Purificare i cinque elementi del nostro essere

Tutto in natura è costituito da cinque elementi fondamentali: terra, acqua, fuoco, aria e spazio. La conoscenza dei cinque elementi consente allo yogi di comprendere le leggi della natura e di utilizzare lo yoga per ottenere maggiore salute, potere, conoscenza, saggezza e felicità. Ciò nasce dalla profonda intuizione di come funziona l'universo.

La conoscenza dei cinque elementi è un prerequisito essenziale per una pratica yoga più avanzata perché gli elementi formano il mondo in cui viviamo e la struttura del nostro corpo-mente. Tutte le pratiche di yoga lavorano sui cinque elementi, che lo sappiamo o no. La conoscenza degli elementi (tattwa) è anche alla base della terapia yoga e dell'Ayurveda, la medicina tradizionale indiana. Lavorando consapevolmente con gli elementi, impariamo come raggiungere e mantenere la salute e anche come godere consapevolmente di una vita lunga e appagante basata su una maggiore consapevolezza.

Gli Stati della Materia

Ciascuno dei cinque elementi rappresenta uno stato della materia. La Terra non è solo suolo, ma è tutto in natura che è solido. L'acqua è tutto ciò che è liquido. L'aria è tutto ciò che è un gas.

Il fuoco è quella parte della natura che trasforma uno stato della materia in un altro. Ad esempio, il fuoco trasforma lo stato solido dell'acqua (ghiaccio) in acqua liquida e quindi nel suo stato gassoso (vapore). Ritirare il fuoco ricrea lo stato solido. Il fuoco è venerato in molti rituali yogici e tantrici perché è il mezzo con cui possiamo purificare, potenziare e controllare gli altri stati della materia.

Lo spazio è la madre degli altri elementi. L'esperienza dello spazio come vuoto luminoso è la base delle esperienze spirituali superiori.

Relazioni tra gli elementi

Ciascuno dei cinque elementi ha una certa relazione con gli altri elementi, in base alla loro natura. Queste relazioni formano le leggi della natura. Alcuni elementi sono nemici, in quanto ciascuno blocca l'espressione dell'altro. Il fuoco e l'acqua, ad esempio, si "distruggeranno" a vicenda se ne avranno la possibilità. Per coesistere il fuoco e l'acqua devono essere separati. Troppo fuoco nel corpo creerà infiammazione, mentre troppa acqua può smorzare il fuoco e causare indigestione.

Si dice che alcuni elementi si "amino" l'un l'altro in quanto si sostengono e si nutrono a vicenda. La terra e l'acqua amano "abbracciarsi" e l'aria e il fuoco aumentano a vicenda.

Altri elementi sono semplicemente amichevoli e collaborativi. Ad esempio, l'acqua e l'aria possono convivere senza problemi, come l'acqua gassata; ma quando si presenta l'occasione, si separano. Lo stesso accade con il fuoco e la terra.

Gli elementi nel corpo

Ogni elemento è responsabile delle diverse strutture del corpo. La Terra forma strutture solide, come ossa, carne, pelle, tessuti e capelli. L'acqua forma saliva, urina, sperma, sangue e sudore. Il fuoco forma la fame, la sete e il sonno. L'aria è responsabile di tutti i movimenti, inclusa l'espansione, la contrazione e la soppressione. Lo spazio forma attrazione fisica e repulsione, oltre che paura.

Se un elemento è impuro o non è in equilibrio con un altro, possono verificarsi malattie e sofferenze. Lo yoga ci aiuta a purificare questi elementi e ripristinare l'equilibrio e la salute, nonché a dispiegare i poteri e le capacità interiori contenuti in ogni elemento. In effetti, lo yoga è uno dei modi più potenti per ripristinare la salute perché ci dà i mezzi per portare anche quegli elementi che sono nemici naturali in relazioni armoniose tra loro.

