Domande e risposte con il chitarrista e musicista yogi di Beyonce Bibi McGill

Guarda un video dietro le quinte con Bibi McGill.

Bibi McGill: The Down-low sulla sua pratica di Ashtanga Yoga

Yoga Journal: dacci il 411 sul tuo allenamento yoga.

Bibi McGill: Ho completato la mia formazione per insegnanti di 250 ore nel 2004, a Koh Samui, Thailandia, con Paul Dallaghan, un Ashtangi dall'Irlanda. Ho scelto la sua scuola perché non riuscivo a trovarne una in California (dove vivevo all'epoca) con studi di meditazione, sanscrito, anatomia, filosofia e storia. Non volevo l'approccio annacquato. Ora sono un membro regolare dello staff di Root Whole Body, uno dei migliori studi di yoga a Portland, Oregon. Sono anche un capo facilitatore di un ritiro yoga di 1 giorno alle Hawaii.

YJ:  Cosa ti ha portato inizialmente ad Ashtanga?

BM: Ho iniziato la mia pratica nel 1998 e quando ho iniziato a fare tournée, intorno al 2001, chiedevo al concierge di ogni hotel lo yoga più vicino. C'era "yoga" in ogni paese, ma a volte era qualcos'altro, come saltare alla musica di una banda musicale. Quando ho scoperto Ashtanga, mi sono reso conto che potevo imparare la sequenza e avere la mia pratica che era sempre coerente ovunque andassi.

YJ: Hai detto che lo yoga è per tutti. Pensi che alcuni studi di yoga, insegnanti e media stiano inviando un messaggio diverso in questo momento?

BM: Penso che, specialmente in Occidente, non cerchiamo di raggiungere persone al di fuori delle donne magre, dai 3 ai 4 anni, che guadagnano una certa somma di denaro. Penso che dobbiamo smetterla di andare allo stesso gruppo demografico e iniziare ad andare dalle persone che hanno bisogno di guarigione. La verità è che tutti hanno bisogno di yoga e tutti possono fare yoga. Non importa quale sia la tua etnia o il tuo peso, se hai una gamba, sei cieco o sei su una sedia a rotelle. Incoraggio tutti ad essere presenti. Dico alle persone che non dovrebbero preoccuparsi di ciò che sta accadendo sul tappetino accanto a loro, che lo yoga consiste nel portare equilibrio al tuo corpo e entrare in contatto con la natura divina dentro di te.

Rimanere radicati negli impegni della vita

YJ: Sei così radicato. Lo attribuisci all'essere uno yogi disciplinato?

BM: Sono un artista e sono creativo; Sono uno Scorpione, quindi ho decisamente la tendenza ad essere molto emotivo e ovunque. Non sarei in grado di fare quello che faccio e di essere radicato o concentrato se non mi impegnassi nelle mie pratiche yoga, che non sono solo fisiche. Sono anche il respiro, quello che mangio, la pulizia dei miei seni, tutte queste cose. Sono tutte e otto le parti dello yoga che cerco di incorporare nella mia vita. Non importa cosa, i primi momenti della mia giornata sono dedicati al respiro, alla meditazione e al silenzio.

YJ: Quali sono le prospettive per te ... nello yoga e nella vita?

BM: Sono davvero grato di avere questo meraviglioso lavoro, andare in tour e suonare con Beyoncé. Ma non sarà sempre lì. Mi sto muovendo verso una musica più sacra e sto per fare un album che è principalmente chitarra ma include artisti kirtan. Mi piacerebbe che uscisse entro la fine del 2015, per il mio cinquantesimo anno su questo pianeta! Vorrei anche tornare a insegnare yoga più regolarmente. E ci sono le mie patatine di cavolo nero - Bibi Kale Chips - e la linea di gioielli - con L George Designs. Entro il prossimo anno, inizierai a vedere Bibi Kale Chips in più gusti e in più posti rispetto a Portland e alle Hawaii.

YJ: I tuoi gioielli utilizzano pietre curative. È stato di interesse a lungo?

BM: Assolutamente. E musica sacra, oli essenziali, cristalli ... Sono stato a lungo connesso alla terra. Ho sempre avuto interesse per le cose che non possiamo vedere ma che sono reali.

YJ: Hai la possibilità di parlare di queste cose con i tuoi compagni di tour?

BM: Sì. Sono in questo gruppo da otto anni. Con ogni anno che passa, mi vengono poste sempre più domande su ciò in cui credo e su come vivo. Otto anni fa, bruciare salvia ed erba dolce e disegnare le carte degli angeli era voodoo. Ma in quest'ultimo tour, le ragazze della band hanno detto, "Sì, fai quella cosa saggia" e, "Bibi, che cristallo uso per questo? Quale olio essenziale devo usare per questo? " Suonando con Beyoncé e Pink e diversi gruppi, interagisco anche con i fan curiosi dello yoga. Ci stiamo tutti svegliando; stiamo tutti imparando di più.

Bibi McGill sulla bellezza naturale

YJ: Parliamo molto di bellezza naturale in questo numero. Come definisci la bellezza?

BM: C'è bellezza tutto intorno a noi - nella natura, nell'imperfezione, ovunque. Per le persone, penso che la bellezza inizi e venga coltivata dall'interno. Le belle persone si prendono cura di se stesse - spiritualmente, emotivamente, fisicamente ed energeticamente - e vivono con rispetto e integrità. Sono consapevoli delle cose che dicono, con chi vanno in giro, che tipo di cibo mettono nel loro corpo e che tipo di pensieri stanno pensando.

Vedi anche 4 rituali ayurvedici di auto-cura per la bellezza naturale

YJ: E i tuoi tatuaggi? Ti esprimono bellezza?

BM: Non me ne rendevo conto fino a poco tempo fa, ma i miei tatuaggi sono il modo in cui ho documentato la mia vita: certe cose che ho passato, trasformazioni o momenti in cui avevo bisogno di forza o pace. C'è una koi che si muove lungo il mio braccio, oa monte, per quando avevo bisogno di pace in tempi di avversità. E c'è una donna samurai, per forza. È così che ho espresso la mia bellezza dall'interno verso l'esterno.

Vedi anche la sequenza dello yoga calmante di Bibi per restare con i piedi per terra

Vedi anche Kathryn Budig su Self-Discovery

Raccomandato

Conosci il tuo tipo di stress e come bilanciarlo
Trova lo yoga giusto per te
Astrologia: cosa dice il tuo segno sulla tua dieta + immagine corporea