Le 10 regole di aggiustamenti pratici per insegnanti di yoga

L'insegnante di yoga Coral Brown dice che probabilmente ha eseguito migliaia di assist pratici sugli studenti negli ultimi 20 anni. Quando viaggiava con la sua insegnante, Shiva Rea, il suo ruolo era quello di fornire aiuti energetici basati sull'allineamento, il che significa che aiutava gli studenti a entrare in un'incarnazione più profonda di torsioni, pieghe in avanti, piegamenti all'indietro e altro ancora. "Per quanto ne so, non ho mai fatto del male a nessuno", dice Brown. "Ma guardando indietro, riconosco pienamente che c'è un pericolo e un potenziale di lesioni, nell'assistenza".

Quando ha subito una lacrima al tendine del ginocchio dopo che un insegnante le ha dato un'assistenza profonda, Brown dice di essersi resa conto che alcuni assist possono essere troppi e ha spostato le sue opinioni sugli aggiustamenti pratici. "Piuttosto che usare un assist per fare praticamente la posa per lo studente, ora uso un tocco guida per insegnare agli studenti come incarnare la posa da soli", dice.

Come Brown, molti altri insegnanti stanno ripensando al loro uso di aggiustamenti pratici nelle lezioni di yoga pubbliche, che sono più spaventose che mai sia per gli insegnanti che per gli studenti. Dopotutto, viviamo in una società sempre più litigiosa e il movimento #metoo ha portato una maggiore consapevolezza alle dinamiche di potere. L'insegnante di Vinyasa yoga Jason Crandell dice che questo è uno dei motivi per cui ha iniziato a dare meno regolazioni manuali. "È naturale desiderare l'affetto della persona responsabile e questo può portare a grossi problemi", afferma. "Nella mia mente, questo era un motivo per essere più riservato nel modo in cui interagisco con i miei studenti."

Vedi anche Rachel Brathen raccoglie più di 300 storie di #MeToo Yoga: la comunità risponde

Crandell dice che sta anche ascoltando un numero crescente di storie di studenti che hanno subito lesioni dopo intense regolazioni manuali, che secondo lui sono il risultato di molti insegnanti che sono radicalmente poco addestrati a eseguirli. "Abbiamo feticizzato la gamma di movimento attraverso punti vendita come Instagram, spesso a scapito della qualità e dell'integrità di una posa", dice. "In qualità di insegnanti, dobbiamo smetterla di pensare agli assist pratici come un modo per spingere gli studenti in una posa più profondamente".

Il fondatore di ParaYoga Rod Stryker è d'accordo, aggiungendo che le regolazioni manuali potrebbero non essere così utili come sembra. "Adattamenti pratici ben informati e profondi, eseguiti abilmente, possono far sentire bene, ma non sono necessariamente produttivi per lo studente nel senso più ampio o significato della pratica", dice. "In effetti, ho notato che gli studenti diventano dipendenti dagli insegnanti che fanno molti aggiustamenti pratici e possono persino diventare emotivamente dipendenti dall'essere adattati". Se la sicurezza di uno studente è compromessa in una posa, Stryker eseguirà una regolazione manuale. Altrimenti, si concentra sui segnali verbali e visivi.

Che tu sia un insegnante che desidera più informazioni su come navigare tra gli aggiustamenti pratici o uno studente che si chiede cosa sia appropriato, usa la seguente guida per tracciare questo territorio difficile.

1. Ottieni il consenso.

1/10

Vedi anche  Quiz: che tipo di YTT è giusto per te?

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate