La verità della posa dell'albero

Quando vedi la tua insegnante dimostrare Vrksasana (Posizione dell'albero), con il piede posizionato in alto sulla sua coscia e il ginocchio rivolto verso l'esterno, potresti essere tentato di provare a imitarla. Potresti anche pensare che se il tuo ginocchio non punta dritto in fuori, non stai facendo la "vera" posa dell'albero. Ma per trovare il tuo equilibrio nella posa, devi esplorare la realtà del tuo corpo, in particolare la tua capacità di apertura dell'anca.

Nello yoga, c'è un principio chiamato satya (la pratica della verità) che insegna agli yogi a pensare, parlare e agire in linea con ciò che è vero. Poiché è una posa di equilibrio stimolante, Tree Pose offre l'opportunità di praticare questo principio allineandoti alla verità nel tuo corpo.

La posa ti insegna a praticare l'allineamento stabile e verticale del Tadasana (Mountain Pose) con la gamba in piedi mentre lavori con un allungamento dell'anca e dell'interno coscia con la gamba sollevata. È facile praticare Mountain Pose quando ti trovi su due gambe, ma quando ne sollevi una, potresti scoprire che inizi a ruotare da un lato o dall'altro e perdere l'equilibrio.

Per evitare di cadere sull'albero, devi esplorare e comprendere la tua capacità di apertura dei fianchi. Se i tuoi fianchi non sono naturalmente aperti e costringi il ginocchio sollevato a puntare dritto verso l'esterno per assomigliare a quello del tuo insegnante, l'intero bacino ruoterà in quella direzione, tirandoti fuori dall'allineamento della Montagna. Quando ciò accade, c'è anche la tendenza ad inarcare troppo la parte bassa della schiena, inclinando il bacino fuori dal suo allineamento più stabile.

Aiuta a immaginare che il tuo corpo sia centrato su un filo a piombo invisibile che scende dalla sommità della tua testa, attraverso il centro del busto e del bacino, e dritto nel terreno sotto di te. Vuoi rimanere centrato attorno a quel filo a piombo anche se sei su una sola gamba. Per fare questo, rafforza il tronco dell'albero - il tuo nucleo - e rassoda la gamba in piedi abbracciando i muscoli della tua parte interna della coscia verso la linea mediana. La tua gamba in piedi è come le radici del tuo albero e il tuo bacino stabile trasporta energia dalle radici alla colonna vertebrale e al busto, creando un tronco forte. Le tue braccia si protendono verso l'alto e fuori come rami che si espandono nel cielo.

Tree Pose è un'opportunità per sperimentare la magia della pratica yoga: se lo desideri, provare a stare su una gamba sola diventa un'indagine sulla tua verità. Onorare la tua verità potrebbe significare abbassare il piede in un punto sotto il ginocchio o addirittura a terra, portare il ginocchio sollevato leggermente in avanti nello spazio per allineare i fianchi o impegnare delicatamente l'addome per rimuovere l'arco dalla parte bassa della schiena. Attraverso un'indagine onesta, puoi scoprire il tuo vero allineamento e trovare il tuo equilibrio, indipendentemente da dove finisce il tuo ginocchio!

Pratica satya in tutte le tue pose essendo onesto sui tuoi limiti. Quando ti allinei in modo veritiero, crei una base forte ed equilibrata da cui le tue pose cresceranno e prospereranno.

Albero equilibrato: quando si pratica Vrksasana, è utile pensare all '"equilibrio" come a un verbo piuttosto che a un sostantivo. Invece di cercare di raggiungere uno stato di equilibrio, concentrati sull'atto di bilanciamento. Non sarai mai assolutamente fermo e stabile; fai innumerevoli piccoli aggiustamenti per mantenere la posa. Proprio come un albero reagisce alle stagioni, alla luce e alla pioggia, tu rispondi sempre ai sottili cambiamenti all'interno del tuo corpo, affinando e riequilibrandoti ad ogni respiro che fai.

Guarda: per guardare un video didattico di questa sequenza di base, vai a Tree Pose.

Posa di preparazione 1: Supta Vrksasana

Prova questa variazione reclinabile di Vrksasana per esplorare quanto sono aperti i tuoi fianchi, con il supporto del pavimento.

Sdraiati sulla schiena, unisci i piedi e fletti entrambi i piedi come se stessi premendo contro un muro. Solleva le rotule e rassoda i muscoli delle gambe verso le orbite. Nota lo spazio tra la parte bassa della schiena e il pavimento. Se c'è molto, potresti inarcare troppo la parte bassa della schiena. Disegna i punti anteriori dell'anca (le due manopole ossee sulla parte anteriore del bacino) verso le costole inferiori, impegnando la parte inferiore del ventre per aiutare ad allungare (ma non appiattire) la parte bassa della schiena.

Metti le mani sui punti dell'anca e osserva che sono allo stesso livello e puntano direttamente verso il soffitto. Porta il tuo piede destro fino alla parte interna della coscia sinistra il più in alto possibile, premi la pianta del piede nella coscia e lascia che il ginocchio si apra a terra. Per ora, lascia che il ginocchio si apra completamente e nota come il tuo bacino segue la gamba e le punte a destra. Se sei come la maggior parte degli studenti, il tuo osso iliaco sinistro sarà ora più in alto del tuo destro. Riesci a vedere quanto il tuo bacino si inclina a destra? (Potrebbe essere necessario sollevare la testa per vedere chiaramente.)

Solleva il ginocchio dal pavimento quanto basta in modo che i fianchi siano di nuovo a livello. Guarda dove sono ora la tua coscia e il tuo ginocchio: questo è il tuo grado naturale di apertura dell'anca. Ricorda come ci si sente per riferimento futuro e nota cosa stai facendo per coltivare questo bacino neutro. Aiuta a rassodare le gambe e premere con decisione la parte superiore della coscia sinistra verso il basso mentre si impegna delicatamente la parte inferiore dell'addome. Ora provalo sul secondo lato, notando quanto sia diverso ogni lato.

Posa di preparazione 2: Vrksasana al muro

Ora, pratica la posizione dell'albero in piedi, usando un muro come supporto e come un altro strumento per esplorare la tua capacità di apertura dell'anca.

Inizia in Mountain Pose con le spalle al muro. Inspirate profondamente, radicatevi attraverso entrambi i piedi e impegnate le gambe rassodando i muscoli della coscia. Metti le mani sui fianchi e senti il ​​bacino rivolto dritto in avanti. Porta il tuo piede destro più in alto possibile sulla parte interna della coscia sinistra; premere il piede e la coscia insieme per la stabilità.

Ruota la coscia destra in fuori e spingila indietro verso il muro. Mentre lo fai, sentirai che il tuo bacino viene tirato a destra; lascia che questo accada all'inizio. Continua a premere il ginocchio verso l'esterno, spingendoti fino al muro e osserva quanto si apre il bacino. Ora, impegna con forza la gamba in piedi e riporta i fianchi al centro finché non sono rivolti in avanti. Porta il ginocchio in avanti quanto necessario. Questa azione ti mostrerà la tua vera capacità di apertura dell'anca. Senti quali muscoli stai impegnando per mantenere questa posizione. Ora prova l'altro lato, capendo che i tuoi fianchi avranno probabilmente gradi di apertura leggermente diversi.

Drishti è una parola sanscrita che significa vista o sguardo. Nella pratica dello yoga, ogni posa ha un punto di osservazione prescritto, o drishti, progettato per focalizzare gli occhi su un singolo punto e portare la mente a uno stato stabile e concentrato. Drishti è una pratica profonda che ci insegna a guardare all'esterno portando la consapevolezza all'interno. Nelle pose di equilibrio, appoggiare lo sguardo su un punto immobile davanti a te è uno strumento inestimabile per mantenere la tua attenzione nella posa e rimanere in equilibrio.

Posa finale: Vrksasana

Esercitati a bilanciare e trova il tuo vero allineamento in Tree Pose.

Stai in posizione di montagna. Allarga le dita dei piedi, radica i piedi e rassoda i muscoli delle gambe. Solleva i fianchi anteriori rivolti verso le costole inferiori finché non senti un leggero sollevamento nella parte inferiore dell'addome. Inspirate profondamente, sollevando il petto ed espirate mentre tirate le scapole lungo la schiena. Guarda dritto davanti a te e trova un drishti, o un punto fisso per guardare (vedi la barra laterale sopra).

Metti le mani sui fianchi e solleva il piede destro in alto sulla coscia sinistra. Metti in pausa mentre ti assumi la posa e ammorbidisci se ti stai indurendo ovunque. Quindi, premi la coscia destra il più possibile fino a quando il bacino inizia a ruotare con la gamba. Gioca con quanto puoi aprire il ginocchio senza ruotare il bacino a destra. Apri il ginocchio e riporta il bacino in posizione neutra, squadrato in avanti. Vai avanti e indietro in questo modo diverse volte. Fermati quando trovi la tua vera posa e porta le mani al cuore. Se ti senti stabile, allungali sopra la testa. Non portarli troppo indietro, perché potresti cadere all'indietro. Allunga le braccia come rami che raggiungono il sole. Respira nel tuo albero, incarnando le radici sottostanti, il tronco forte e la piena fioritura sopra.

Migliore equilibrio

Prova questi suggerimenti per aiutarti a bilanciare:

  • Sentiti libero di usare un muro. Puoi mettere una mano su un muro vicino o stare vicino a un muro nel caso in cui perdi l'equilibrio.
  • Posiziona il piede sollevato più in basso sulla gamba in piedi. Va bene mettere il piede sul polpaccio interno o anche sulla caviglia, con le dita dei piedi appoggiate a terra.
  • Ammorbidisci il tuo viso. Se ti stai mordendo le labbra o stringendo la mascella, ammorbidisci e lascia andare.
  • Va bene cadere! Questa è la pratica: prova, cadi e riprova. Vedi se puoi continuare a provare senza sprofondare nella frustrazione. Prova a divertirti!

Guarda un video dimostrativo di questa posa.

Annie Carpenter conduce corsi e corsi di formazione e guida gli insegnanti presso l'Exhale Center for Sacred Movement di Venice, California.

Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson