Alan Finger su come non ha scelto lo yoga, lo yoga ha scelto lui

Il nuovo programma di Master Class online di Yoga Journal porta la saggezza di insegnanti di fama mondiale a portata di mano, offrendo l'accesso a workshop esclusivi con un maestro maestro diverso ogni sei settimane. Ad aprile, Alan Finger condividerà le pratiche di meditazione ISHTA. Se sei pronto per avere una nuova prospettiva e magari anche incontrare un mentore di yoga per tutta la vita, iscriviti ora per l'abbonamento annuale di YJ. 

Come molti maestri di yoga, la prima incursione di Alan Finger nella pratica è arrivata presto. Ha iniziato a dilettarsi all'età di cinque anni con suo padre, Kavi Yogiraj Mani Finger, nella loro casa in Sud Africa. A 15 anni iniziò a studiare seriamente e un anno dopo insegnava a Johannesburg sulla via per sistematizzare un profondo metodo yoga che sarebbe stato chiamato ISHTA, ora ampiamente studiato in tutto il mondo.

Sebbene Finger non avesse ambizioni iniziali di diventare un insegnante, è stato praticamente ordinato dall'insegnante di suo padre Paramahansa Yogananda, un padre dello yoga in Occidente e insegnante preminente di Kriya Yoga, tecniche di meditazione avanzate per farti passare attraverso diversi livelli di coscienza. E come descrive Finger, la sua prima volta a insegnare è stata quasi surreale: "È stato strano", dice. “Ho detto tutte queste cose e non sapevo da dove venissero. È semplicemente venuto attraverso di me. Da quel momento in poi, ho solo insegnato; Non ci ho nemmeno pensato. " Continua a leggere per il resto della storia di Finger e altro su ISHTA Yoga.

Mio padre è rimasto scioccato durante la seconda guerra mondiale; aveva schegge nella schiena ed è diventato un tossicodipendente e alcolizzato. Mio nonno era un ricco uomo d'affari e ha cercato di coinvolgere mio padre mandandolo in viaggio d'affari a Los Angeles. Una volta nel loro hotel, Yogananda stava tenendo una conferenza. Ubriaco, mio ​​padre è andato alla conferenza. Successivamente andò da Yogananda, che disse: “Vieni; Ti insegnerò il Kriya Yoga. Cambierà la tua vita. Voglio che tu vada al Sivananda Ashram in India, e poi torni in Sud Africa dove diventerai un famoso yogi e uno dei tuoi figli seguirà ". E così ha fatto!

Avevo cinque anni quandomio padre è tornato dall'India. In Sud Africa c'è una popolazione indiana molto numerosa e hanno portato tutti gli yogi e gli swami. Mio padre li portava a tenere una conferenza oa restare a casa nostra, che lentamente si trasformava in metà ashram e metà casa. Allora ho iniziato a fare un po 'di yoga. Swami Venkatesananda, del lignaggio Sivananda, ha avuto una grande influenza nella mia vita. Trascorreva fino a tre mesi all'anno a casa nostra. Swami Nishraisananda del Rama Krishna veniva per una settimana alla volta; Shuddhananda Bharati ha contribuito molto alla parte tantrica della pratica ISHTA.

Quando avevo 15 anniAvevo vari problemi psicosomatici a causa di come era stato mio padre nei primi cinque anni della mia vita. Mia madre mi ha fatto andare da uno psichiatra e quando mio padre mi ha chiesto come fosse andata, ho detto: "Terribile! Quel ragazzo non può aiutarmi! " Abbiamo riso e poi ho detto: “Papà, stai insegnando a tutte queste altre persone come usare lo yoga per stare meglio; Ho bisogno che mi insegni, per favore. " Mi ha detto che mi sarei dovuto svegliare alle 4:30 del mattino e unirmi a qualunque pratica stesse facendo, che prevedeva 1,5 ore di pranayama, kriya , meditazione e 1,5 ore di asana. L'ho fatto! Immediatamente, ha funzionato - mi sono sentito molto più chiaro e stabile; la mancanza di respiro psicosomatica e la vertigine che stavo vivendo scomparvero. In quattro anni e mezzo ho perso solo due giorni di pratica.

Vedi anche  Master Class: Rodney Yee's 3-Step Pranayama Technique for Stillness and Peace

Un giorno, quando avevo 16 anni, mio ​​padre dovette recarsi a un funerale e non riuscì a contattare lo studente che veniva a trovarlo. Venne da me e disse: "Devi insegnare alla signora Lazarus". Così l'ho incontrata al centro yoga e le ho chiesto: "C'è qualcosa in particolare in cui posso aiutarti?" Si è aperta e ha iniziato a piangere e raccontarmi tutti i suoi problemi e stress. Le ho spiegato come funziona il sistema nervoso come mi era stato spiegato dagli swami e, prima che me ne rendessi conto, ha smesso di vedere mio padre ed è diventata mia studentessa. Poi le sue nipoti volevano imparare, e poi i suoi cugini. Quando la schiena di mio padre è crollata e ha dovuto subire un intervento chirurgico, ho ripreso tutte le sue lezioni. Non è mai stato un pensiero - farò di questa la mia professione - è stata solo una progressione naturale.

Sviluppare il sistema ISHTA è stato opera mia. Mio padre era un genio e molto accademico. Lui e tutti gli swami erano soliti sedersi insieme ai loro libri, discutendo di kriya e Kriya Yoga. Ma le informazioni che venivano tramandate venivano date per scontate. Volevo sistemarlo. Ho detto loro: “È troppo dappertutto; le persone non hanno idea di cosa stiamo parlando. " Alla fine, ho convinto Venkatesananda e mio padre ad accettare e abbiamo iniziato a organizzare. E poi abbiamo dovuto dargli un nome. A mio padre piaceva ISHTA, perché proviene dal Sutra 2.44 - Svadhyayat ishta devata samprayogah"Che significa:" Quando sei radicato nello studio personale, troverai la pratica yoga appropriata, lo scopo della vita e il percorso che risuona davvero con te. " Lo adoro, perché credo che ogni essere umano sia diverso. Lo yoga che risuona con te è lo yoga giusto per te. Alla fine abbiamo creato un acronimo per ISHTA: Scienze integrate di Hatha, Tantra e Ayurveda, che sono le tre scienze sorelle in India e intorno a cui ruota l'ISHTA yoga.

Vedi anche  Master Class: 2 variazioni di Iyengar per una posa ad angolo laterale esteso senza sforzo

Le cose sono diventate molto difficili politicamente in Sud Africa. Mi sono messo nei guai perché non dovevo andare in quartieri neri o indiani, ma ho continuato ad andare lì per insegnare. Alla fine la polizia mi ha minacciato di arresti domiciliari. Mia moglie ha detto: "Perché non andiamo in America?" Aveva degli amici lì, quindi ci siamo trasferiti a Los Angeles. Norman Seeff, un famoso fotografo sudafricano, era a Los Angeles. Sono andato a trovarlo pensando che avrei portato con lui del lavoro fotografico per sbarcare il lunario, ma lui voleva imparare lo yoga. La sua ragazza all'epoca era l'attrice Taryn Power, e anche a lei piaceva moltissimo. Ho iniziato a insegnare nel suo appartamento. In un mese insegnavo due classi al giorno con 30-40 studenti. Così ho spostato le mie lezioni nello studio di Norman a West Hollywood e una delle persone a cui stava girando era Cindy WilliamsLaverne e Shirley. Ha frequentato la mia lezione e poi mi ha detto che stava per firmare un contratto per una nuova stagione e voleva scrivermi per aiutarla a far fronte allo stress. Ho detto di sì, e la mia attività è cresciuta da lì. Robin Williams mi ha firmato il suo contratto per Mork & Mindy e il direttore di Family Ties mi ha portato una volta alla settimana per insegnare. Ho finito per insegnare a tutte queste star, il che è divertente perché non mi piacciono le celebrità, non fa parte di me.

Alla fine ho iniziato YogaWorks con Maty Ezraty. Stava cercando uno spazio per insegnare, quindi abbiamo unito le forze. Avevo sempre insegnato Yoga ISHTA, ma poiché lo yoga stava diventando sempre più popolare a Los Angeles, volevo aprire uno studio che comprendesse tutti i diversi stili di yoga. Successivamente mi sono trasferito a New York City per aprire un altro studio YogaWorks, poi Maty mi ha comprato e ho aperto Yoga Zone, seguito da Be Yoga e, infine, il mio primo studio ISHTA nel 2008.

Nel corso degli anni, ISHTA si è evoluto in diversi corsi di formazione per insegnanti, programmi master, moduli e manuali. Ma gli antichi segreti dello yoga, in particolare del Kriya Yoga - come cambiare e alterare la tua coscienza nel corpo energetico - non sono cambiati. È così profondo che gli scienziati iniziano a dire le stesse cose degli antichi. Le persone vengono a ISHTA per imparare di più sulla scienza dello yoga - per guardare un po 'più in profondità del solo corpo fisico e per imparare a purificare la coscienza in modo che non sia piena di pensieri e di vritti (fluttuazioni della mente), e invece inizia a riflettono spirito, conoscenza e genio.

Vedi anche  Alan Finger's Energy-Clearing Yoga Sequence to Prepare for Meditation

Raccomandato

Finanziamento della formazione degli insegnanti
Domande e risposte con Guru Jagat sul Kundalini Yoga
Marichyasana II (posa dedicata al saggio Marichi II)