Shiva Rea diventa reale riguardo al blocco delle radici: una guida per donna a Mula Bandha

Come molti yogini, ho provato inutilmente a spremere l'area che  penso  sia il blocco alla radice mentre un insegnante chiama "attiva Mula Bandha!" Ma quelle parole sanscrite sono accompagnate da tante istruzioni quanto su come stendere il tappetino appiccicoso. E dov'è comunque il perineo?

Entra Shiva Rea, la sensazione di insegnamento mondiale che incarna l'essenza stessa del sacro femminile, del fuoco e della grazia. Si scopre che anche lei una volta era timida nel condividere questa conoscenza.

"È piuttosto sorprendente che Mula Bandha stia effettivamente stimolando lo stesso processo che crea l'orgasmo", mi ha detto Shiva Rea dopo la sua lezione allo Yoga Journal LIVE! San Diego. “Pensiamo che sia eccessivo o neo-tantrico parlare di orgasmo. Ma dopo i 40 anni pensi 'la vita è breve, non rinforziamo più la disconnessione' ".

Quindi, nello spirito di diventare reali e aiutare le donne a connettersi ai loro corpi, iniziamo con il fatto che Mula Bandha, o Yoni Bandha come la chiama Rea, è diversa per le donne che per gli uomini. Il canale Yoni si collega al clitoride e all'intero utero. Le donne si tirano alla base del pavimento pelvico intorno alla vagina e si estendono fino alla bocca della cervice. Attira e aumenta l'inalazione. Lascia andare l'espirazione. Attira con forza ma non così tanto da sentire la tensione. È molto più di un Kegel, che Rea sente privo di poesia ed Eros. "È come questa luce che sale e illumina l'intera colonna vertebrale", dice Rea.

Siamo tutte donne nella classe Yogini Shakti di Rea. Le luci sono fioche. C'è libertà di sperimentare. Rea dice che una delle migliori pose per sentire il Mula Bandha è Malasana. Prova ad accovacciarti con i talloni in dentro e le dita dei piedi in fuori, inclina il busto tra le cosce con le mani in Anjali Mudra. Mentre inspiri, coinvolgi Mula Bandha e senti la corrente salire dalla terra, entrare nel pavimento pelvico e "su dentro la Yoni come se facessi l'amore", dice Rea. Quando non puoi più inspirare, rilassa la contrazione dell'espirazione, senza farla crollare completamente. Stai sollevando energia per attingere a un impulso sottile, come la marea dell'oceano.

Ben presto la stanza piena di yogini sembra pulsare di nuove scoperte. Sento per la prima volta la potente fonte di potere di Mula Bandha. Dopo le lezioni, un'altra donna dice a Rea che ha recentemente abortito due gemelli ed è grata di riconnettersi al suo corpo. Tutto ciò che serve è pratica, Rea ci incoraggia, per lasciar andare le istruzioni meccaniche e attingere al tuo bellissimo e personale ritmo.

—Rebecca Tolin

Credito fotografico:  Tony Felguieras 

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare