Essere uno yogi ti rende un attivista politico (che ti piaccia o no)

Se ultimamente non sei stato più coinvolto nella politica, l'insegnante di AcroYoga Deven Sisler dice che è ora, in conformità con i principi yogici di satya e ahimsa .

"Il mondo si sente davvero diviso in questo momento, e lo yoga è l'opposto di quello", dice. "[La politica è] ovunque in questo momento, comprese le nostre scuole e case, e lo yoga non può essere una via di fuga. Dovrebbe essere una base da cui possiamo dire: 'Come posso parlare con la mia famiglia e i miei amici [che] hanno punti di vista opposti da [mio]? " "Come ascolto senza diventare reattivo?" Ecco dove lo yoga è stato enorme per me. "

Qui, Sisler spiega perché ogni yogi dovrebbe essere coinvolto nella politica, secondo i primi due yama, ahimsa e satya , e offre una posa e una meditazione per illustrare come queste "regole" yogiche chiave ci guidino per essere coinvolti nella politica.

Vedi anche I pro e i contro di approfondire la politica come insegnante di yoga

Ahimsa

In The Secret Power of Yoga: A Woman's Guide to the Heart and Spirit of the Yoga Sutra, l' autrice Nischala Joy Devi offre la seguente traduzione del primo yama, ahimsa (nonviolenza): “Abbracciando la riverenza e l'amore per tutti, sperimentiamo l'unità. " Questo amore deve iniziare da noi stessi e ci vuole una quantità incredibile di coraggio. Pratico ahimsa nella gentilezza amorevole e nell'accettazione che evoco a me stesso sul mio tappeto. Ad esempio, al momento non posso entrare in split completi e va bene così. Invece di concentrarmi su un obiettivo esterno, concentro la mia pratica sul supporto di cui ho bisogno per praticare comodamente la mia versione della posa.

Allo stesso modo, se sento un'opinione con cui non sono d'accordo, pratico ahimsa impegnandomi in conversazioni rispettose, ascoltando attivamente e facendo domande, piuttosto che costringere qualcun altro ad avere l'opinione che penso dovrebbe avere. È improbabile che urlare a qualcuno o entrare in uno sfogo di Facebook faccia cambiare idea a qualcun altro su un argomento caldo, ma scoprire cosa c'è sotto le loro convinzioni, potrebbe.

Vedi anche  8 passaggi che gli yogi possono intraprendere per trasformare l'ansia politica in attivismo consapevole

Posa: umile guerriero

In Humble Warrior, dobbiamo mantenere la forma e la forza delle nostre gambe, mentre scopriamo quanto è aperta la parte superiore del corpo. La posa non può essere forzata e può rivelare una tensione o tenuta inaspettata che solo la pazienza compassionevole può sbloccare.

Come

Porta i piedi in una posizione del Guerriero I, con il ginocchio anteriore piegato sopra la caviglia, mentre la gamba posteriore è dritta. Solleva le braccia dietro di te per intrecciare le dita. Avvicina i palmi delle mani. Piega la testa verso l'interno del ginocchio anteriore, mentre la parte superiore delle braccia si stringe e le mani si sollevano verso il cielo. In alternativa, se l'intreccio non è disponibile, tieni una cinghia tra le mani.

Meditazione

"Mi inchino al mio cuore e alla gentilezza amorevole nella mia vita."

Vedi anche Trova la tua gentilezza amorevole sul tappeto con Metta in movimento

Satya

Satya, il secondo yama, si riferisce alla veridicità. Come scrive Deborah Adele, autrice di The Yamas & Niyamas: Exploring Yoga's Ethical Practice Paperback : “[Richiede integrità alla vita e al nostro vero sé che è qualcosa di più che non dire una semplice bugia. Quando siamo reali piuttosto che gentili ... quando scegliamo la crescita piuttosto che il bisogno di appartenere, quando scegliamo la fluidità rispetto alla rigidità, iniziamo a comprendere le dinamiche più profonde della verità. Satya siede nella sede dell'ahimsa, perché altrimenti può essere tagliente e pericoloso. 

Pratico satya attraverso il mio studio sulla Comunicazione Nonviolenta, un campo sviluppato dal defunto Marshall Rosenberg, dove ho imparato che il mio lavoro non è dire ciò che penso che qualcuno voglia sentire, ma la mia semplice verità con tutta la compassione necessaria. E se dico qualcosa che a qualcun altro potrebbe non piacere, non sono responsabile della loro reazione. 

Per dire la tua verità, vai alle riunioni del tuo municipio locale per incontrare i tuoi rappresentanti a livello locale, statale e federale, chiama o scrivi ai tuoi rappresentanti e dì loro cosa ne pensi. Ascolta i problemi e contribuisci con la tua voce.

Vedi anche  5 modi per praticare la compassione e per migliorarti

Posa: Guerriero II

Warrior II richiede forza in tutto il corpo e rivela costantemente il potenziale per una maggiore profondità e precisione, proprio come fa il nostro studio di satya. Può essere difficile rimanere, respirare e trattenere, ma ogni volta che torniamo alla posa, coltiviamo più chiarezza, resistenza ed equanimità di fronte al disagio. Possiamo portare queste qualità nel resto del mondo. Impara a fare Warrior II.

Meditazione: 

"Sono alto per coloro che amo."

Vedi anche Perché ogni insegnante e professionista di yoga ha bisogno di formazione sulla diversità

Informazioni sul nostro esperto

Deven Sisler rafforzerà la tua pratica dentro e fuori dal tuo tappetino. È un'insegnante di AcroYoga certificata senior, nota per il suo approccio gioioso e giocoso alla partnership e alla collaborazione. Insegnante di yoga E-RYT 200 e CRYT, questa estate sarà al Wanderlust, Telluride & Beloved Festivals. Ulteriori informazioni su DevenSislerYoga.com

Raccomandato

Sfida delle 7 leggi spirituali dello yoga di Deepak Chopra: giorno 1
Muore il co-fondatore del Chopra Center
6 apri anca profondi da provare al posto della posa del piccione