Blocco addominale verso l'alto

(oo-dee-YAH-nah BAHN-dah

uddiyana = verso l'alto (cfr. ud = "su, su")

bandha = legare, legare un legame, incatenare; mettere insieme, unire, contrarre, combinare; schiavitù mondana, attaccamento a questo mondo (in opposizione all'emancipazione, mukti o moksha).

Ci sono alcuni punti importanti da ricordare quando si inizia la pratica di Uddiyana Bandha: eseguirlo solo a stomaco vuoto, e solo dopo un'espirazione, mai prima di un'inalazione. Durante il tempo in cui tieni il bandha, esegui anche Jalandhara Bandha. La maggior parte degli insegnanti consiglia di imparare questo bandha in posizione eretta e di passare a sedersi solo dopo aver acquisito esperienza. Allo stesso modo, aspetta di essere seduto per un po 'prima di usare questo bandha durante il pranayama. TKV Desikachar suggerisce che Uddiyana può essere appreso anche in posizione supina reclinata (vedere la sezione Variazione di seguito).

Passo dopo passo

Passo 1

Stai con i piedi leggermente divaricati, gli occhi aperti. Diversi insegnanti hanno idee diverse sul modo corretto di eseguire questo bandha. Ecco quattro possibilità:

a) Esercitati con il busto arrotondato in avanti, le ginocchia piegate e le mani appoggiate sulle ginocchia.

b) Impara il bandha prima con il busto arrotondato in avanti e poi, dopo aver fatto un po 'di esperienza, esercitati con il bandha in piedi, le mani sui fianchi.

c) Esercitati per tutto il tempo con il busto in posizione verticale.

d) Inizia la pratica con il busto arrotondato in avanti, esegui Uddiyana Bandha, quindi stai in piedi, con le mani sui fianchi (Iyengar).

Passo 2

Inspira profondamente dal naso, quindi espira velocemente e con forza, anche attraverso il naso (o le labbra increspate). Contrai completamente i muscoli addominali per spingere quanta più aria possibile fuori dai polmoni. Quindi rilassa gli addominali.

Passaggio 3

Eseguire quella che viene chiamata una "finta inalazione"; cioè, espandi la gabbia toracica (torace) come se stessi inspirando, ma non inspirare effettivamente. L'espansione della gabbia toracica (senza inspirazione) risucchia i muscoli addominali e le viscere nel torace e incavata la pancia (alcuni insegnanti dicono di sollevare attivamente ma lentamente gli addominali, o l'ombelico, verso la colonna vertebrale). Poiché dovresti sempre eseguire Jalandhara Bandha insieme a Uddiyana Bandha, vieni a Jalandhara Bandha a questo punto.

Passaggio 4

Tieni i bandha da 5 a 15 secondi. Quindi rilascia lentamente la presa addominale e inspira normalmente. Esegui da tre a 10 round, a seconda della tua capacità, con uno o più respiri normali tra ogni round.

Passaggio 5

Informazioni sulla posa

Nome sanscrito

Uddiyana Bandha

Livello di posa

1

Controindicazioni e precauzioni

  • Stomaco o ulcere intestinali
  • Ernia
  • Ipertensione
  • Cardiopatia
  • Glaucoma
  • Mestruazioni
  • Gravidanza

Applicazioni terapeutiche

Stipsi

Indigestione

Pose preparatorie

  • Adho Mukha Svanasana
  • Baddha Konasana
  • Dandasana
  • Paschimottanasana
  • Sarvangasana
  • Sirsasana
  • Supta Virasana
  • Viparita Karani
  • Virasana

Pose di follow-up

Esegui Uddiyana Bandha all'inizio della pratica degli asana per stimolare l'energia residente nella pancia.

Suggerimento per principianti

Invece di appoggiare semplicemente le mani sulle ginocchia in posizione eretta (come descritto sopra nel passaggio 1a), premere con fermezza le basi dei palmi contro la parte superiore delle cosce (mano destra sulla coscia destra, mano sinistra sulla sinistra) . Questa pressione verso il basso sulle ossa del femore creerà un leggero svuotamento naturale del basso ventre.

Benefici

  • Rafforza i muscoli addominali e il diaframma
  • Massaggia i visceri addominali, il plesso solare, il cuore e i polmoni
  • Aumenta il fuoco gastrico; migliora la digestione, l'assimilazione e l'eliminazione; e purifica il tratto digestivo dalle tossine
  • Stimola la circolazione sanguigna nell'addome e il flusso sanguigno al cervello
  • Stimola e solleva l'energia del basso ventre ( apana vayu ), per unirlo alle energie localizzate nell'ombelico ( samana vayu ) e nel cuore ( prana vayu )

Variazioni

Il ventre cavo di Uddiyana Bandha può essere approssimato in posizione reclinata. Tecnicamente questa posizione è chiamata Tadagi Mudra, il sigillo del serbatoio ( tadagi = serbatoio), perché la pancia vuota ricorda un serbatoio d'acqua. Sdraiati sulla schiena e allunga le braccia sopra la testa, appoggiando il dorso delle mani sul pavimento. Allunga i talloni nella direzione opposta. L'allungamento opposto delle braccia e delle gambe risucchia la pancia nel busto, modellandola come un serbatoio d'acqua o una piscina. Tuttavia, non trattenere il respiro; respirare normalmente, permettendo alla parte superiore del ventre di espandersi completamente durante l'inspirazione, mantenendo la parte inferiore della pancia incavata. Gheranda dice che questo sigillo "distrugge il degrado e la morte".

Raccomandato

Coltiva Ahimsa (non dannoso) sul tappeto
Fai la tua cosa: piegare la tradizione dello yoga per adattarla alla tua vita moderna
Progetto Goddess Yoga: meditazione in 3 fasi per ispirare l'intuizione