Domande e risposte: quando è il momento migliore per esercitarsi?

Ci sono asana particolari che dovrei praticare durante una particolare stagione o in una certa ora del giorno?

—James, New York

La risposta di Cyndi Lee:

Il tuo ritmo personale in un periodo di 24 ore, così come il tuo rapporto con il sole e la luna, il caldo e il freddo, e la freschezza o lo spessore del mutare delle stagioni, possono davvero tenere conto di quali asana pratichi e quando. Alcune persone sono impazienti di andare per prima cosa al mattino, mentre altre persone non parlano nemmeno per almeno un'ora dopo che la sveglia è suonata. Alcuni amano le attività invernali e all'aperto come lo sci e lo snowboard. Altri mettono su qualche chilo e vanno in letargo in inverno e si animano con l'energia del fuoco di luglio e agosto. Poiché una parte importante della pratica yoga è conoscere te stesso e come cambi di momento in momento, ha senso lasciare che la tua energia ti informi su come praticare in base alla stagione o all'ora del giorno.

Per iniziare, è utile sapere che alcune pose sono energizzanti e altre calmanti. Ad esempio, i piegamenti all'indietro sono tonificanti e non raccomandati prima di andare a letto la sera. I piegamenti in avanti sono calmanti e utili quando ti senti troppo stimolato. I Saluti al Sole creano calore e movimenti fluidi collegati al respiro. Le posizioni in piedi creano forza, resistenza e un senso di radicamento, poiché i tuoi piedi sono radicati nella terra. Le pose equilibrate coltivano la concentrazione. Le torsioni disintossicano il corpo e alleviano la tensione alla testa, al collo e alla schiena. Le inversioni, che ci capovolgono, cambiano letteralmente la nostra visione del mondo e ci ricordano la natura impermanente di ogni cosa, specialmente quando siamo bloccati in un solco.

In generale, la pratica dello yoga è consigliata la mattina o la sera presto. Una sessione di yoga mattutina può essere piuttosto attiva e consistere in una pratica completa. Finisci sempre con Savasana (Corpse Pose), indipendentemente dall'ora del giorno o dalla stagione della tua pratica.

Puoi scegliere di fare un diverso tipo di pratica nel pomeriggio. Sebbene possa ancora essere una pratica completa, potresti voler enfatizzare una serie di piegamenti in avanti da seduti come Baddha Konasana (Bound Angle Pose), Janu Sirsasana (Head-to-Knee Forward Bend), Upavistha Konasana (Seated Wide Angle Pose) , o Paschimottanasana (piegamento in avanti da seduti). Seguilo con un piccolo piegamento all'indietro come Bhujangasana (Cobra Pose), semplici colpi di scena per neutralizzare la colonna vertebrale - Reclining Twist o Ardha Matseyandrasana (Half Lord of the Fishes Pose) funzionano bene - e un'inversione.

Ogni stagione ci invita a plasmare la nostra pratica in modo diverso. Se vivi in ​​un luogo dove d'estate fa molto caldo, è meglio non sforzarti troppo. Se la temperatura è negli anni '80, '90 o anche 100 gradi, sii consapevole della velocità con cui ti muovi durante la pratica. Puoi anche provare a usare il tempo per esplorare come allontanarti dal tuo limite e ridurre i tuoi sforzi per bilanciare il calore del tuo corpo.

In estate puoi provare a combinare le pratiche. Inizia con una meditazione seduta, seguita da un pranayama rinfrescante e poi una serie di Saluti al Sole senza saltare. Quindi prova a eseguire piegamenti all'indietro sostenuti e riparatori come sdraiarti sulla schiena con una coperta arrotolata sotto le scapole. La tua inversione potrebbe essere Viparita Karani (Legs Up the Wall Pose) o Salamba Sarvangasana (Shoulderstand), entrambi più rinfrescanti di Salamba Sirsasana (Headstand). Quando finisci la tua pratica, puoi lavarti il ​​viso, le mani e i piedi con un panno fresco imbevuto di acqua di lavanda prima di riposare a Savasana.

L'autunno offre opportunità di condivisione e apertura del cuore con il Ringraziamento, feste di ritorno a casa, ritorno a scuola e lavoro con i colleghi. La temperatura è mite e l'aria frizzante, il che incoraggia movimenti grandi ed energizzanti come Urdhva Dhanurasana (Backbend).

L'inverno può essere un periodo per la contemplazione tranquilla. Puoi scegliere di concentrarti sulle curve in avanti, che sono calmanti e riparatrici, a meno che non trovi l'inverno deprimente. In tal caso, continua a lavorare su backbends e altri apri torace come Dhanurasana (Bow Pose), Ustrasana (Camel Pose) o Eka Pada Raja Kapotasana (One Legged King Pigeon Pose). Puoi anche provare i bilanci delle mani come Adho Mukha Vrksasana (Handstand), Astavakrasana (Eight-Angle Pose) e Bakasana (Crane Pose), che richiedono un'energia giocosa e una mente aperta.

Dato che fa freddo, anche se la tua sala yoga è calda, e spero che lo sia, dovrai dedicare molto tempo a riscaldare i muscoli. Prova a fare un mezzo saluto al sole prima di eseguire salti all'indietro completi e spostati in tutte le asana lentamente e consapevolmente. Coltiva l'interesse per ciò che prova il tuo corpo durante questa stagione. Piuttosto che pensare, "Ugh, mi sento così rigido e teso", esplora come puoi lasciar andare quel pensiero e come farlo può creare libertà nelle tue articolazioni.

La primavera è una stagione meravigliosa per concentrarsi sui saluti al sole. Man mano che ogni giorno si allunga un po ', la pratica di rendere omaggio al sole inizia a sembrare una bella chiamata e risposta tra voi due. È anche un momento di nuovi inizi e può essere un ottimo momento per introdurre nuove pose nella tua pratica.

Infine, ti suggerisco di riflettere sulla tua esperienza delle stagioni e se vuoi lavorare con l'energia che la stagione fornisce o contrastare l'energia con un focus opposto per la tua pratica.

Inoltre, tieni presente che se cambi la tua pratica troppo frequentemente, non coltiverai un senso di radicamento nel cambiamento esterno. Trovo utile mantenere una struttura simile alla mia pratica, indipendentemente dall'ora del giorno o dell'anno. L'attenzione può cambiare, ma attenersi allo stesso formato generale è una tecnica potente per andare più in profondità. Può anche essere utile creare rituali immutabili nella tua pratica quotidiana, come una meditazione quotidiana seduta e / o camminata, iniziare la pratica cantando Om o facendo il saluto al sole.

Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson