Sigillo di saluto

(ON-jol-ly MOO-drah)

anjali = un gesto di riverenza, benedizione, saluto (da anj, "onorare, celebrare")

mudra = sigillo (Il gesto "sigilla" l'energia nel corpo e "sigilla" la tua relazione con il Divino.)

Questo gesto è anche noto come Hrdayanjali Mudra (pronunciato hri-DIE-ahn-jah-lee, hrd = cuore), il Reverence to the Heart Seal, o Atmanjali Mudra (OT-mon-JAH-lee, atman = self, derivato variamente da un, "respirare" , "muovere" o va, "soffiare"), rispetto per il Sigillo del Sé

Anjali Mudra passo dopo passo

Passo 1

Siediti comodamente in Siddhasana (come mostrato) o stai in piedi in Tadasana. Inspirate e unite i palmi delle mani. Appoggia leggermente i pollici sullo sterno.

Passo 2

Premere le mani con decisione ma in modo uniforme l'una contro l'altra. Assicurati che una mano (di solito la mano destra se sei destrorso, la sinistra se mancina) non domina l'altra. Se trovi un tale squilibrio, rilascia leggermente la mano dominante ma non aumentare la pressione della mano non dominante.

Passaggio 3

Piega leggermente la testa, disegnando la piega del collo verso il centro della testa. Solleva lo sterno tra i pollici e allungalo lungo la parte posteriore delle ascelle, rendendo pesanti i gomiti posteriori.

Passaggio 4

Praticare Anjali Mudra è un modo eccellente per indurre uno stato meditativo di consapevolezza. Inizia la tua pratica seduto in meditazione in Anjali Mudra per 5 minuti. Puoi anche usare questa posizione della mano in Tadasana prima di iniziare la sequenza del Saluto al Sole, contemplando il "sole" o la luce della consapevolezza che secondo gli yogi risiede nel tuo cuore.

Vedi anche  Meet in the Middle: Anjali Mudra

Informazioni sulla posa

Nome sanscrito

Anjali Mudra

Livello di posa

1

Modifiche e puntelli

Premere un blocco o un libro spesso (da 3 a 4 pollici di spessore) tra i palmi delle mani. Allarga la pelle dei palmi e allunga le dita fuori dal centro dei palmi. Usa l'elica per allargare lo sterno e le clavicole. Quindi ricrea la stessa larghezza senza il blocco, i palmi che si toccano.

Approfondisci la posa

Questo gesto di mani insieme completa un circuito energetico tra le mani e il cuore e armonizza i due emisferi del cervello. Vedi se riesci a scoprire, mentre esegui questo gesto, le radici delle mani nello yoga o nel cuore sottile, che a differenza del cuore fisico è direttamente al centro del tuo petto (sotto lo sterno e tra le scapole) e verso la parte posteriore del busto.

Pose preparatorie

  • Adho Mukha Svanasana

Suggerimento per principianti

Fai attenzione a non indurire la pelle mentre allarghi i palmi l'uno contro l'altro. Il centro del palmo dovrebbe rimanere sempre morbido e mantenere la sua forma a "cupola". Mantieni anche i pollici morbidi.

Benefici

    • Riduce lo stress e l'ansia
    • Calma il cervello
    • Crea flessibilità nelle mani, dita, polsi e braccia
    • Apre il cuore

    Collaborazione

    Fai sedere il tuo partner di fronte a te, anche in una comoda postura seduta. Esegui il gesto e chiedi al partner di coprirti le mani con le sue. Sedetevi insieme per alcuni minuti con le mani unite, sentendo lo scambio energetico tra i vostri cuori sottili attraverso le vostre mani. Quindi inverti e copri le mani del tuo partner con le tue.

    Variazioni

    Questo gesto di mani insieme è solitamente centrato sul cuore. Ma puoi anche alzare le mani premute davanti alla fronte o portarle leggermente sopra e davanti alla sommità della testa.

    Raccomandato

    Posa della sfida: posa completa del Signore dei pesci
    I migliori set di tappetini da yoga
    Hai bisogno di un buon allenamento? Queste 10 sequenze principali ti accenderanno