Utilizzo degli elementi per purificare e riequilibrare il corpo

Possiamo usare gli elementi acqua, fuoco e aria per purificare tutti gli elementi del corpo.

Il fuoco e l'aria sono gli elementi più utilizzati per purificare il corpo-mente. L'acqua viene utilizzata anche in alcune delle pratiche di pulizia dell'hatha yoga, gli shatkarm, per rimuovere muco (acqua) e acido digestivo (fuoco) in eccesso.

Usare il fuoco per purificare ed equilibrare

Il fuoco è un potente detergente, che brucia le impurità. le asana possono essere usate per regolare l'elemento fuoco. Gli asana dinamici che invocano movimento, grazia e flusso tendono ad aumentare il fuoco nel corpo. Questo brucerà le tossine dagli altri elementi: terra, acqua e aria. Ad esempio, l'Hatha Yoga Pradipika (HYP) afferma che Matsyendrasana e Paschimottanasana possono aumentare il fuoco digestivo a una capacità così incredibile da poter rimuovere le malattie. Le pose statiche tendono ad essere più rinfrescanti e stabilizzanti, rallentando il fuoco metabolico.

Una sequenza equilibrata di asana che include un po 'di movimento e un po' di quiete ci permette di regolare il fuoco e di armonizzare gli elementi terra e aria, due nemici naturali. L'Hatha Yoga Pradipika afferma nel Capitolo 1, Sutra 17, che "Asana dà stabilità (fermezza) al corpo e alla mente, leggerezza (flessibilità) degli arti e assenza di malattia". Cioè, la stabilità della terra e la leggerezza dell'aria possono essere miscelate alchemicamente attraverso un uso appropriato degli asana, anche se sono nemici naturali.

Usare l'aria per purificare ed equilibrare

Di tutti gli elementi, l'aria è forse il più potente per purificare il corpo dalle tossine. Ciò è in parte dovuto al fatto che alimenta il fuoco nel nostro corpo-mente. È anche perché l'aria è prana, la forza vitale. Quando viene fatto circolare attraverso il corpo e gli altri elementi, ci purifica automaticamente. Insegnare l'uso corretto del respiro durante gli asana e incorporare la pratica del Pranayama nella nostra routine quotidiana aumenta sia la nostra leggerezza che il nostro potere interiore.

Alcune tecniche di pranayama possono essere utilizzate per identificare dove si trovano gli squilibri negli elementi del corpo e per riequilibrarli consapevolmente.

Uno dei modi migliori per farlo è imparare l'ordine naturale degli elementi nel corpo. La terra e l'acqua sono alla base, sotto l'ombelico, il fuoco è al centro del busto; l'aria e lo spazio risiedono nella parte superiore del corpo. Mantenere la consapevolezza di questo quando pratichiamo asana, pranayama e meditazione aiuta la corretta distribuzione dell'energia negli elementi. Mentre il prana si muove su e giù nel corpo, risvegliamo alcune parti del corpo con coscienza ed energia, portando gli elementi in equilibrio.

Impara il processo

Le pratiche su come bilanciare i 5 elementi attraverso il pranayama vengono insegnate sistematicamente nel doppio CD intitolato "Introduzione al Prana e Pranic Healing" , disponibile su www.bigshakti.com.

La conoscenza dei cinque elementi è essenziale per le pratiche yogiche e tantriche superiori. Tattwa Shuddhi, di Swami Satyananda della Bihar School of Yoga, è una buona risorsa.

Il dottor Swami Shankardev è uno yogacharya, medico, psicoterapeuta, autore e docente. Ha vissuto e studiato con il suo guru, Swami Satyananda, per dieci anni in India (1974-1985). Tiene conferenze in tutto il mondo. Contattalo su www.bigshakti.com.

Raccomandato

Piegamento in avanti dalla testa al ginocchio
13 ritiri di yoga che puoi effettivamente permetterti nel 2018
8 passaggi per padroneggiare e perfezionare la posa dell'albero