Sciogliere la tensione con la posa del piccione

Immergiti nei fondamenti degli asana su Yoga Journal LIVE! Colorado sul percorso per principianti curato in modo unico con Rina Jakubowicz. Registrati ora per unirti a noi in Colorado dal 27 settembre al 4 ottobre 2015.

Ogni volta che chiedo ai miei studenti prima della lezione se hanno delle richieste, vengo accolto con un coro di "Hip openers!" All'inizio ero perplesso: i miei studenti sembravano sempre così tesi - mascelle strette, occhi feroci, colli rigidi - mentre si esercitavano in queste pose. Ma man mano che prestavo maggiore attenzione, ho iniziato a notare uno sguardo universale di sollievo sui loro volti entro la fine della lezione. Gli apri dell'anca possono essere impegnativi, ma possono anche essere incredibilmente soddisfacenti, sia fisicamente che emotivamente.

Se sei come la maggior parte degli studenti, probabilmente ti senti come se qualcuno ti avesse versato della supercolla nelle cavità dei fianchi. Ci sono ragioni perfettamente valide per questo. In primo luogo, la vita moderna richiede di stare seduti tutto il giorno, il che impedisce ai tuoi fianchi la rotazione, la flessione e l'estensione di cui hanno bisogno per rimanere agili. In secondo luogo, gli sport comuni come la corsa e il ciclismo, e anche un'attività quotidiana come camminare, richiedono forza dell'anca ma non flessibilità. Il terzo colpevole è lo stress, che crea tensione nel tuo corpo, specialmente nella zona dei fianchi, che è un complesso gruppo di potenti muscoli, tendini e legamenti. Anche un po 'di serraggio indotto dallo stress può davvero bloccarli.

Quindi, a parte gettare la sedia (che potrebbe portare ad altri problemi fisiologici) ed eliminare completamente lo stress dalla tua vita, cosa puoi fare per staccare i fianchi e farli scivolare di nuovo liberamente? Per cominciare, puoi iniziare a incorporare Pigeon Pose nella tua routine quotidiana.

Questa posizione è perfetta per i fianchi stretti perché allunga i rotatori dell'anca (l'area dei glutei) ei flessori dell'anca (i muscoli lunghi che corrono lungo la parte anteriore delle cosce e del bacino). Richiede anche una sostanziale rotazione esterna nella gamba anteriore e una sostanziale rotazione interna nella gamba posteriore. Se lo pratichi costantemente, noterai una maggiore elasticità durante la pratica. Potresti anche scoprire che il tuo corpo si muove più facilmente anche dopo le lezioni, poiché il bacino è il fulcro centrale del movimento.

Sembra facile, vero? Beh, più o meno. Se hai mai provato Pigeon Pose, sai quanto sia impegnativo. È efficace perché è così bravo a isolare alcuni muscoli dei fianchi, ammorbidendo la rigidità e la rigidità e facendoti sentire più leggero e flessibile. Ma isolare quei muscoli è proprio la cosa che può rendere estenuante Pigeon Pose. Quindi tieni presente che potresti provare un po 'di amarezza prima di arrivare al punto debole della posa.

Tutto quello che devi fare è essere attento alle molte - e talvolta difficili - sensazioni fisiche che sorgono. La tua capacità di osservare e stare con queste sensazioni e la cacofonia di pensieri e sentimenti che l'accompagna può essere altrettanto gratificante dei benefici fisici della posa.

Tieni la vita lunga

La prima fase della posa allunga i flessori dell'anca della gamba posteriore e crea un lieve piegamento all'indietro. È anche il momento di stabilire la stabilità del bacino prima di passare alla seconda fase.

Inizia a quattro zampe, mettendo le mani direttamente sotto le spalle e le ginocchia sotto i fianchi. Porta il ginocchio destro in avanti finché non tocca il polso destro, mantenendo la coscia destra parallela ai lati del tappetino. Avvicina lentamente lo stinco e il piede destro (di seguito denominata "gamba anteriore") verso la linea mediana del corpo finché il piede non si trova direttamente sotto l'anca sinistra. Ora raddrizza la gamba sinistra (di seguito denominata gamba "posteriore") verso la parte posteriore del materassino.

Invece di sporgerti in avanti, porta le mani indietro e abbassa entrambi i lati del bacino verso il pavimento. Quando il bacino si rilascia, assicurati che i fianchi non si inclinino a destra. Saprai che sta accadendo se l'anca sinistra si solleva più in alto della tua destra. Devi mantenere i fianchi il più livellati possibile per ottenere tutti gli effetti della posa e per mantenere la parte bassa della schiena allineata in modo sicuro. Se non riesci ad abbassare i fianchi in modo uniforme (unisciti al club!), Siediti su una coperta piegata o su un blocco prima di iniziare la posa.

Mentre i fianchi continuano a stabilizzarsi, premi saldamente la punta delle dita sul pavimento e allunga i lati della vita per mantenere la parte bassa della schiena lunga e libera da sforzi. Usare le braccia in questo modo ti permette di modificare l'intensità dell'allungamento.

Piega nel tratto

Porta le mani in avanti, inspira profondamente mentre allunghi il busto ed espira mentre ti pieghi in avanti, abbassando i gomiti sul pavimento ( foto a destra ). Di nuovo, usa le braccia per regolare il peso che rilasci sui fianchi. Se l'allungamento è troppo intenso, sollevati dal pavimento e usa le braccia per sostenere una parte maggiore del tuo peso. Se hai spazio libero sui fianchi, abbassa il busto e lascia che il peso si appoggi sul pavimento.

Quando entri nella seconda versione della posa, potresti sentire le sensazioni spostarsi dalla gamba posteriore all'anca e ai glutei anteriori esterni. Le sensazioni che inondano i tuoi fianchi potrebbero essere grandi o leggermente snervanti, o una combinazione delle due. In ogni caso, è importante perfezionare nuovamente l'allineamento per assicurarti di eliminare strati di tensione piuttosto che stressare le articolazioni.

Inizia assicurandoti che i fianchi siano a livello. Se sei stato meticoloso al riguardo nella prima fase, probabilmente sei in buona forma. In caso contrario, qualsiasi squilibrio aumenterà man mano che ti fai avanti. Quindi, se necessario, metti una coperta piegata sotto la natica destra in modo che il tuo bacino non si stacchi.

Guarda la tua coscia anteriore. Assicurati che sia parallelo ai lati del tappetino e che il tuo piede anteriore sia direttamente sotto l'anca posteriore. Respirare le sensazioni che brontolano nei fianchi. Osserva le reazioni nella tua mente e cerca di lasciarle andare rilassando gli occhi, la mascella e la gola. Continua a respirare nei fianchi e lascia che la pancia si sciolga verso il pavimento. Senti i tuoi fianchi e la tua mente ammorbidirsi mentre permetti a ondate di sentimenti di travolgerti.

Dopo 5-10 respiri nella curva in avanti, inspira per tornare su. Premi verso il basso con la punta delle dita mentre sollevi i fianchi dal pavimento e passa completamente a Cane in giù. Fai cinque respiri profondi e osserva come si sentono i tuoi fianchi: più leggeri? più chiaro? dolorante? Non è necessario attribuire alcun significato alle sensazioni. Non c'è bisogno di preoccuparsi o giudicare te stesso. Per quanto forti siano queste sensazioni, presto si trasformeranno in sensazioni diverse mentre passi al secondo lato.

Raccomandato

Coltiva Ahimsa (non dannoso) sul tappeto
Fai la tua cosa: piegare la tradizione dello yoga per adattarla alla tua vita moderna
Progetto Goddess Yoga: meditazione in 3 fasi per ispirare l'intuizione