6 modi per fare voto di silenzio

Sono stato chiamato al silenzio 16 anni fa quando, camminando sulle rive di una spiaggia di Cape Cod e quasi per capriccio, ho deciso di mettere da parte il giorno dopo e di andarmene senza parlare. Questo passo indietro rispetto al rumore e alla frenesia delle mie giornate si è rivelato così istruttivo e riposante, ho voluto ripetere l'esperienza. Da allora, il primo e il terzo lunedì di ogni mese, senza eccezioni, ho praticato il silenzio per periodi di 24 ore.

Quel primo giorno, quando avevo detto a due amici della mia decisione di passare un giorno senza parlare, entrambi reagirono con le stesse parole: "Che radicale". Colpito dalla coincidenza delle loro risposte - dopotutto, questo era un giorno di non-discorso, non di divorzio o di cambio di carriera - ho cercato "radicale" nel dizionario e ho imparato che deriva dalla parola latina radicalis, e significa andare a la radice di qualcosa. Ho respinto l'idea, dubitando seriamente che un giorno di silenzio potesse arrivare alla radice di qualcosa. Ma questo semplice atto ha cambiato la mia vita ed è diventato il mio più grande insegnante, mettendomi alla prova, temperandomi e guarendomi in modi che non avrei potuto prevedere quando ho iniziato. Mi offre pace e conforto in un mondo in cui queste qualità sono difficili da ottenere.

La quiete di questi giorni crea spazio, permettendomi di riposare, riflettere piuttosto che reagire, e pensare a ciò che conta. Il tempo silenzioso ha favorito una migliore connessione con la natura, con me stesso e gli altri. In silenzio, sono più attento ai momenti ordinari e quindi sono aperto allo straordinario.

C'è stato un tempo in cui periodi naturali di quiete erano intessuti nel tessuto dei nostri giorni mentre rastrellavamo le foglie, stiravamo, lavavamo i piatti, cullavamo un bambino assonnato. Oggi siamo circondati dal rumore, un clamore esacerbato dalla tecnologia. Credo che influenzi negativamente la nostra salute e il nostro spirito, proprio come gli scienziati affermano che l'inquinamento acustico nei nostri oceani soffoca i canti che balene e delfini usano per comunicare e orientarsi. E mi chiedo, se la nostra canzone interiore è attenuata, come ci orientiamo? Come comunichiamo? Come evitiamo di perderci?

Recentemente, ho di nuovo cercato "radicale" e questa volta ho notato una definizione che avevo trascurato: "formare una base o fondamento". Il silenzio ha costituito un fondamento per me fornendo il tempo e lo spazio fertile in cui riflettere sul tipo di vita che voglio avere e il centro da cui viverla. Si è effettivamente dimostrata la più silenziosa delle rivoluzioni. Mi ha insegnato ad ascoltare e, ascoltando, sento la canzone della mia vita.

Sperimenta il potere riparatore del silenzio in questi semplici modi.

  • Invita la tua famiglia a unirsi a te per mangiare in silenzio.
  • Prenditi un giorno sabbatico da e-mail, telefono, radio e TV.
  • Trova un labirinto e percorrilo in silenzio.
  • Impegnati per una giornata senza parole. Prepara la famiglia e gli amici in anticipo in modo che sappiano cosa aspettarsi.
  • Per un giorno, svolgi in silenzio le faccende domestiche o di giardinaggio.
  • Trascorri qualche ora tranquilla da solo nella natura.

Anne LeClaire è una scrittrice e autrice di Listening Below the Noise.

Raccomandato

Coltiva Ahimsa (non dannoso) sul tappeto
Fai la tua cosa: piegare la tradizione dello yoga per adattarla alla tua vita moderna
Progetto Goddess Yoga: meditazione in 3 fasi per ispirare l'intuizione