Una sequenza creativa per aiutarti a superare le emozioni difficili

Sappiamo tutti cosa vuol dire sentirsi annodati nei nostri cuori perché abbiamo la colpa e il risentimento verso gli altri, ci vergogniamo per le azioni passate o ci armiamo contro l'inevitabile dolore del crepacuore. Gli esseri umani andranno a grandi estremi per evitare il dolore, ma i sentimenti di disagio possono essere un terreno fertile per la trasformazione e la crescita reale. Questa pratica invoca il potere di Tara, la dea indù della compassione, per aiutarti ad affrontare il disagio e raccogliere i frutti. Apre delicatamente i fianchi, i muscoli posteriori della coscia e il cuore; così facendo, ci aiuta ad attingere all'elisir del perdono e dell'auto-compassione che inizia a fluire senza restrizioni all'interno quando iniziamo a dissolvere i muri di durezza e separazione causati dal nostro risentimento, colpa e paura. Questo lavoro può essere difficile, ma vale ogni nostro sforzo. Dopotutto,non è fino a quando non siamo in grado di perdonare noi stessi e gli altri che siamo in grado di sperimentare la vera liberazione.

Vedi anche  Trova la tua dea interiore con Sianna Sherman

Posa a mezzaluna

1/16

Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson