10 miti sugli yogi

La cattiva Yogi Erin Motz vuole mettere le cose in chiaro: lo yoga è davvero per tutti. Qui sfata 10 miti sugli yogi e sul loro stile di vita.

In qualità di ex tappezzeria della lezione di yoga, mi considero un esperto dell'immagine estranea della comunità yoga. Per quanto disinformato possa essere, è facile dipingere un'immagine molto unidimensionale di ciò che significa essere uno yogi, ma la comunità dello yoga non è un gruppo che va bene per tutti. La nostra diversità non scompare non appena indossiamo i nostri leggings. Quindi, per dimostrare che lo yoga è davvero per tutti, vorrei sfatare 10 miti popolari sugli yogi e sul loro stile di vita.

Mito 1: tutti gli yogi sono vegani.

Ciao, ci siamo conosciuti? Sono Erin, e potresti conoscermi da Bad Yogi. Non sorprende che, sebbene abbia un rispetto pazzo per i vegani ovunque, non è una scelta che ho fatto per me stesso. Insegno da oltre un decennio e di tanto in tanto mi godo ancora un hamburger, una grande pallina di gelato e un vero BLT. Dal momento che alcuni dei vegani più accesi sono yogi, è facile giungere alla conclusione che tutti noi siamo così. Non così. In effetti, anche in alcuni dei più grandi eventi di yoga, troverai venditori di cibo che preparano pizze cotte a legna e ciotole di pasta di maiale e indovina un po '? Convivono armoniosamente accanto al piccolo juice bar e al chiosco di falafel vegano e senza glutine. Va tutto bene!

Mito 2: gli yogi sono tutte persone "energetiche".

Non tutti gli yogi sono figli dei fiori hippy-dippy, woo-woo, abbracciati agli alberi che si preoccupano più di bilanciare i loro chakra che dei loro libretti degli assegni. Gli elementi intangibili giocano un ruolo importante nelle pratiche di molte persone, ma a volte tralasciare quella parte fa sembrare il tutto un po 'meno intimidatorio, e questo è assolutamente OK. Stai tranquillo, la maggior parte degli yogi è saldamente piantata nel mondo reale e non ti annoierà fino alle lacrime con un mucchio di discorsi sul colore della tua aura.

Vedi anche Bad Yogi: 3 modi per essere autentico sui social media

Mito 3: tutti gli yogi vivono nella parte sinistra dello spettro politico.

Gli yogi provengono da tutte le parti del mondo, ognuno con la propria esperienza di vita, istruzione, influenza familiare e opinioni. Ci sono un milione di influenze che formano le convinzioni politiche di qualcuno, e indipendentemente da dove cadi sulla bilancia, sicuramente non sarai l'unico yogi lì. (Vivendo in Francia, ho effettivamente visto una Prius con un adesivo Trump su di esso: tutto è possibile.)

Mito 4: se non sei molto serio, non sei uno yogi.

Hai mai sentito parlare dello Yoga della Risata? È praticamente l'opposto delle pratiche austere e militanti che potresti aver visto nei film o nei programmi TV. È di tutto cuore gioioso e decisamente divertente. Così tanti degli insegnanti di yoga più famosi al mondo non hanno paura di ridere di se stessi o delle divertenti idiosincrasie della pratica dello yoga. Una volta sono andato a una meditazione Kundalini dove ci siamo letteralmente seduti in cerchio e abbiamo riso mentre guardavamo negli occhi per 8 minuti. A ciascuno il suo: puoi certamente trovare alcune classi molto sobrie, ma puoi altrettanto facilmente trovare quelle che sono l'opposto polare.

Mito 5: se non sei "bravo" nello yoga, non devi essere lì.

Non esiste qualcosa come essere "cattivi" nello yoga. Puoi essere un uomo di latta con la flessibilità dell'acciaio, ma questo non ti rende "cattivo" nello yoga. Puoi maledire mentalmente il tuo insegnante per averti fatto tenere la posizione della sedia troppo a lungo, ma questo non significa che sei "cattivo" nello yoga. Al contrario, la persona che può tenere la verticale per 3 minuti non è "migliore" di te. Potrebbero aver semplicemente sviluppato determinate abilità o punti di forza che non hai ancora, ma non sono diversi da te come persona O come yogi. La pratica dello yoga è un equalizzatore e tutti i discorsi "migliori di" o "meno di" vanno fuori dalla finestra qui. Fine della discussione! Prometti che non dirai mai più che sei "cattivo" nello yoga, ok? Bene, sono contento che siamo d'accordo.

Mito 6: devi essere un hippie per adattarti agli yogi.

