Coltivare la bontà: come praticare la gentilezza amorevole

In questo estratto dal Manuale della gentilezza di Sharon Salzberg , ci insegna che praticando ripetutamente la gentilezza e la generosità con gli altri e con noi stessi, questo è ciò che diventiamo e ciò che inizia a sentirsi più naturale. Scopri come e inizia ora.

È così facile per noi soffermarci su tutte le cose deplorevoli che abbiamo fatto o detto - i tempi in cui ora ci sentiamo troppo timidi o troppo energici o troppo chiusi o troppo coinvolti. Ti suggerisco di fermarti un po 'e di pensare per i prossimi minuti a quello che hai fatto bene, a un periodo in cui sei stato generoso, gentile o equilibrato, e cerca di apprezzarti per questo.

All'inizio potrebbe effettivamente sembrare un po 'a disagio. Tende ad essere più facile pensare al tempo che abbiamo quasi dato a qualcosa ma poi abbiamo deciso di non farlo, ed è ancora ripiegato in soffitta. O la volta in cui siamo stati troppo espliciti e abbiamo detto la cosa sbagliata. O il momento in cui abbiamo trascurato con noncuranza qualcuno, lo abbiamo ignorato e ferito i suoi sentimenti. Tutte queste potrebbero essere riflessioni valide e utili in qualche modo, ma non dipingono il quadro di tutto ciò che siamo, tutto ciò che potremmo mai essere. Trascorrere alcuni minuti ogni giorno pensando al bene dentro di noi e godendoci la bontà che possiamo manifestare è il modo in cui siamo in grado di toccare e approfondire continuamente una felicità vera e genuina.

Gioire della nostra capacità di fare scelte, coltivare il bene, lasciare andare ciò che ci danneggia e ci causa sofferenza, ci darà la fiducia per continuare a sperimentare, per fare cose che potrebbero essere un po 'nuove per noi, che come correre un rischio - non verso l'incoscienza, ma verso la compassione.

Nessuno di noi può fare queste cose perfettamente; è un viaggio costante, una pratica continua. Pratichiamo la generosità con gli altri e con noi stessi, ancora e ancora, e il suo potere inizia a crescere fino a diventare quasi come una cascata, un flusso. Pratichiamo la gentilezza con gli altri e con noi stessi, ancora e ancora, e questo è ciò che diventiamo, questo è ciò che sembra più naturale.

VEDERE ANCHE  Imparare ad amare incondizionatamente

Pratica amorevole per i periodi di dolore emotivo o fisico

Per tutta la vita la nostra saggezza innata ci dice di lasciar andare, di essere pacifici, di abbandonare gli sforzi imprudenti per il controllo. La nostra cultura, i nostri condizionamenti e la nostra storia personale di solito ci dicono di resistere, di tentare di aggrapparci alle persone, al piacere e ai risultati per essere felici. Molte volte le nostre vite sono trascorse in una battaglia tra la nostra saggezza innata e il messaggio della cultura sull'attaccamento e il controllo. Quando siamo sfidati da un'esperienza dolorosa, è soprattutto il momento di rivolgerci, avere fiducia e riposare nella voce della verità dentro di noi.

Frasi da usare nella pratica amorevole

Ecco alcune frasi che potrebbero esserti d'aiuto in questo. Scegli una o due frasi che siano personalmente significative per te. Puoi modificarli in qualsiasi modo o utilizzare quelli che hai creato per il loro significato personale unico.

"Che io possa accettare il mio dolore, senza pensare che mi renda cattivo o sbagliato."

"Posso ricordare che la mia coscienza è molto più vasta di questo corpo."

"Possano tutti coloro che mi hanno aiutato essere al sicuro, essere felici, essere pacifici".

"Possano tutti gli esseri ovunque essere al sicuro, essere felici, essere pacifici."

"Possa il mio amore per me e per gli altri fluire senza limiti."

"Possa il potere della gentilezza amorevole sostenermi."

"Che io possa aprirmi all'ignoto, come un uccello che vola libero."

"Che io possa accettare la mia rabbia, paura e tristezza, sapendo che il mio vasto cuore non è limitato da loro."

“Possa io essere libero dal pericolo; possa essere pacifico. "

"Che io possa essere sereno e felice, a mio agio nel corpo e nella mente."

"Che io possa essere libero da rabbia, paura e preoccupazione."

"Possa io vivere e morire tranquillamente".

Prova la meditazione sulla gentilezza

Per iniziare, prendi una posizione il più comoda possibile: seduto o sdraiato. Fai alcuni respiri profondi e delicati per far riposare il tuo corpo. Porta la tua attenzione al tuo respiro e inizia a dire in silenzio le frasi che hai scelto a ritmo con il respiro. Puoi anche provare a concentrare la tua attenzione nelle frasi, senza usare l'ancora del respiro. Senti il ​​significato di ciò che stai dicendo, ma senza cercare di forzare nulla. Lasciati trasportare dalla pratica.

LEGGI DI PIÙ  Coltiva una Metta Mind: Lovingkindness Meditation

Adattato da  The Kindness Handbook  di Sharon Salzberg. Copyright 2008, 2015 Sharon Salzberg. Sarà pubblicato in brossura nell'agosto 2015 da Sounds True.

CIRCA L'AUTORE

Sharon Salzberg, studentessa di buddismo dal 1971, conduce ritiri di meditazione in tutto il mondo dal 1974. È cofondatrice della Insight Meditation Society e del Barre Center for Buddhist Studies. I suoi libri includono  Lovingkindness (Shambhala, 2008) e il  bestseller del  New York TimesReal Happiness  (Workman, 2010). Vive a New York City e Barre, Massachusetts. Per ulteriori informazioni, visitare sharonsalzberg.com.

Raccomandato

Crea una lezione di yoga incentrata sul tema
3 erbe per chiarezza mentale e concentrazione
3 integratori ayurvedici che aumentano l'energia