Yoga nell'alto deserto

Il deserto in primavera è un'esperienza magica. I cactus sbocciano con fiori rossi e rosa; le giornate sono calde, ma non calde; tramonti rosei irrompono su rocce rosse frastagliate; le notti fresche e limpide sono perfette per falò e osservare le stelle. Con i suoi chilometri di mesas arenaria, migliaia di archi di roccia naturale, ampi canyon scavati dal fiume Colorado e un facile accesso a cinque parchi nazionali, è facile capire perché la piccola e sonnolenta Moab, Utah, situata nella regione desertica sudorientale dello stato, attrae oltre un milione di visitatori all'anno.

In breve, è lo sfondo perfetto per lo yoga all'aperto, la riflessione tranquilla e il collegamento con la naturale quiete dell'antico paesaggio desertico. Ed ero entusiasta di essere stato invitato al primo ritiro Desert Shakti lo scorso maggio, ospitato da Jayne Gottlieb, fondatore dell'Aspen Shakti ad Aspen, in Colorado, uno studio di destinazione e spa che offre Vinyasa, hot yoga e Buddhi Shakti yoga (una miscela di asana, danza, kriya Kundalini, tantra, cardio e altro) 

L'ultima esperienza di glamping

Situato nella destinazione glamping, Moab Under Canvas, la location aveva un'atmosfera da festival di lusso grazie a robuste tende di tela dotate di tutti i comfort di casa: letti king-size, stufe a legna, lampade e caricabatterie per telefoni. Alcune tende di lusso includono anche servizi igienici interni e docce. 

I tocchi teatrali di "Burning Man" hanno aggiunto un po 'di drammaticità al fine settimana. Costumi e vestiti colorati sono stati incoraggiati per i partecipanti. Se non hai portato nulla di selvaggio, puoi scegliere tra una varietà di copricapi fatti a mano, chiamati Spirit Crowns, progettati dall'artista e sciamana Sophie Howell. Questi pezzi stravaganti di arte indossabile erano esposti su un tavolo e potevano essere indossati o scambiati in qualsiasi momento durante i tre giorni.

"Ho visto questo come il 'figlio dell'amore' di un ritiro [meditativo] e un festival [d'arte] nella mia mente", ha detto Gottleib. "Amo la bellezza e rendere gli spazi più vivi di quanto ti aspetteresti."

Gottlieb ha un dono naturale per la creazione di bellissime vignette visive grazie al suo background in teatro. Infatti, si è trasferita ad Aspen poco più che ventenne per lavorare a teatro e, poco dopo, ha fondato una compagnia teatrale per bambini che ha gestito per diversi anni prima di diventare un'insegnante di yoga.

Creare uno spazio sacro

Uno spazio sacro era lo splendido altare del deserto sulla piattaforma dello yoga, che fungeva da cuore e anima del ritiro. Drappeggiato con finte pelli di pecora e posato con fiori freschi e grandi e bellissimi cristalli, come il quarzo rosa e la selenite, l'altare era un punto focale di ogni pratica e disponibile per i partecipanti come uno spazio di meditazione ispiratore durante il tempo libero.

Vedi anche  I migliori ritiri di yoga e luoghi di viaggio in tutto il mondo di Yoga Journal.

Insieme alle lezioni di yoga giornaliere (Vinyasa, Kundalini e Restorative), il fine settimana includeva lo stand up paddleboarding sul fiume Colorado, una cerimonia del fuoco notturna e freschi pasti ayurvedici. Gottleib ha selezionato attività per espandere gli aspetti "mente, corpo, spirito e comunità" della nostra vita.

"Il motivo per cui sono impegnato con questi affluenti è che il mio intero messaggio riguarda il rafforzamento del sistema nervoso, in modo che possiamo vivere una vita pienamente viva".

Il ritiro si è concluso domenica con un tuffo gelido nel fiume Colorado per riavviare il corpo e la mente, un esercizio di ishnaan - o idroterapia - che è una base del Kundalini Yoga e, più recentemente, sta guadagnando popolarità grazie a Wim Hoff e al suo tecniche di terapia del freddo. Uno per uno, o in coppia, siamo saltati da scogliere di roccia liscia nell'acqua gelata, acclamati dal cerchio di sostenitori che ci circondavano. Questo semplice atto di coraggio può davvero farti sentire vivo.

Desert Shakti

7 Galleria 7 Immagini

Il prossimo ritiro di Jayne Gottleib, Harvest Shakti, si terrà a Paonia, in Colorado, dal 7 al 10 novembre 2019. Questo sarà un fine settimana a tema gastronomico, con pasti biologici dalla fattoria alla tavola, vino, lezioni quotidiane di yoga e meditazione, in questa pittoresca regione vinicola del Colorado. Dettagli qui. 

Raccomandato

Coltiva Ahimsa (non dannoso) sul tappeto
Fai la tua cosa: piegare la tradizione dello yoga per adattarla alla tua vita moderna
Progetto Goddess Yoga: meditazione in 3 fasi per ispirare l'intuizione