Il leader cristiano si oppone allo yoga e alla meditazione in campo militare

Il leader cristiano conservatore Tony Perkins non approva un programma di meditazione progettato per aiutare i marines ad affrontare lo stress della guerra, secondo un segmento radiofonico in onda mercoledì.

Perkins, che è il capo del Family Research Council, ha criticato i leader militari per aver introdotto pratiche "sciocche" come lo yoga invece della religione. "Sfortunatamente, i militari sembrano intenzionati a cacciare la religione e sostituirla con sostituti stravaganti", ha detto. "Hanno aggiunto cappellani atei, centri di culto Wiccan e ora, corsi di meditazione. Ma nessuno di loro è così efficace o costruttivo come una relazione personale con Dio".

Questo era in risposta al programma M-Fit, o Mind Fitness Training, profilato il mese scorso sul Washington Times che offre sessioni di meditazione settimanali ai soldati. M-Fit attinge alla ricerca che mostra che la meditazione regolare aiuta ad alleviare lo stress e la depressione e aumenta la memoria e il sistema immunitario. I marines intervistati per la storia hanno condiviso che li sta aiutando.

"Nel tempo, mi sono sentito più rilassato. Ho dormito meglio. Fisicamente, ho notato che non ero sempre teso. Ti aiuta a pensare in modo più chiaro e deciso nelle situazioni di stress. C'era un vantaggio", ha detto lo Staff Sargent Nathan Hampton la carta.

I soldati hanno anche riferito che lo yoga e la meditazione li aiutano ad affrontare il disturbo post traumatico da stress al ritorno dalla guerra.

Puoi ascoltare le opinioni di Perkin sulla meditazione nell'esercito qui.

Raccomandato

Tantra Rising
Le migliori pillole di cannella
3 modi per migliorare la posa del ceppo di fuoco