Gli yogi addominali hanno davvero bisogno (mi dispiace)

Vuoi liberare il vero potenziale del tuo mezzo? Risulta che gli scricchiolii - sì, l'esercizio che hai evitato per anni a favore di tenere il Plank - sono la chiave per un nucleo più forte e una pratica yoga più stabile. Ecco come eseguire gli scricchiolii in modo che ti servano in ogni posa e ti aiutino a segnare il nucleo dei tuoi sogni.

Gli yogi sanno che un nucleo forte è fondamentale. Fisicamente, è ciò che ti aiuta a rimanere in equilibrio, a passare da una posa all'altra con integrità muscolare e mantenere una colonna vertebrale sana. Emotivamente, il tuo nucleo è probabilmente la tua parte del corpo più importante: è il modo in cui ti presenti spiritualmente ed eticamente nel mondo. E dato che la pratica dello yoga riguarda davvero la connessione al tuo sé più vero, il lavoro di base è la chiave per sviluppare un senso di sé ancora più forte.

Nonostante tutto ciò, si può essere tentati di affrettarsi a svolgere il lavoro di base o di vederlo semplicemente come un male necessario. So che non è la parte preferita da tutti della lezione di yoga - sento i tuoi grugniti quando insegno! - ma ecco un altro modo per vederla: lavorando il tuo core con intenzione, sarai più in grado di reclutare i tuoi muscoli centrali durante tutta la tua pratica, aiutandoti a coinvolgere la schiena durante i piegamenti in avanti (prevenendo l'eccessivo arrotondamento e lo stiramento eccessivo della parte bassa della schiena) e il corpo anteriore durante i piegamenti all'indietro (evitando di spingere oltre ciò che il tuo corpo può gestire).

Una delle lezioni più importanti che ho imparato nei miei anni di pratica e insegnamento è che il modo in cui lavoriamo in pose è importante quanto le pose stesse. Fare lo yoga crunch descritto di seguito coinvolgerà i muscoli centrali in modo tale da poter trovare lo stesso "lavoro" in ogni posa della sequenza di flessione all'indietro sicura, supportata dal core , non solo aiutandoti a rafforzare il tuo core ma anche a prepararti per la tua espressione più completa e più sicura di ogni posa.

Lo Yoga Crunch, spiegato

Per anni, gli scricchiolii addominali hanno avuto un brutto colpo. Sì, lavorano solo i muscoli centrali del corpo anteriore ei muscoli centrali avvolgono l'intera sezione centrale. Ecco perché Plank Pose riceve così tanto amore: coinvolge tutto il nucleo. Tuttavia, sapere come isolare i muscoli centrali anteriori (in particolare gli addominali trasversali (TA) e lo psoas) è incredibilmente importante, specialmente quando si tratta di piegamenti all'indietro. Impara come isolare l'AT e lo psoas in uno yoga crunch e sarai in grado di isolare meglio quegli stessi muscoli quando ti muovi nella direzione opposta (leggi: backbends), che è la chiave per sollevare il petto ed evitare " dumping "nella parte bassa della schiena.

Entra nel "Carpenter Crunch", così chiamato perché è stato inventato dalla mia insegnante, Annie Carpenter, la creatrice di SmartFLOW Yoga. Questa mossa in quattro parti si concentra sull'accorciamento del corpo anteriore (chiamato flessione spinale) in modo che quando esegui la sequenza di piegamento all'indietro che segue, puoi spostarti in estensione spinale con maggiore sicurezza e facilità. Fai i 4 passaggi di questo crunch 10 volte prima di iniziare a fluire.

Padroneggia lo Yoga Crunch in 4 fasi

Fase uno: trova una colonna vertebrale neutra

1/4

Sul nostro professionista

L'insegnante e modella Tiffany Russo è un'insegnante di yoga SmartFLOW con sede a Los Angeles e formatrice. Scopri di più su tiffanyrusso.com .

Raccomandato

Le migliori bande di bottino
I migliori integratori CLA
7 passaggi per sfidare la gravità e l'equilibrio in verticale