Come la meditazione ti aiuta a guarire (più una semplice pratica di respirazione)

Durante il mio ultimo anno al college sono stato coinvolto in una tradizione scolastica chiamata "Marathon", in cui ogni matricola veniva assegnata a una matricola, e quella matricola ti prende in giro in una serie di scenette teatrali. La performance della mia matricola mi ha aperto gli occhi. Si lamentò: "Non posso farlo, e non posso farlo. Mi fa male il collo, mi fa male la schiena, mi fanno male le spalle. " Tutti nel pubblico ridevano, ma io ero ferito e sorpreso. È così che mi vedevano i miei compagni di classe? Come un piagnucolone e un lamentoso - uno scherzo? Un ipocondriaco? La scenetta di tutti gli altri ritraeva qualcosa di veramente divertente, ma avevo un vero problema di salute. E mi hanno deriso per questo.

C'è un motivo per cui le malattie croniche sono considerate le "malattie invisibili" e talvolta percepite come ipocondria: se gli altri effettivamente non riescono a vedere il dolore che stai provando, pensano che sei un falso. La verità è che per molto tempo ho pensato a me stesso come a una "ragazza malata", quindi ho la responsabilità di trasmettere quel messaggio alle masse. Finché non smetteremo di definirci malati, anche le altre persone continueranno a vederci in quel modo.

Invece di vedere la tua condizione come una malattia del tuo corpo, scegli di vederla come un'opportunità per riconnetterti con te stesso e imparare ad amare te stesso. Quando ho scoperto il Guerriero Luminoso all'interno, sapevo che proveniva sicuramente direttamente dal potere dell'Universo (puoi chiamarlo Dio, l'Uno o Gaia: funziona tutto!). È lì anche dentro di te. Non annegherai, non ti perderai o perderai la strada. Tuttavia, inizierai a considerarti più grande delle tue sfide o limitazioni fisiche.

Vedi anche  Come Rodney + Colleen Saidman Yee aiutano i pazienti malati e gli operatori sanitari

Meditazione curativa: come iniziare

Prima di tutto, non sederti lì. Siediti lì e mettiti a tuo agio nel momento presente. Il primo passo per guarire veramente è arrendersi completamente a dove sei in questo momento. E lasciare che sia. Quando permetti a te stesso di essere veramente presente nel tuo corpo, il tuo cuore si ammorbidirà e si aprirà e potrai iniziare a usare quella sensazione come guida. È così che inizierai a guarirti. Concentrarti sul tuo respiro è ciò che ti riporterà al presente in qualsiasi momento tu scelga. Il tuo respiro è la tua forza vitale e la tua ancora, e sfortunatamente è qualcosa che, per molti di noi, tende a perdersi nel mescolamento quando abbiamo a che fare con un forte stress nel corpo. Il primo punto in cui iniziare a riconnettersi a te stesso è attraverso il tuo respiro.

Concentrati sull'inspirazione attraverso il naso, sull'abbassamento del respiro fino alla pancia e sull'espansione della gabbia toracica verso i lati. Quindi espira lentamente attraverso la bocca. La prima volta che mi sono seduto e non ho fatto altro che respirare, ho pensato che avrei urlato abbastanza forte da avere la parte dell'eroina isterica nel prossimo film sull'apocalisse zombie. Dopo alcuni tentativi ho iniziato ad aspettarlo perché non fare nulla con uno scopo ti mette davvero in contatto con il tuo sé superiore, la tua guida interiore, il momento presente e le forze spirituali che sono tutte dalla tua parte. Si chiama meditazione, che è una pratica che ci aiuta a costruire e mantenere la nostra energia interna e sviluppare pazienza, perdono e compassione.

Se hai una condizione cronica o stai lottando fisicamente, devi fare una chiara intenzione di sederti nel disagio iniziale e nelle distrazioni che l'inizio della meditazione spesso porta. Eccoti lì, seduto a gambe incrociate, a ripetere una conversazione particolarmente fastidiosa al lavoro, oa pensare al bucato che devi ritirare (o al lavaggio a secco che devi lasciare), e all'improvviso non stai più meditando. Alla fine, ricentri te stesso e lasci fluttuare quei pensieri casuali, e inizi a vedere te stesso in modo diverso. Inizi a sentirti più amorevole e più indulgente, meno critico nei tuoi confronti. Ti tiri fuori dai "e se" del futuro o dai "potrei dover fare" del passato e ti senti a tuo agio nel momento presente.

Non fermarti anche se all'inizio ti senti molto a disagio e strano. Sii tenace. Concedi tempo e spazio affinché la tua voce interiore si faccia sentire. Ciò accadrà nel momento o più tardi durante la giornata. Non fare nulla è così potente da avere un sorprendente effetto residuo, un po 'come prendere una capsula a rilascio temporale di pace interiore e saggezza. Si verificherà un evento sincronistico; qualcuno ti dirà esattamente cosa hai bisogno di sentire; avrai un improvviso lampo di intuizione. Insieme a questo, ti renderai conto che sei molto di più delle gambe formicolio, dell'intestino irritabile o dell'emicrania.

Connettermi con la mia anima è stata una delle cose migliori che abbia mai fatto per la mia condizione fisica e la mia mente. Trovare la mia anima è stato come trovare la mia casa, e quando l'ho trovata, tutto il resto ha iniziato a fluire e il mio corpo ha iniziato a guarire.

Vedi anche  Trovare lo scopo della tua anima: i quattro Purushartha

Pratica: una semplice meditazione di guarigione 

Siediti fermo e alto in un posto comodo; una sedia con un buon supporto per la schiena funziona bene. Chiudi gli occhi e inizia a respirare attraverso il naso. Inspira contando fino a due ed espira delicatamente contando fino a quattro. Continua a respirare in modo uniforme e regolare. Imposta un timer e respira in questo modo per almeno cinque minuti.

Un bel elemento che puoi aggiungere a questo esercizio è un mantra. Durante l'inspirazione dì a te stesso: "Io sono" e durante l'espirazione, dì a te stesso "perfettamente bene". In tal modo, ti sintonizzi sull'idea che non sei solo i tuoi disturbi fisici e stai facendo spazio per respirare al tuo vero sé. Successivamente noterai una differenza positiva nel tuo umore.

Vedi anche  Alimenta il tuo spirito: 31 mantra quotidiani + affermazioni

Adattato da  Kicking Sick: Your Go-To Guide to Thriving with Chronic Health Conditions  di Amy Kurtz. Copyright © 2017 di Amy Kurtz. 

Circa l'autore

Original text


Raccomandato

10 cose che solo Pitta capiranno
Triphala: tonico per la pancia dell'Ayurveda
Talking Shop con David Swenson