Lo yoga può curare le ernie?

Ogni anno più di 500.000 uomini americani, quasi uno su 20, sviluppano un'ernia. Un'ernia è quando una parte dell'intestino si gonfia attraverso uno strappo nei muscoli dell'addome e in genere si verifica in due modi: usura nel tempo o dalla debolezza della parete addominale che è presente alla nascita. Più del 70 percento di tutte le ernie vengono diagnosticate come ernie inguinali. Qui è dove gli intestini spingono attraverso un punto debole nel canale inguinale, che si trova nella zona inguinale tra il pube e la parte superiore della gamba.

I sintomi possono includere uno o più dei seguenti: un nodulo all'inguine vicino alla coscia, dolore all'inguine e, nei casi più gravi, blocco parziale o completo dell'intestino. La buona notizia è che la maggior parte delle ernie, comprese le ernie inguinali, sono facilmente curabili, ma sfortunatamente la chirurgia è l'unico modo per riparare l'apertura nella parete muscolare, secondo Yona Barash, MD, direttore medico del Northern California Hernia Institute di Carmichael, California.

Trattamenti non chirurgici e cambiamenti dello stile di vita sono stati utilizzati con successo per ridurre il disagio dell'ernia, ma sono solo soluzioni temporanee. Questi includono la dieta se sei in sovrappeso nella zona dell'addome; mangiare più fibre per mantenere i movimenti intestinali regolari e ridurre lo sforzo; imparare a sollevare correttamente oggetti pesanti piegandosi dalle ginocchia e non dalla schiena; e non stare in piedi per lunghi periodi.

Tuttavia, una volta che si sviluppa un'ernia, è importante mantenerla ridotta per evitare il rischio di strangolamento intestinale, dice Barash, ed è qui che le posizioni yoga potrebbero aiutare. "Usare la gravità per eliminare la pressione dal difetto nella parete addominale è un metodo importante", dice. "Le inversioni possono fare questo e anche essere utili per alleviare i sintomi e riportare l'ernia nell'addome". Ma ancora una volta, questa è solo una misura a breve termine. Una volta che il danno è stato fatto, la soluzione migliore è vedere il tuo medico per ottenere una diagnosi completa e rivedere le opzioni chirurgiche.

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare