Pratica la meditazione illuministica

Questa pratica è adattata dal Vijana Bhairava, un antico e potente testo di meditazione sanscrito.

Passo dopo passo

Passo 1

Seduto in silenzio, inizia a diventare consapevole della parte di te che è consapevole. Qualcosa in te sa che sei vivo, che stai respirando, che stai pensando. È sottile e nascosto, ma quella parte di te testimone è la base di tutto ciò che sperimenti.

Passo 2

Quindi, pensa a una persona cara. Ricorda qualcuno a cui ti senti vicino e pensa a te stesso: "Con tutte le nostre differenze di personalità e storia, condividiamo entrambi la coscienza. Al livello più fondamentale, il livello di consapevolezza, siamo uno". Se ti sembra troppo astratto, considera: "Come me, questa persona cerca la felicità. Anche questa persona prova dolore". Più puoi identificarti con la consapevolezza e riconoscere la consapevolezza nell'altra persona, più profondamente sentirai la parentela.

Passaggio 3

Ora pensa a un conoscente. Ricorda qualcuno su cui ti senti neutrale e riconosci lo stesso riconoscimento: che c'è una coscienza in entrambi.

Passaggio 4

Pensa a un nemico. Ricorda qualcuno che non ti piace, forse qualcuno che consideri un nemico o un personaggio pubblico che hai in bassa stima. Ricorda a te stesso: "Per quanto diversi possiamo essere, la stessa coscienza dimora in quella persona come in me. A livello di consapevolezza, siamo uno".

Passaggio 5

Senti l'energia. Espandi questa idea per includere il mondo fisico e consenti a te stesso di contemplare il fatto che una singola energia è alla base di tutto nell'universo. A livello di particelle subatomiche, tutto ciò che vedi e senti fa parte di una grande zuppa di energia. Con questo in mente, guardati intorno e dì a te stesso: "Tutto ciò che vedo, tutto ciò che tocco, tutto ciò che immagino, è costituito da un'unica energia cosciente".

Passaggio 6

Tenere quel pensiero. Verranno fuori delle domande e vale la pena esplorarle. Tuttavia, c'è un grande potere nel mantenere semplicemente il pensiero, "Tutto questo è una coscienza", come un mantra, e poi cercare di vedere il mondo in quel modo. Guarda come il pensiero dell'unità ammorbidisce i bordi della tua mente giudicante. Scopri se allevia i sentimenti di frustrazione, ansia e paura. Nota come tende a suscitare sentimenti di pace.

Passaggio 7

Dopo aver praticato questa contemplazione alcune volte, prova a portarla nel tuo mondo. Guarda il guidatore arrabbiato nella corsia accanto a te, o la donna triste sull'autobus, e pensa: "La stessa coscienza è in quella persona come in me". Oppure guarda la persona in TV la cui politica non sei d'accordo e pensa: "La stessa coscienza è in quella persona come in me".

Passaggio 8

Man mano che queste pratiche diventano parte della tua vita, cerca modi diversi per riconoscere quell'affinità di coscienza: riconoscere la luce negli occhi di un animale o la linfa vivente in un albero. Mentre lo fai, continua a osservare l'effetto che ha su di te. Quando noti che ti senti più connesso o più aperto, onora quei sentimenti. Sappi che stai sperimentando alcune delle qualità dello stato dell'essere illuminato.

Informazioni sulla posa

Nome sanscrito

Dhyana

Livello di posa

1

Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson