Cosa mangiare prima e dopo lo yoga, secondo i migliori esperti di nutrizione

Ho spesso sentito insegnanti di yoga parlare del fatto che lo yoga consiste nell'imparare a mettere in equilibrio la mente e il corpo, nel trovare la pace interiore e la stabilità. Se segui questa logica, sembra che mangiare in modo consapevole e sano dovrebbe in realtà essere una componente enorme dello yoga, eppure mi sembra che a malapena riceva un cenno del capo.

Anche se pratico regolarmente lo yoga, mi ritrovo spesso a prendere cibo da asporto, a mangiare velocemente mentre sono in movimento o a masticare alla scrivania mentre faccio più compiti e mando e-mail. E mentre attendo con impazienza la mia pratica, non penso abbastanza a ciò che sto effettivamente mettendo nel  mio corpo prima e dopo la mia pratica.

"La cosa bella della pratica yoga è che ci aiuta a connetterci al nostro corpo", dice Kara Lydon, dietista registrata, insegnante di yoga e autrice di Nourish Your Namaste: How Nutrition and Yoga Can Support Digestion, Immunity, Energy and Relaxation . “ Esercitati ad ascoltare il tuo corpo prima e dopo la lezione di yoga per determinare quando e cosa mangiare. Il tuo corpo possiede tutta la saggezza per aiutarti a mangiare in modo intuitivo, devi solo creare lo spazio per ascoltare ".

Per aiutarmi ad avviare un nuovo piano per mangiare più consapevolmente prima e dopo aver praticato, ho chiesto a Lydon - così come ad altri dietologi esperti registrati che sono anche yogi - quando e cosa mangiare. Ecco cosa dovremmo sapere tutti su come mangiare per una pratica yoga ideale.

Vedi anche  Come usare l'Ayurveda per diventare più sano ogni volta che mangi

Cosa mangiare prima della lezione di yoga ...

Prima di esercitarti, punta a spuntini facili da digerire e che ti aiuteranno a stare sciolto mentre ti alleni. Naturalmente, ciò che funziona per il tuo corpo è specifico e personale, motivo per cui abbiamo chiesto a più esperti di darti tutte le informazioni necessarie per fare una buona scelta. Ecco i loro consigli:

1. Carboidrati semplici.

"Pensa a carboidrati semplici con piccole quantità di proteine, grassi o fibre per mantenere la potenza e l'energia", afferma Lydon. "Alcuni dei miei snack pre-yoga preferiti sono banana o mela con burro di arachidi, toast di avocado o hummus con carote o cracker."

2. Snack energizzanti

"Potrebbe essere frutta e burro di noci, un frullato, pane tostato con avocado o qualsiasi cosa che ti dia energia", dice Lauren Fowler, dietista nutrizionista e insegnante di yoga nella zona della baia di San Francisco.

3. Alimenti facili da digerire .

" Prima dello yoga, scegli cibi che digeriscono facilmente e ti danno energia equilibrata, come una combinazione di carboidrati integrali, proteine ​​e grassi per resistere", afferma Kat Brown, dietista e istruttrice di yoga.

4. Mangia due ore prima di esercitarti .

"Consiglio di consumare un pasto completo due ore prima di una lezione di yoga", dice Alisha Temples, dietista e insegnante di yoga autorizzata in Virginia. "Se mangi entro due ore dalla lezione, scegli uno spuntino leggero."

5. Evita cibi piccanti, grassi e acidi .

Questi possono disturbare lo stomaco, dice Temples. Dovrai anche evitare cibi che digeriscono lentamente, dice Brown, in quanto potrebbero metterti a disagio mentre pratichi.

6. Concediti tempo per digerire prima di esercitarti.

Vedi anche  Stoke the Digestive Fire: A Detoxifying Sequence

Original text


Cosa mangiare dopo la lezione di yoga ...

Fare un pasto o uno spuntino equilibrato e soddisfacente con alcuni carboidrati, proteine ​​e grassi aiuterà a reintegrare la mente e il corpo. Qui, i nostri esperti danno alcuni suggerimenti su come fare rifornimento dopo aver ottenuto il flusso:

Scegli carboidrati più proteine. Dopo lo yoga, soprattutto se si tratta di un flusso vigoroso, ti consigliamo di fare rifornimento con un pasto o uno spuntino che abbia un rapporto 3 a 1 tra carboidrati e proteine, che può aiutare a riparare i tessuti muscolari e ripristinare i livelli di energia, dice Lydon. Alcuni dei suoi snack post-yoga preferiti includono un semifreddo allo yogurt greco con frutta, noci e muesli; una ciotola di quinoa con verdure, tofu o legumi; o un frullato con mirtilli selvatici congelati, banana, menta, yogurt greco e kefir o tofu di seta. 

Vedi anche  la ricetta facile di Kathryn Budig per i pancake al burro di mandorle e cocco

Circa l'autore

Gina Tomaine è una scrittrice ed editrice di Filadelfia. Attualmente è Deputy Lifestyle Editor della rivista Philadelphia e in precedenza è stata Associate Deputy Editor di Rodale's Organic Life. È stata pubblicata su Prevention, Women's Health, Runner's World e altro ancora. Scopri di più su ginatomaine.com. 

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate