CorePower Yoga ha un problema aziendale?

Venerdì il New York Times ha pubblicato un articolo che dipinge la catena CorePower Yoga come una macchina aziendale che depreda gli studenti per aumentare i profitti. Secondo The Times , la società di yoga con sede a Denver, in Colorado, sta attualmente affrontando una causa federale (è la quarta ad oggi) da parte di insegnanti che sostengono che CorePower li paga meno del salario minimo a causa di un lavoro obbligatorio come la progettazione di sequenze di yoga e playlist musicali.

“Il metodo CorePower è stato quello di prendere pratiche comuni negli studi indipendenti e della comunità e trasformarle in motori di profitto. Ha sfruttato le tradizioni spirituali dello yoga in modo simile ", ha scritto The Times . L'articolo afferma anche che le fonti affermano di essersi sentite fuorviate riguardo allo scopo, al costo o alla durata della formazione degli insegnanti CorePower, o di essersi sentite sotto pressione per indurre in errore gli altri.

Vedi anche la  Master Teacher Maty Ezraty sullo stato dello yoga in questo momento

Ecco come la community sta rispondendo sui social: 

Original text


@yoga_girl dice: "Se paghi migliaia di dollari per la formazione di un insegnante, dovresti essere pagato lavorando come insegnante."

1/10

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare