4 passaggi per padroneggiare la posa dei delfini

PASSO SUCCESSIVO IN YOGAPEDIA 3 modi per modificare la posa dei delfini

VEDI TUTTE LE ENTRATE IN YOGAPEDIA

Istruzioni

1. Da Adho Mukha Svanasana (posizione del cane rivolto verso il basso), inginocchiati, quindi porta i gomiti, gli avambracci e le mani a terra davanti alle ginocchia, alla larghezza delle spalle. Per ottenere una buona base, alza i palmi delle mani e poi ruotali verso il basso. Allarga le dita comodamente. Allunga gli avambracci lontano dai gomiti; assicurarsi che siano paralleli e collegati a terra. Premi verso il basso attraverso i polsi interni. Pensa al medio e all'indice che si estendono dal centro dei gomiti: questo impedirà alle tue mani di scivolare insieme e creerà una linea di energia che ti aiuterà a trovare stabilità nelle posizioni di equilibrio dell'avambraccio. Questa è la tua fondazione.

2. Tieni le braccia parallele mentre fai scorrere le ginocchia direttamente sotto i fianchi. Piega le dita dei piedi sotto. Porta le spalle direttamente sopra i gomiti. Coinvolgi l'esterno della parte superiore delle braccia per evitare che i gomiti si allarghino. Avvicina la parte superiore delle braccia alle ossa per mettere a terra l'interno dei gomiti e coinvolgere le braccia interne. Sollevare uniformemente le braccia interne ed esterne: questo creerà una piattaforma di livello per le spalle. Premere gli avambracci verso il basso per sollevare le spalle dai gomiti.

3. Tieni le spalle sopra i gomiti ed espira per sollevare i fianchi. Posiziona le orecchie in linea con la parte superiore delle braccia. Tieni le spalle sollevate in modo che il collo possa rilasciare e allungarsi. Lascia che le tue gambe partecipino al lavoro. Premi verso il basso con i piedi per agganciare e sollevare la parte anteriore delle gambe. Porta la parte superiore delle cosce verso la parte posteriore delle gambe per aprire i muscoli posteriori della coscia.

4. Le tue braccia anteriori, dalle ascelle ai gomiti, sono dei pilastri. Resisti a muovere la parte anteriore delle braccia verso la punta delle dita; continuare a impegnare le braccia interne ed esterne. Solleva ancora di più i fianchi dalle spalle per estendere i lati del corpo. Mantieni attive le gambe! Lascia che la colonna vertebrale toracica e le scapole si muovano verso il centro del corpo: questo ti aiuterà a sollevare le spalle e a evitare che la schiena si arrotoli. Quando le gambe lavorano e le spalle si sollevano, il corpo diventerà più leggero e il respiro sarà libero. Trattenete per diversi respiri prima di espirare di nuovo sulle ginocchia.

Vedi anche Preparazione sottosopra: posa delfino

Evita questo errore

Non lasciare che le tue spalle si muovano dietro i gomiti. Invece, impilarli sui gomiti per evitare di gonfiare le ascelle e rischiare lesioni alla spalla.

Informazioni sui nostri professionisti

La modella Krista Cahill è una studentessa di Ezraty da 10 anni. Cahill insegna ritiri in tutto il mondo, oltre a corsi regolari di Vinyasa presso YogaWorks a Santa Monica. Trova il suo programma su cahillyoga.com.

Original text


Raccomandato

Posa della sfida: posa completa del Signore dei pesci
I migliori set di tappetini da yoga
Hai bisogno di un buon allenamento? Queste 10 sequenze principali ti accenderanno