# YJ40: 10 pose più giovani di Yoga Journal

Se dovessi stimare il numero di posizioni yoga là fuori, cosa indovineresti? 200? 300? Più di 1.000? Non c'è modo di conoscere il numero esatto di asana, non con insegnanti creativi come YJ LIVE! la presentatrice Kathryn Budig e gli yogi di Instagram come Laura Kasperzak e Masumi Goldman ci impressionano continuamente con nuovi giri sulle pose tradizionali.

Vedi anche  3 feed Instagram da seguire per adolescenti yogi

Come nascono le nuove pose yoga

"L'innovazione delle asana deriva idealmente da una pratica regolare e dall'esplorazione di ciò che ti fa sentire bene nel tuo corpo", spiega Budig. "Questo crea variazioni interessanti ma apre anche la porta a rimanere giocosi."

Una cosa è certa: non c'erano così tante pose circa 40 anni fa, quando Yoga Journal andò in stampa per la prima volta nel 1975. Infatti, YJ LIVE! il solo presentatore Dharma Mittra è accreditato di aver creato 300 delle 908 asana e variazioni raffigurate nella sua Master Yoga Chart, pubblicata nel 1984, mentre c'erano solo 200 pose descritte in Light on Yoga di BKS Iyengar (la bibbia indiscussa delle asana yoga) pubblicata nel 1966 .

Quarantanove anni dopo, gli yogi non hanno ancora finito di innovare. Uno scorrimento nella community di yoga di Instagram e sei certo di imbatterti in almeno una posa (e probabilmente di più) che non veniva praticata solo pochi decenni fa.

“La creatività diventa una parte dell'approccio alla pratica fisica a un certo punto. Una volta appreso come funzionano anatomicamente le pose fondamentali, è molto naturale iniziare a giocare spezzandole e rimontandole in modo diverso ", spiega YJ LIVE! presentatore Alexandria Crow. "Siamo creature creative per natura e provare e inventare cose è ciò che amiamo fare, quindi ovviamente lo applichiamo agli asana."

Non provare tutto a casa

Tuttavia, per quanto amiamo provare cose nuove, ciò non significa che dovremmo provare tutto ciò che vediamo sui social media. Come ha sottolineato Crow, è fondamentale apprendere e comprendere non solo le asana standard ma anche l'anatomia e la cinestetica del corpo prima di tentare variazioni estreme delle posizioni yoga. E ricorda, per quanto meravigliosi possano essere i social media, è sempre meglio imparare sotto la guida di un insegnante. È stato detto abbastanza.

Vedi anche  Patanjali Never Said Anything About Yoga Selfies

10 "nuove" posizioni yoga

Guerriero inverso

1/10

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate