4 pose riparatrici da provare - e come ottenere il massimo supporto dai tuoi oggetti di scena

Nel corso più recente di YJ, Restorative Yoga 101, Jillian Pransky, direttrice del corso di formazione per insegnanti di Yoga terapeutico riparatore per YogaWorks e autrice di Deep Listening, ti farà ripensare al riposo un respiro profondo alla volta. Questo programma di quattro settimane offre agli studenti uno sguardo approfondito su otto pose essenziali che ti aiuteranno a suscitare la risposta di rilassamento, semplici configurazioni di oggetti che aiuteranno a incoraggiare il rilascio e la guarigione, sequenze meditative guidate ed esercizi di respirazione, lezioni di allineamento mente-corpo richiesta personale. Desideroso di saperne di più? Iscriviti ora. 

Le pose riparatrici sono posture passive supportate da oggetti di scena, come coperte, sostegni, blocchi e cinghie, in modo che non sia necessario utilizzare alcuno sforzo muscolare. Non c'è obiettivo di allungare o rafforzare. Con il supporto degli oggetti di scena e del terreno, ci esercitiamo a rilasciare la presa della tensione muscolare e mentale. Gli oggetti di scena sono lì per supportarti, per sostenerti e aiutarti a riposare in un allineamento che sopporta la tensione e lo stress del corpo e della mente e consente alle ossa di relazionarsi tra loro in un modo che trasmette sicurezza. 

I vantaggi di pose riparatrici ben curate

In generale, pose riparatrici ben appoggiate possono offrirci l'esperienza di essere cullati e protetti, fornendo allo stesso tempo l'opportunità di un profondo rilassamento e ringiovanimento. Ciò consente anche al nostro sistema nervoso parasimpatico di avviare la risposta di rilassamento, cosa che accade solo quando ci sentiamo veramente al sicuro.  

Notare come ci si sente quando il corpo è completamente sostenuto dalla terra (con l'aiuto dei nostri oggetti di scena) può aiutarci a sentirci più radicati; stiamo imparando a credere che ciò che è sotto è veramente lì per sostenerci. Una volta che lo facciamo con i nostri oggetti di scena, diventiamo più bravi a fare affidamento sul supporto del terreno nella nostra vita quotidiana. Gli oggetti di scena ci aiutano a sentirci integrati e sostenuti, creando un senso più profondo di stabilità e sicurezza, che può permetterci di lasciar andare lo sforzo che impieghiamo per mantenerci costantemente in piedi e insieme.

Come ottenere il massimo supporto dai tuoi oggetti di scena

Poiché le pose riparatrici ci consentono di rilasciare una tensione profonda, è molto importante che gli oggetti di scena siano ben posizionati e che le pose abbiano una reale integrità nel modo in cui sono impostate. Gli oggetti di scena possono essere utilizzati sotto o intorno al corpo per creare isolamento e confine, che possono aiutarci a sentirci calmi e curati, in modo simile al modo in cui le fasce leniscono un bambino. Gli oggetti di scena possono anche aiutarci a sentirci meno vulnerabili nelle posture riparatrici; utilizzare coperte per creare uno strato di protezione o posizionare le borse per gli occhi sui palmi aperti per creare un effetto "mano che tiene".

Cosa fare in una posa riparatrice ...

Una volta che sei appoggiato e posizionato, prendi i primi minuti in ciascuna delle seguenti 4 pose per sentire dove ti connetti con il pavimento o gli oggetti di scena. Quale parte del tuo corpo poggia più pesantemente sul supporto sotto di te? Lascia che quest'area sia come un'ancora che ti radica alla terra. Consenti lentamente a questo senso di connessione di diffondersi in tutte le aree in cui incontri il terreno e gli oggetti di scena. Quando il tuo corpo si sente completamente supportato, lascia che la tua attenzione si rivolga al tuo respiro. Come un'onda dell'oceano, ogni respiro salirà e cadrà da solo. Riposa la mente sulla marea del tuo respiro. Durante ogni posa, lascia che la tua attenzione si sposti avanti e indietro tra le qualità simili alla terra del tuo corpo e le qualità simili al fluido del tuo respiro. Cerca di rimanere in ogni posa fino a 15 minuti, ma anche pochi minuti faranno la differenza.

4 pose riparatrici da provare

Riposo costruttivo

1/4

Pronto per saperne di più? Iscriviti a Restorative Yoga 101: Journey Into Stillness With the Tools and Practice to Heal, Restore, and Rejuvenate.

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate