioni di vita a metà strada e lo fanno, intensificando i legami con la famiglia, gli amici e i conoscenti, e questo può portare ricompense fisiche ed emotive. Non hai nemmeno bisogno di un intero villaggio intorno a te per raccogliere i benefici: "Qualsiasi comunità può guarire, sia che si tratti di un'altra persona o di 100", osserva Ornish. "Si tratta davvero di condividere le tue esperienze con gli altri."

Per gli amanti dello yoga, il tappetino può essere il punto più semplice e naturale da cui iniziare. Che tu pratichi da solo o in gruppo, lo yoga può aiutarti a incontrare e legare con persone che condividono le tue aspirazioni, i tuoi interessi e la tua prospettiva di vita. Quando abbracci la tua passione, ti apri anche per entrare in contatto con coloro che sono nella tua vita, riconoscendo la tua comune umanità e intensificando la tua capacità di gioia. Perché non utilizzare questo fantastico strumento per creare le relazioni che desideri? Sia che tu voglia iniziare nuove amicizie, rafforzare i legami esistenti con i tuoi cari o servire estranei attraverso il seva (servizio disinteressato), lo yoga può fornire un aiuto. Qui, quattro potenti modi in cui lo yoga può aiutare tutti noi a connetterci.

Vedi anche Jacoby Ballard: Costruire una comunità yoga accogliente

Lo yoga ti prepara a fare nuove amicizie.

È sorprendente quanto spesso ci impediamo inconsciamente di incontrare persone che potrebbero essere importanti per noi. Rimaniamo coinvolti nei nostri drammi personali, nei ricordi di sventure passate e nelle preoccupazioni persistenti, che offuscano la nostra capacità di vedere che gli altri desiderano una connessione. Lo yoga aiuta a rimuovere le ragnatele dell'esperienza passata; apre i nostri occhi al presente e trasforma il nostro punto di vista. "Lo yoga influisce positivamente sul tuo umore, sul funzionamento psicologico e sulla concentrazione", afferma Angela Wilson, membro della facoltà del Kripalu Center for Yoga & Health a Stockbridge, Massachusetts, che ha studiato a lungo gli effetti salutari dello yoga. "Ti senti meglio mentalmente, più pronto per uscire nel mondo e fare amicizia."

Nel 2014, Wilson si è unito a un team di ricercatori convocato da Kripalu per esaminare esattamente come ciò avvenga. Nella rivista Frontiers in Neuroscience, hanno spiegato che lo yoga opera su più livelli - attraverso asana, pranayama, meditazione e filosofia - per mantenere la nostra mente e il nostro corpo in condizioni ottimali, il che può rendere più facile interagire con chi ci circonda. Alcuni studi, hanno aggiunto, suggeriscono che lo yoga ottimizza ulteriormente il funzionamento del nervo vago, un fascio di fibre che si estende dalla parte superiore della colonna vertebrale attraverso il sistema respiratorio e il tratto gastrointestinale e che influenza la frequenza cardiaca, la respirazione e altri processi fisici . Man mano che la tua pratica yoga cresce, potresti vedere miglioramenti nel sonno e nella digestione e scoprire di essere più abile nel regolare lo stress, controllare le emozioni e dirigere l'attenzione.

"Consideriamo l'autoregolamentazione come la chiave del funzionamento sociale", afferma Wilson. “Le persone che si sentono squilibrate o ansiose possono isolarsi deliberatamente perché è spiacevole per loro essere socievoli; sentono che le loro interazioni non avranno lo stesso successo. Ma se sei in grado di regolare te stesso, è più probabile che ti contatti ".

Quando lo stress aumenta, prenderti un momento per respirare e sintonizzarti su ciò che senti, come faresti durante una lezione di yoga, può prevenire l'irritabilità, evitare conflitti e promuovere l'armonia. In effetti, la respirazione consapevole può essere il tuo strumento migliore in situazioni difficili, poiché attiva aree nei lobi frontali del cervello che aumentano la calma e la concentrazione. "È come indossare una fionda emotiva", afferma il neuroscienziato Andrew Newberg, MD, direttore della ricerca presso il Myrna Brind Center of Integrative Medicine di Philadelphia e coautore di How Enlightenment Changes Your Brain.E praticare regolarmente yoga e pranayama nel tempo può renderti più reattivo al tuo ambiente e alle persone in esso. Potresti non solo sentirti più vivo ed entusiasta, ma anche essere maggiormente in grado di seguire il flusso, che ti sosterrà nelle situazioni sociali.

Provalo

Studi scientifici indicano che per mantenere il tuo sistema nervoso equilibrato, brevi e frequenti esplosioni di yoga sono migliori di sessioni più lunghe ma meno frequenti. Per combattere l'ansia e connettersi meglio con gli altri, punta a 10-30 minuti al giorno di yoga, suggeriscono gli esperti. E per metterti in uno stato d'animo più rilassato prima di un primo appuntamento o di qualsiasi grande evento sociale, almeno 60 minuti prima prova ad inserirti in una lezione di yoga riparatrice o in qualsiasi classe che enfatizzi la respirazione lenta, profonda e consapevole.

Vedi anche  3 passaggi per costruire una potente comunità yoga

Lo yoga rafforza i tuoi legami esistenti con amici e familiari.

Uno degli aspetti più impressionanti dello yoga è il modo in cui ti spinge verso una maggiore scoperta, non solo rendendo visibili aspetti precedentemente nascosti del tuo carattere, ma anche illuminando aree delle tue relazioni che potrebbero essere esplorate e ulteriormente rafforzate .

Lo yoga inizia chiedendoti di essere pienamente presente, un'abilità che è un vantaggio per le relazioni, afferma Kate Feldman, co-direttrice del Conscious Relationships Institute di Hesperus, in Colorado. "La maggior parte delle persone è così occupata che essere semplicemente, guardarsi l'un l'altro, ascoltare attentamente, mette a fuoco che normalmente non hanno", dice. “Chiediamo ai nostri clienti di mettere via i loro telefoni, di fare stretching, di respirare. L'effetto naturale della pratica porta il tuo cuore ad aprirsi e ti rende più disponibile alla connessione. " \

Il tuo corpo rivela anche una saggezza quando fai yoga, che può tornare utile quando affronti le sfide in seguito, dice James Murphy, direttore della Iyengar Yoga Association of Greater New York. “La prossima volta che parteciperai a una lezione di yoga, considera: cosa succede quando pieghi la gamba in questo modo o in quello? Sei troppo aggressivo? Stai creando resistenza? Stai dando abbastanza? " Nella tua vita quotidiana, poniti domande simili quando una conversazione diventa difficile o accesa. Fare il check-in con te stesso in questo modo può aiutarti a superare i conflitti e ripristinare le conversazioni. Ti rende più riflessivo, meno reattivo.

Invitare i propri cari a praticare yoga con te potrebbe innescare ulteriori scoperte. Nel suo lavoro di consulenza, Feldman chiede ai clienti di eseguire pose in tandem. “Ridono sempre e dicono: 'Oh, le mie ginocchia!' oppure "Oh, i miei muscoli posteriori della coscia!" Ma la loro frequenza cardiaca diminuisce e poi si abbracciano d'impulso ", dice.

Provalo

Promuovi il flusso di energia positiva nelle tue relazioni con questo esercizio di Elysabeth Williamson, fondatrice di Principle-Based Partner Yoga a Santa Barbara, California. Siediti in un posto tranquillo e strofina le mani davanti al tuo cuore. Senti l'energia del cuore crescere nelle tue mani, quindi separale lentamente: dovrebbero essere formicolanti e magnetiche. Sintonizzati sulla sensazione, godendoti il ​​suo potere curativo. (Per esercitarti in coppia, siediti uno di fronte all'altro e gira i palmi delle mani riscaldati l'uno verso l'altro.)

Vedi anche 3 passaggi per formare un cerchio yoga: come costruire una comunità più forte

Lo yoga ti offre una comunità istantanea di compagni yogi.

C'è un bellissimo momento che si verifica spesso nel cuore di una grande lezione di yoga, quando tutti ascoltano l'insegnante e passano attraverso le pose all'unisono. Affondare in quella meravigliosa energia di gruppo amplifica i sentimenti di sicurezza e fiducia; sembra che tu sia in un circolo sacro, partecipando a una grande comunione. “C'è la sensazione di, 'Siamo tutti qui a farlo insieme. Non sono un'eccezione in questo mondo ", afferma Robert Jon Waldinger, MD, direttore dell'Harvard's Study of Adult Development.

Durante i festival di yoga, i ritiri, i corsi di formazione degli insegnanti e persino nelle classi locali, c'è un vero legame che si diffonde tra un gruppo di yogi che hanno scelto lo stesso tipo di esperienza. Murphy lo vede accadere tutto il tempo nelle sue lezioni di Iyengar: “Le persone forgiano le comunità. Diventano amici per la vita ".

Puoi sicuramente sentire quell'atmosfera al Bhakti Fest, un festival di yoga e musica lanciato nel 2oo9 che ospita massicce lezioni di yoga, sessioni di canto di kirtan 24 ore su 24 e laboratori di saggezza ogni giorno. "Stiamo costruendo una comunità spirituale: migliaia di persone si sono riunite sotto lo stesso tetto, con una sola intenzione", dice il fondatore Sridhar Silberfein. "La gente esce parlando di quanti amici si sono fatti."

I ricercatori dell'Università di Oxford hanno scoperto un altro motivo per cui lo yoga in gruppo può aiutarci a connetterci: quando ci esercitiamo in massa, suggeriscono, ci sentiamo più sicuri e più supportati rispetto a quando lo facciamo da soli. Di conseguenza, potrebbero esserci meno dolore e stanchezza, due significanti biologici di una potenziale minaccia. In effetti, rilasciamo effettivamente maggiori quantità di endorfine ed endocannibinoidi, antidolorifici chimici della natura e stimolatori dell'umore, nel nostro sistema nervoso. Di conseguenza, ci sentiamo meglio, il che premia la nostra collaborazione come gruppo. "Sperimentare questo 'sballo sociale' può avvicinarci di più", dice Arran Davis, un antropologo cognitivo ed evolutivo di Oxford.

Quando ci impegniamo in un canto di gruppo o in una meditazione che induce una sensazione di reciproca trascendenza, il cervello riduce letteralmente la sua percezione della distanza tra noi e gli altri. "Nei momenti spirituali profondi, abbiamo osservato una diminuzione dell'attività nel lobo parietale, che regola i confini tra il sé e il mondo", afferma il neuroscienziato Andrew Newberg. "Quando tale attività si riduce, le persone sentono una connessione, una mescolanza tra se stessi e quelli di tutti gli altri."

Provalo

Le comunità si formavano naturalmente, tramite le società in cui lavoravamo o le istituzioni religiose che frequentavamo, dice Ornish. In questi giorni, dobbiamo essere più propositivi nel costruirli. Per trovare una comunità tutta tua, colpisci e scuoti le cose: unisciti a un circolo di yoga nella tua zona, dai un'occhiata agli Yoga Meetup (meetup.com) o rendi questo il tuo anno per provare un nuovo festival o ritiro di yoga.

Vedi anche  From Breakup to Breakthrough: Healing Heartbreak on the Mat

Lo yoga facilita gli scambi tra persone di diversa estrazione.

Ornish del PMRI, che ha studiato yoga per 40 anni, ama raccontare una storia sul suo defunto amico Sri Swami Satchidananda, l'influente fondatore di Integral Yoga. Quando Satchidananda ha aperto il suo studio a New York City, il guru ha chiesto ai suoi studenti di rispondere al telefono dicendo: "Ciao, come posso servirti?" “Alcuni studenti hanno detto: 'Sembra così degradante'”, ricorda Ornish. “Ma [Satchidananda] diceva: 'No! Quando qualcuno ti dà l'opportunità di servirlo, ti aiuta '".

La chiamata dello yoga al seva, o servizio, può nutrire un senso di umiltà, gratitudine e rispetto che influisce positivamente sulle relazioni. "Quando facciamo insieme il lavoro di seva, vediamo che siamo interdipendenti, interconnessi", afferma Suzanne Sterling, co-fondatrice dell'organizzazione no profit Off the Mat Into the World e direttrice della sua Global Seva Challenge. Negli ultimi dieci anni, Sterling ha guidato team che hanno costruito centri di parto in Uganda, installato sistemi di filtrazione dell'acqua in Ecuador e creato programmi di microprestiti ad Haiti. “Condividiamo rituali; costruiamo comunità ", dice.

Come in ogni buona relazione, devi mettere da parte il tuo ego per essere efficace nel seva . "Devi rinunciare a fare supposizioni su altre persone", spiega Sterling. "Qualcuno che è povero, vive e coltiva sul bordo di un campo potrebbe essere più felice di una persona isolata in una villa."

Riconoscere la verità degli altri è fondamentale, concorda Angel Lucia, proprietaria del Bindu Yoga Studio a West Palm Beach, in Florida, che ha lavorato a progetti seva per 18 anni. "Le persone hanno solo bisogno di essere ascoltate." lei dice. "Devi interagire con loro come un amico."

In un modo importante, il seva ti insegna a fidarti di te stesso: la tua curiosità, le tue capacità, la tua innata positività. "Ho visto persone sbocciare attraverso il seva", dice Lucia. "In primo luogo, si sentono a proprio agio con se stessi, poi si sentono a proprio agio con altri che sono diversi da loro".

Provalo

Identifica una causa che ti appassiona e crea prima una squadra solida; può includere yogi e studi che conducono sforzi simili o amici e familiari interessati. "Potete fare di più insieme", dichiara Sterling. "Quando condividi potere e responsabilità, crei una vera comunità e questo aiuta a creare qualcosa di sostenibile." Gli intensivi di leadership e i gruppi Yoga in Action sviluppati da Off the Mat possono metterti in contatto con altre persone interessate agli sforzi del seva (offthematintotheworld.org).

Vedi anche 4 pose per approfondire l'intimità e rafforzare le relazioni

Quando andare da solo

Quindi cosa succede se vuoi essere solo occasionalmente? Va bene, afferma Robert Jon Waldinger, MD, direttore dell'Harvard's Study of Adult Development. "Alcune persone hanno bisogno di molta solitudine, ed è un bene per loro", dice. "Una taglia non va bene per tutti." Mentre è vero che l'esperienza soggettiva della solitudine accelera il declino cognitivo e fisico con l'avanzare dell'età, è solo se senti profondamente l'assenza degli altri, piuttosto che provare piacere nella solitudine.

"C'è una differenza tra solitudine e solitudine, scientificamente parlando", aggiunge Alan Teo, MD, assistente professore di psichiatria all'Oregon Health & Science University. “Se ti senti solo quando sei solo, non è salutare. Ma per le persone che lo trovano riparatore, può essere utile. " In uno studio di 10 anni su 4.672 adulti, Teo e il suo team hanno scoperto che se le tue interazioni con un partner sono dolorose o negative, in realtà è meglio per la tua salute mentale stare da solo. "È la qualità delle relazioni che conta", afferma.

Il consiglio di Teo? Cerca di inserire un po 'di tempo da solo in ogni giorno. Anche se ti piace stare con gli altri, potrebbero esserci minori benefici se esagerare. Socializzare con un singolo individuo (a parte quelli con cui vivi) più di tre volte alla settimana non ha dimostrato di avere effetti positivi sulla salute.

Incoraggia i membri della famiglia a unirsi a te in uno studio familiare. Può essere un ottimo modo per abbracciarsi, ridere e legarsi l'un l'altro.

Vedi anche  Esplorazione della relazione studente-insegnante

Accedi per connetterti

La giuria non è ancora in grado di stabilire se i social media aiutino o diminuiscano la connessione autentica, ma è stato dimostrato che avvantaggia coloro che potrebbero essere meno estroversi nella vita reale, aumentando l'autostima e riducendo la depressione. Qui, tre modi per connettersi in linea in modo più efficace:

Ottieni il massimo da Facebook.

Almeno il 58% degli utenti adulti di Facebook ha più di 100 amici, trova il Pew Research Center, e va bene. Ma ricorda, la qualità prevale sulla quantità, quindi invece di accettare richieste di amicizia da estranei (come fa fino alla metà di noi), massimizza il tuo tempo online inviando messaggi personali, pubblicando inviti a eventi e pianificando offline.

Diventa una star del blog. 

Condividi i tuoi pensieri su yoga, meditazione o spiritualità scrivendo post sul blog (prova siti come yoganonymous.com) o pubblica commenti su forum di yoga (come doyouyoga.com). Essere in grado di parlare di ciò che conta per te, anche se solo in forma scritta, fa bene alla salute.

Usa gli hashtag per trovare la comunità IRL. 

Scopri eventi locali e incontra yogi che la pensano allo stesso modo cercando combinazioni di parole che riflettono i tuoi interessi (#yogamusic, #hotyoga, #yogachallenge). Troverai rapidamente gli account che seguono le attività e le persone che devi conoscere.

Vedi anche  3 motivi sostenuti dalla scienza per posare il telefono

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare