Impara a conoscere lo yoga Sivananda e poi prova questa sequenza classica

La pratica Sivananda è profondamente radicata nello yoga classico e in una relazione dharmica che guida e motiva insegnanti e studenti a crescere nella loro ricerca di consapevolezza e conoscenza della natura spirituale universale del Sé. In definitiva, l'autorealizzazione arriva attraverso la padronanza di sé basata sulla pratica.

Nello Sivananda Yoga, l'asana è sempre bilanciata con pranayama e rilassamento, offrendo un controllo indiretto della mente. Una dieta vegetariana sana sostiene la pratica. Infine, la meditazione unita al pensiero positivo lavorano direttamente per padroneggiare la mente. Attraverso questi cinque principi, il praticante arriva a conoscere e sentire in prima persona ciò che è sano, dà energia, riduce lo stress, concentra la mente, coltiva l'integrità e si connette al flusso della vita universale.

Questi principi provenivano da Swami Vishnudevananda, un discepolo anziano del fondatore dello Sivananda Yoga HH Swami Sivananda. Swami Sivananda era un medico allopatico nato alla fine del XIX secolo che integrava abilmente vaste porzioni degli insegnamenti universali dello yoga e del Vedanta e condivideva quella conoscenza in più di 200 libri. Vedeva lo yoga come uno strumento che i praticanti potevano usare per l'auto-guarigione e per realizzare sia l'unità sacra che la diversità della vita.

Vedi anche  Una meditazione guidata per entrare in contatto con il tuo sé centrale

Swami Vishnudevananda, uno yogi con un'eccezionale concentrazione mentale e devozione, è stato il primo dei discepoli di Swami Sivananda inviati in Occidente, nel 1957. Ha sistematizzato la pratica del suo guru e distillato i vasti insegnamenti dello yoga in cinque punti al fine di renderli accessibili e pertinenti a tutti. Swami Vishnudevananda era una delle principali autorità internazionali del suo tempo in materia di hatha e raja yoga, autore di The Complete Illustrated Book of Yoga, pubblicato nel 1960. Nel 1969 ha creato il primo corso di formazione per insegnanti di Yoga Sivananda e i Centri Internazionali di Yoga Vedanta Sivananda, che hanno formato più di 45.000 insegnanti di yoga in tutto il mondo "per praticare e insegnare l'antica conoscenza yogica per la salute, la pace, l'unità nella diversità e la realizzazione del Sé". Gli insegnamenti non solo offrono un'esperienza completa di hatha yoga,ma collega anche la pratica con il raja yoga del saggio Patanjali e gli insegnamenti della Bhagavad Gita (servizio, meditazione, devozione e filosofia Vedanta).

Gli insegnamenti di Swami Sivananda hanno fortemente influenzato lo sviluppo dei futuri guru dello yoga e delle loro scuole di yoga, tra cui Swami Satchidananda e Integral Yoga e Swami Satyananda e la Bihar School of Yoga.

Vedi anche Il primo libro dello Yoga: l'influenza duratura della Bhagavad Gita

Dietro la sequenza: metodologia

La pratica degli asana Sivananda, creata da Swami Vishnudevananda, si basa su una sequenza centrale che include un set equilibrato di 12 posture seguite in un ordine prestabilito, intervallate da pose periodiche di rilassamento, come Savasana (Corpse Pose). Ogni asana aumenta o controbilancia il precedente. Una pratica di Sivananda Yoga include anche pranayama e rilassamenti di apertura e chiusura. L'intenzione della pratica è coltivare uno stato mentale meditativo, una sadhana, o studio di sé, che evolve in un rituale mirato progettato per risvegliare la consapevolezza del Sé e della Sacra Presenza. 

La sequenza principale può essere modificata per adattarsi alle capacità fisiche o ai vincoli temporali. Ciò significa che la sequenza può essere condensata in una routine di manutenzione di 30 minuti, oppure può essere estesa a tre ore per un'immersione profonda nel pranayama e in ogni postura. Praticate rapidamente, le posture massimizzano il tempo sviluppando forza, equilibrio e flessibilità. Praticata lentamente, ogni postura diventa una meditazione. 

Tutta la pratica inizia in Corpse Pose, con gli occhi chiusi e una respirazione lunga e ritmica. Corpse Pose è seguito da Dhyana Slokas (canti di meditazione) per sintonizzare l'attenzione e l'intenzione. Il pranayama è vicino all'inizio delle pratiche più brevi e vicino alla fine delle pratiche più lunghe. La pratica termina sempre con una posizione del cadavere di 10-15 minuti e una meditazione di chiusura, accompagnata dal canto. Mentre segui questa sequenza, fai almeno 3 secondi di inspirazioni ed espirazioni di 3 secondi con ogni postura. I respiri si allungano con la pratica. Ci riscaldiamo per la sequenza principale qui con i saluti al sole.

Sequenza - Parte 1

1. SAVASANA

1/10

Sequenza - Parte 2

11. GINOCCHIA, TORACE, MENTO

1/6

Sequenza - Parte 3

17. SIRSASANA

1/8

Sequenza - Parte 4

25. PASCHIMOTTANASANA

1/6

Sequenza - Parte 5

31. DHANURASANA

1/10

Vedi anche  Qual è il tuo stile? Esplora i tipi di yoga

Informazioni sui nostri esperti

L'insegnante Swami Sivadasananda è un discepolo anziano di Swami Vishnudevananda e direttore dei Centri Internazionali di Yoga Vedanta Sivananda in Europa. È autore di Yoga, Your Home Practice Companion e Sivananda Beginner's Guide to Yoga .

L'insegnante Srinivasan è un discepolo anziano di Swami Vishnudevananda e direttore del Sivananda Ashram Yoga Ranch a Woodbourne, New York. Ha diretto i centri Sivananda Yoga Vedanta a Parigi, Los Angeles, Chicago e New York City.

Il modello Swami Paramananda è un insegnante senior di Sivananda che forma insegnanti di yoga nei centri Sivananda a New York, Chicago, Bahamas e India. Ulteriori informazioni su sivananda.org.

Raccomandato

Buzzed: Yoga and Alcohol
Di quale olio essenziale ha bisogno il tuo chakra? Rispondi al nostro quiz!
12 pose per mantenere la calma quest'estate