Funk yoga

Ho una confessione da fare. Alcuni mesi fa, sono entrato in un funk yogico. La mia pratica domestica si sentiva monotona e stantia: stesse pose, giorno diverso. Gli articoli e i blog che di solito sono le mie fonti di idee e ispirazione semplicemente non stavano ottenendo i miei succhi nel modo in cui normalmente. Ho fatto uno sforzo coraggioso per andare a un corso in studio pensando che far parte di una comunità avrebbe sicuramente risollevato il mio spirito e aiutato a trovare il mio mojo. È stato bello, ma non c'erano nuove variazioni di posa o pepite di saggezza che hanno riacceso la mia passione per la pratica. Mi sembrava di aver già sentito tutto prima.

Ho incontrato un amico a pranzo pensando che un piccolo cambiamento di scenario potrebbe aiutarmi a superare i miei bla (probabilmente non ti sorprenderà che il mio funk yoga fosse parte di un funk più grande della vita; è così che va). Andando al ristorante, sono passato da uno studio di Pilates. Non ho mai fatto Pilates, ma ho visto che questo piccolo studio aveva una varietà di lezioni come Barre fitness, lezioni di stuoia e yoga. Quando ho visto che aveva anche un'adorabile stanza per l'infanzia, sono stato venduto! Mi sono iscritto a un mese di lezioni illimitate per un capriccio totale. Pratico lo yoga. Non faccio fitness. Questo è un grosso problema.

La prima lezione che ho seguito è stata una lezione di Barre. Ahia. Ho lavorato i miei muscoli in un modo completamente nuovo, ed ero felicissimo della sensazione di essere un principiante assoluto in qualcosa di nuovo. È stato come atterrare su un altro pianeta. C'erano molti oggetti di scena che non avevo mai visto, figuriamoci che avevo la più pallida idea di cosa farne. Avrei dovuto flettere i piedi o indicare? Mi sentivo timido guardandomi nello specchio a figura intera. Mi rabbrividivo a ogni riferimento ai corpi dei bikini.

Quando l'istruttore mi ha detto di continuare a fare flessioni in stile Chaturanga anche quando le mie braccia chiedevano a gran voce la posa di un bambino, mi sono fatto di nuovo rabbioso. (Ho spinto attraverso anche se le mie braccia sembravano gelatina.) "Sei più forte di quanto pensi di essere", ha detto. Forse questo non è poi così diverso dallo yoga, dopo tutto, ho pensato solo per un momento. Ma poi ci ha fatto fare altri 5 perché qualcuno (non dico chi) ha abbandonato presto. Imprecai sottovoce, ricordando perché ho praticato yoga in tutti questi anni.

Allo stesso tempo, però, l'onestà di tutto questo era rinfrescante. I miei compagni di classe erano lì per tonificare i loro corpi o perdere peso, cosa che non tutti gli studenti di yoga ammetteranno anche se questo è l'obiettivo finale. E stavo imparando tutti i tipi di modi nuovi e interessanti per allungare il mio corpo e i miei limiti. I miei muscoli tremavano come un matto mentre facevo del mio meglio con qualcosa di nuovo sia per il mio corpo che per il mio cervello. Ho adorato la sfida e ho iniziato a incorporare alcune delle mosse che stavo imparando nelle lezioni di Pilates e Barre nella mia pratica yoga a casa.

Verso la fine del mio abbonamento di un mese, è successo qualcosa di interessante. Ho iniziato a notare che quando stavo davvero spingendo il mio corpo al massimo, fare respiri profondi mi ha aiutato a superarlo. Ho rallentato i miei movimenti, concentrandomi molto sulla meccanica dei movimenti. Le lezioni erano ancora fisicamente molto impegnative, ma ho faticato meno. Mi sono reso conto che mentre non praticavo i Saluti al Sole o le pose del guerriero, stavo ancora praticando lo yoga.

Raccomandato

Rilascio dei fianchi stretti
30 Ritiri Yoga + Avventura che chiamano il tuo nome
Voglia di verticale