Il segreto dell'estate migliore: 9 consigli per bruciare il kapha in eccesso

Adatta la tua pratica alla stagione. Prova questi consigli ayurvedici nelle tue sequenze per aumentare l'energia in preparazione per la tua migliore estate.

Mentre le stagioni passano dall'oscurità e dal freddo inverno all'estate calda e luminosa, la primavera può essere umida, nuvolosa e fresca, a seconda di dove vivi. (Anche nella soleggiata California meridionale, sperimentiamo un brutto caso di "giugno triste".) Questo è tutto il lavoro manuale di Kapha.

La primavera è la stagione dei kapha

Uno dei tre dosha della medicina ayurvedica, kapha, che inizia ad accumularsi verso la fine dell'inverno. "In primavera le qualità di pesante, denso, umido e fresco sono nell'ambiente e, a causa degli effetti stagionali, noi come esseri umani iniziamo ad accumulare alcune di quelle stesse qualità nel nostro corpo, specialmente dopo l'inverno in cui abbiamo mangiato cibi caldi e pesanti che mitigano le qualità fredde e secche dell'inverno ", spiega Erin Casperson, consulente per la salute ayurvedica e Yoga Journal LIVE! presentatore.

Vedi anche  Kapha Dosha: Informazioni su questa costituzione ayurvedica

Sintomi dello squilibrio di Kapha

Uno squilibrio di kapha nel nostro corpo, che può sembrare un eccesso di muco, allergie e / o congestione. I nostri corpi spesso diventano letargici e lenti senza la luce energizzante del sole e le nostre menti diventano annebbiate e opache. (Suona familiare?)

Trasporta quelle qualità di kapha (e il muco che l'accompagna) in estate e creerai uno squilibrio di pitta, che può sembrare un'infiammazione o un sistema linfatico stagnante. Quindi, invece di essere in grado di sfruttare il fuoco naturale della stagione di pitta, potresti mantenere un po 'di quella cupa ottusità per tutta l'estate.

Vedi anche 4 pratiche ayurvediche di auto-cura per il rinnovamento primaverile

Come bilanciare l'eccesso di Kapha

Poiché le qualità presenti in primavera sono pesanti e dense, la nostra dieta dovrebbe avere le qualità opposte. Ciò significa niente carne, grano, latticini o zucchero durante i giorni pesanti di kapha. Concentrati invece su verdure a foglia verde, cereali leggeri, verdure di stagione leggermente cotte e molti frutti di bosco.

Secondo Casperson, dobbiamo adattare la nostra pratica yoga in base alla stagione. "In primavera vogliamo creare un po 'di calore e circolazione nel corpo per aiutare a bilanciare le qualità pesanti, stagnanti e fredde del kapha."

Vedi anche  Wake Up + Revive: 3 Sun Salutation Practices

9 punte di asana Kapha-Crushing

Per quanto riguarda la pratica e le lezioni, ci sono un certo numero di cose che puoi fare come insegnante per aiutarti a eliminare l'eccesso di ristagno, pesantezza e umidità in preparazione per l'estate.

1. Illumina la stanza.

Mentre praticare a lume di candela può essere un'esperienza nutritiva durante le buie stagioni invernali, non è favorevole per mitigare le qualità oscure e dense della primavera.

2. Indossa abiti più luminosi.

Non aspettare l'estate per indossare i tuoi leggings fluorescenti e fantasia, inizia a indossare abiti più visivamente stimolanti in primavera per svegliare i tuoi studenti.

3. Alza la colonna sonora e la voce.

La tua voce, la musica che suoni, tutto dovrebbe essere regolato per essere più coinvolgente e stimolante per i nostri studenti.

Vedi anche  i 5 suggerimenti di DJ Drez per creare la playlist di yoga definitiva

4. Alzare la temperatura ambiente.

La stanza dovrebbe essere un po 'più calda per creare più calore e circolazione. Non troppo caldo però; non vogliamo aggravare la pitta prima della stagione estiva. Da qualche parte negli anni '80 dovrebbe bastare.

5. Aumenta il calore lentamente.

Tenendo presente che nella stanza ci saranno persone di tipo kapha, vata e pitta, una buona lezione di kapha in equilibrio costruisce lentamente calore nel corpo.

6. Usa movimenti dinamici.

I movimenti dinamici - pulsare dentro e fuori le pose - sono un ottimo modo per creare calore nel corpo e circolazione.

7. Aggiungi più squat e posa con le ginocchia piegate.

Probabilmente non è una sorpresa che le pose con le ginocchia piegate generino più calore rispetto a quelle con le gambe dritte, tuttavia, lo sapevi che il kapha vive nella parte anteriore delle gambe? Pitta vive ai lati delle gambe (interne ed esterne) e vata vive nella parte posteriore delle gambe. Dobbiamo creare un po 'di calore e circolazione nelle cosce (la maggior parte delle gambe) e dare il via al sistema linfatico.

Vedi anche  Pratica yoga per i dosha: come calmare i tuoi tratti ayurvedici

8. Incorporare colpi di scena.

I colpi di scena stimolano la digestione, rompendo ogni ristagno. Pulsare lateralmente in Twisted Chair Pose, ad esempio, genererà calore, aumenterà la frequenza cardiaca, stimolerà la digestione e la circolazione.

9. Lavora a Kapalabhati.

Il gold standard del pranayama che costruisce il calore, Kapalabhati pranayama aiuta a ravvivare la mente, energizzare i nostri corpi e liberare il muco dai nostri sistemi. È un grande pranayama fare la prima cosa in quelle nuvolose mattine primaverili se hai difficoltà a motivarti.

Ulteriori informazioni su come bilanciare i dosha con l'Ayurveda

Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson