The Yogi's Ultimate Crystal Ritual Guide

Il modo in cui interagisci con i tuoi cristalli e ne sperimenta i benefici è molto personale. Potresti preferire meditare con il quarzo rosa, tenere avventurina verde su un altare e dormire con l'ametista sotto il cuscino. Potresti scoprire che preferisci un metodo per un particolare tipo di cristallo, come includerlo su un altare, e poi scoprire che vuoi cambiarlo tenendolo in tasca. Come con la maggior parte degli elementi del lavoro di cristallo, lascia che la tua intuizione ti guidi.

Vedi anche  7 semplici modi per chiamare con più gioia e sentirti meno stressato

La guida ai rituali di cristallo

La creazione di rituali attorno alla lavorazione dei cristalli può rendere gli effetti ancora più potenti e dinamici. La rituale aumenta anche la consapevolezza ed è una meravigliosa pratica di auto-cura che promuove il benessere generale. Ecco sei modi per lavorare con i tuoi cristalli, insieme a suggerimenti per la ritualizzazione.

1. Altare

Creare un altare dà alle tue intenzioni e ai tuoi desideri una forma fisica. Dà anche ai tuoi cristalli uno spazio sacro in cui lavorare.

Rituale: in primo luogo, designate uno spazio per il vostro altare: uno scaffale o un tavolo può funzionare bene. Sfuma l'area, bruciando erbe essiccate o legno in modo che il fumo purifichi l'energia dello spazio. Scegli la tua intenzione, scegli i cristalli e altri oggetti sacri che si allineano con lo scopo del tuo altare e disponili in modo intuitivo. Crea un nuovo altare quando la tua intenzione si è manifestata o quando ti senti chiamato a tenere lo spazio per qualcosa di diverso.

2. Bagno

Infondere l'acqua del bagno con l'energia cristallina facendo cadere pietre resistenti all'acqua in una vasca da bagno è un modo delicato per immergersi nei loro colori e vibrazioni.

Rituale: per prima cosa, prepara lo spazio in cui farai il bagno. Forse questo significa abbassare le luci, accendere candele o incenso o tamponare qualche goccia di un olio essenziale calmante sulle tempie. Disegna l'acqua del tuo bagno e aggiungi alcuni cristalli allineati con le tue intenzioni: l'ametista o il quarzo rosa sono entrambi ottimi per questo rituale. Prima di entrare, fai alcuni respiri profondi e purificanti, chiudi gli occhi e medita sulla tua intenzione. Entra e lascia che l'acqua del bagno energizzata avvolga il tuo corpo.

3. Griglia

Creare una griglia di cristallo - disporre le pietre per sfruttare il potere della geometria sacra - non solo è una pratica meditativa, ma può anche aumentare l'efficacia del tuo lavoro di cristallo su una particolare intenzione. Le griglie possono essere semplici o complesse come preferisci.

Rituale: in primo luogo, designa uno spazio per la tua griglia e libera l'energia sbavando. Imposta la tua intenzione, quindi scegli i cristalli che la sosterranno. Decidi quale griglia della geometria sacra ti chiama e posiziona i tuoi cristalli nel modello, iniziando dall'esterno e procedendo verso l'interno, tenendo presente la tua intenzione. Infine, posiziona l'ultimo cristallo "maestro" al centro della griglia. Fai alcuni respiri di centratura e visualizza l'intenzione della tua griglia.

Vedi anche  4 modi per prenderti cura dei tuoi cristalli

4. Meditazione

Tenere una pietra particolare (o tenerla vicina) durante la meditazione può migliorare la tua pratica, aprire la tua coscienza e rafforzare la tua connessione con la terra.

Rituale: scegli la pietra con cui vuoi lavorare (fluorite, celestite e quarzo fumé sono buone opzioni). Trova un posto tranquillo dove sederti. Fai alcuni respiri profondi e purificanti; chiudi gli occhi e calma la mente. Tieni la pietra su cui vuoi lavorare (o posizionala vicino) e immagina la sua energia che permea il tuo corpo e calma la tua mente. Concentrati sul tuo respiro mentre trattieni lo spazio in questa energia.

5. Contatto fisico

Posizionare pietre direttamente sul tuo corpo, specialmente sopra i chakra, può aiutare a eliminare i blocchi energetici e indirizzare benefici specifici alle aree che necessitano di più guarigione.

Rituale: prima decidi su quale chakra vuoi lavorare e scegli un cristallo che lo supporti. Sdraiati sulla schiena, fai alcuni respiri purificatori e calma la mente. Prendi il cristallo e posizionalo sul chakra che vuoi pulire, aprire o guarire, ad esempio, amazzonite sul tuo cuore o iolite sul tuo terzo occhio. Visualizza la sua energia che si irradia nel tuo corpo. Continua per diversi minuti o finché non ti senti chiamato a smettere. Fai un respiro profondo e purificante ed esprimi gratitudine, internamente o ad alta voce, per il lavoro che è stato fatto.

6. Dormire

Tenere i cristalli sul comodino, o anche sotto il cuscino, è un modo semplice per beneficiare delle loro energie mentre dormi. Le pietre calmanti come la dumortierite sono le migliori per questa pratica.

Rituale: appena prima di andare a letto, abbassa le luci, tieni il cristallo che hai scelto e fai un respiro centrante e purificante. Visualizza l'energia del cristallo e il sonno profondo che sai che ti darà. Metti la pietra nella federa o sotto il cuscino e poi addormentati facilmente.

Ristampato con il permesso di The Beginner's Guide to Crystals, di Lisa Butterworth, copyright © 2019. Pubblicato da Ten Speed ​​Press, una divisione di Penguin Random House, LLC.

Raccomandato

Affrontare la rabbia attraverso la comprensione e il controllo
Lo yoga del denaro: porta la saggezza dal tappeto alle tue finanze
Lo yoga mi ha trasformato dopo l'amputazione