Non tutti gli yogi hanno abbandonato le glorie dei rasoi, dei deodoranti e dell'igiene generale. Non tutti gli yogi vivono nella foresta e trascorrono i loro giorni e le loro notti a fare la poetica sui meriti del compostaggio. In effetti, quasi tutti gli yogi di alto profilo con un'influenza significativa non rientrano esattamente in questo stereotipo. Vorrei andare ancora oltre e dire che la maggior parte degli yogi che incontrerai nella tua comunità ti assomigliano più di quanto non abbiano questa immagine che ho dipinto sopra.

Vedi anche Bad Yogi: 5 lezioni di yoga sul fallimento

Mito 7: i ragazzi non fanno davvero yoga ...

Falso, falso, falso! Se torni agli umili inizi dello yoga, era quasi esclusivamente un'attività maschile. Solo dopo l'occidentalizzazione dello yoga è diventato un'attività trendy e occasionalmente dominata dalle donne. Ci sono state innumerevoli storie negli ultimi anni su NFL, NBA e MLB che hanno introdotto i loro atleti allo yoga perché li rende artisti più efficaci e individui equilibrati. Veterani, agenti di polizia e vigili del fuoco hanno incorporato lo yoga nelle loro abitudini a causa della chiarezza che li porta in un lavoro stressante. Potrei andare avanti, ma ti lascio con questo: lo yoga è per le persone con un corpo. Se hai un corpo che respira, puoi fare yoga.

Mito 8: tutti gli yogi sono spirituali.

Molti potrebbero non essere d'accordo con me su questo, ma credo fermamente che per alcuni lo yoga sia solo una pratica fisica, e questo è perfettamente OK. Alcune persone possono sentirsi in conflitto con l'elemento spirituale, o semplicemente non essere pronte a intraprendere quella parte del viaggio. Questo va bene! La cosa grandiosa dello yoga è che ti incontrerà dove sei. Se questo significa che vuoi solo allenarti un po 'e sentirti potente nel tuo corpo, allora c'è una lezione di yoga per te. Il lato spirituale è certamente disponibile, ma non è obbligatorio se non lo stai cercando.

Mito 9: gli yogi sono sempre pacifici.

Gli yogi sono persone reali. Sperimentano l'intero spettro delle emozioni proprio come qualsiasi altro essere umano, e solo perché possono sedersi in meditazione per 20 minuti, non significa che si crogiolino costantemente nella luce bianca dell'ispirazione. Maledizione degli yogi. Gli yogi si incazzano quando sono in ritardo per una riunione importante. Gli yogi si arrabbiano con la loro dolce metà per non aver messo via i piatti per la millesima volta. Lo yoga è uno strumento che può aiutarci a elaborare questi sentimenti, ma non li elimina.

Mito 10: o ti piace lo yoga o no.

Esistono dozzine di diversi stili di yoga e credo davvero che chiunque possa trovare una versione che gli piace. C'è di tutto, dagli stili di yoga altamente atletici e rigorosi, agli stili più pacifici e incredibilmente spirituali. Oltre agli stili, ci sono migliaia di insegnanti diversi! Ogni individuo ti porterà un'esperienza diversa, anche all'interno dello stesso stile di yoga. Non sai mai chi o cosa potrebbe risuonare con te. Quindi, se ti senti chiamato a esplorare questa pratica, non arrenderti solo perché la tua prima lezione o due lezioni non ti sono andate bene. Continua a cercare! Troverai la tua casa per lo yoga.

Tutto questo per dire che non esiste un "tipo" di yogi. Non importa quanto bene pensi di sapere qualcosa, c'è sempre spazio per esplorare di più. Non aver paura di uscire dagli schemi, provare qualcosa di nuovo e sii aperto a come TU, personalmente, lo vivi. Non sai mai cosa potrebbe succedere.

Vedi anche 3 modi per far funzionare meglio il chaturanga per il tuo corpo

IL NOSTRO SCRITTORE

Ascolta, non sono il tuo yogi tradizionale: sono il tipo carnivoro, che ama il vino rosso e il formaggio francese e insegno il flusso di Vinyasa. Il mio obiettivo è mantenere le mie lezioni divertenti e accessibili, sia in studio che online. Non ascolterai molto il sanscrito, ti perdono totalmente se non conosci il tuo asana dal gomito, e credo fermamente che lo yoga sia per tutti, dal vegano amante dei cavoli al cacciatore di cervi pluripremiato. Potrei essere un cattivo yogi, ma se devo essere totalmente onesto, insegnare lo yoga è stato uno dei miei più grandi piaceri; Faccio pratica per alimentare il mio insegnamento, ma insegno per nutrire la mia vita. —Erin Motz

Raggiungila su:

//www.badyogiofficial.com/

Instagram: @badyogiofficial 

Facebook: @erinmotzyoga

YouTube: badyogitv

Raccomandato

Hot Stuff: il libro Bikram Yoga di Bikram Choudhury
The Top Peanut Balance Balls
Fare amicizia con il corpo: trovare pace e sollievo dai disturbi autoimmuni attraverso lo yoga