5 consigli per andare sottosopra

Quando si tratta di inversioni, gli studenti di yoga di solito rientrano in uno dei due gruppi: quelli che non vedono l'ora di mettersi in pose come la verticale e l'equilibrio dell'avambraccio, o quelli che si trovano in fondo alla classe dicendo: "Penso che lo farò tieni i piedi per terra, grazie mille. " Sì, le inversioni richiedono forza, controllo ed equilibrio. Ma ne vale la pena. Andare sottosopra aumenta la tua energia, cambierà (letteralmente) la tua prospettiva e può combattere la depressione e la stanchezza, tra gli altri benefici. E come tutte le cose nello yoga, sono totalmente fattibili se le affronti con curiosità e perseveranza.

Non sei ancora convinto di voler andare sottosopra? Abbiamo chiesto all'indomabile Ana Forrest, creatrice di Forrest Yoga e dell'approccio Gravity Surfing alle inversioni, i suoi consigli più provati per entrare in queste pose potenti.

1. Riscaldamento. Il riscaldamento non adeguato è uno dei più grandi errori che le persone commettono quando si avvicinano alle inversioni, dice Forrest a YJ.com. Prima ancora di pensare di andare sottosopra, dedica un po 'ad approfondire il respiro e ad attivare tutti i muscoli principali che utilizzerai: addominali, petto, ascelle, parte superiore della schiena, mani e avambracci. Saluti al sole, scrollate di spalle, esercizi addominali, Down Dog, Dolphin, Horse Stance e Down Dog at the wall sono tutti buoni modi per preparare il corpo all'inversione. Per rafforzare i polsi e gli avambracci, Forrest consiglia agli studenti di eseguire una serie di allungamenti del polso ogni singolo giorno.

2. Esercitati quotidianamente. "Ti meriti di essere elettrizzato ed euforico ogni giorno!" dice Forrest. La pratica quotidiana ti aiuterà anche a costruire la forza e il coraggio necessari per invertire. Forrest consiglia di iniziare con solo tre pose al giorno. Pratica Down Dog al muro, Handstand con uno spotter o al muro e, infine, Handstand lontano dal muro in modo da poter lavorare sul bilanciamento.

3. Lascia che la paura sia una guida, non un dittatore. “Essere governati dalla tua paura non funziona. Questo erode il tuo rispetto per te stesso ", dice Forrest. Quindi, invece di abortire la missione al primo momento di panico, usalo come segnale per procedere con intelligenza con tutti i tuoi sensi all'erta. Le inversioni, dice Forrest, sono un ottimo posto per iniziare a lavorare e cambiare il tuo rapporto con la paura.

4. Avere una rete di sicurezza. Se sai che la paura di cadere è la tua più grande barriera per alzare i piedi sopra la testa, assicurati di esercitarti su un muro o, meglio ancora, chiedi a un insegnante di cui ti fidi di individuarti e offrire supporto sia fisico che emotivo.

5. Rispetta il tuo vantaggio. Sebbene ci siano molti vantaggi nel praticare le inversioni, neanche andare troppo velocemente in fretta non è intelligente. Se provi a forzare una posa prima di essere pronto, aumenti il ​​rischio di lesioni e rischi di affermare la paura che ti ha trattenuto all'inizio. "Lavora nel punto in cui puoi mantenere la posa con integrità e aumentare la forza", afferma Forrest.

Prenditi il ​​tuo tempo, fai un po 'ogni giorno e fissa degli obiettivi per trovare connessione e integrità in ogni posa, dice Forrest. In poco tempo vedrai che sei capace di fare di più (sia fisicamente che mentalmente) di quanto avresti mai pensato possibile.

Ascolta Ana Forrest che parla della scoperta di una nuova relazione con la gravità qui.

Raccomandato

I body sono tornati: ecco come indossare la tendenza con sicurezza
3 passaggi per entrare nella svolta di Bharadvaja
Posa reclinabile da mano a alluce in 5 passaggi